Skip to main content

Delle volte ci illudiamo che una vacanza corta non sia una vera vacanza e che non valga la pena di organizzarsi per due sole giornate. Così lasciamo che la routine e il lavoro ci consumino piano piano, aspettando l’arrivo dell’estate per allontanarci dalla città almeno per una settimana. Due sole giornate sono però l’ideale per staccare la spina e fare pausa, ricaricarsi e affrontare con più serenità il ritorno alla vita di tutti i giorni. La montagna è il posto ideale per rilassarsi, lontano dagli odori e dalla frenesia della città, in tutti i periodi dell’anno. Le mete da raggiungere sono tante e diverse tra loro e 2 giorni in montagna sono perfetti sia per gli amanti dell’avventura, sia per chi non sogna altro che una spa o una cena romantica.

2 giorni in montagna: dove andare tra le offerte naturali del nostro paese

2 giorni in montagna, dove andare

I posti da raggiungere per trascorrere un weekend in montagna più famosi e gettonati sono senza dubbio quelli dell’Italia settentrionale: Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Lombardia, Piemonte, ma anche Abruzzo e Toscana. Se avete due soli giorni a disposizione, e vi ritrovate magari ad organizzare il viaggio in montagna all’ultimo minuto, la regola è non strafare. Scegliere un luogo molto distante non vi aiuterà a rilassarvi meglio. Anzi, rischierete di passare buona parte del tempo a vostra disposizione in auto o sui mezzi pubblici per raggiungere la località prescelta. Con il rischio di spendere più per due giorni organizzati frettolosamente, che per una vacanza ben più lunga ma organizzata con cura.

Le soluzioni, in questo caso sono due. La prima, se volete visitare un luogo lontano, è appunto l’organizzazione anticipata, vagliando ogni ipotesi che vi faccia risparmiare tempo prezioso e denaro. Potrete per esempio privilegiare l’aereo all’auto, oppure scegliere di partire la sera prima, dopo il lavoro, senza perdere una mezza giornata di ferie in viaggio.

La seconda soluzione si basa invece sulla semplicità. L’Italia ha infatti il grande pregio di avere in ogni regione località molto diverse tra loro, di grande fascino e suggestione. Se organizzate last minute, potete scegliete un luogo nella vostra regione o in quelle più vicine e scoprire così borghi e località naturalistiche spesso sottovalutate.

2 giorni in montagna in inverno: le migliori attività da fare

L’idea di montagna risveglia in noi immagini di panorami innevati, baite riscaldate da un bel fuocherello, avventure nella neve e giubbottoni pesanti. La montagna in inverno dà il massimo di sé ed è forse la stagione migliore per vivere delle vacanze complete.

Se siete alla ricerca di un weekend di puro relax, scegliete con cura la struttura ricettiva in cui alloggiare. Tantissimi hotel, baite e chalet offrono infatti anche servizi come le spa in cui rilassarvi e coccolarvi comodamente. Molte località di montagna, inoltre, ospitano anche delle bellissime terme naturali. L’ozio può poi passare anche per la tavola, portandovi a scoprire nuovi sapori e le specialità del luogo.

Chi invece vuole sfruttare in maniera sportiva le due giornate in montagna a disposizione non ha che l’imbarazzo della scelta. L’attività più praticata è sempre lo sci, il primo sport che viene in mente associato alla montagna e alla neve, da praticare nelle apposite piste. Se non avete mai sciato, il vostro weekend fuoriporta potrebbe essere proprio l’occasione per iniziare, regalandovi una lezione introduttiva. In questo caso le proposte delle regioni nordiche come il Trentino Alto Adige con la pista di Fai della Paganella o le numerose attività da fare sulle Dolomiti potrebbero fare al caso vostro.

2 giorni in montagna d'inverno

Possono suonare come attività puramente estive, ma le escursioni in mezzo alla natura si possono praticare anche d’inverno. Sono l’ideale per immergersi nel paesaggio innevato e bearsi di panorami mozzafiato e bellezze naturalistiche. Ovviamente, non è il caso di partire per questi tour all’avventura di propria iniziativa. È meglio informarsi e scegliere i sentieri battuti che vengono curati anche d’inverno e indossare l’equipaggiamento adatto, come degli ottimi scarponi da trekking.

Se il semplice trekking vi sembra noioso oppure volete provare qualcosa di diverso, potreste magari unirvi ad un gruppo di ciaspolate organizzate. Un’attività tradizionale e molto praticata che consente di camminare agevolmente tra la neve con queste racchette calzate ai piedi. Un’esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Tra le attività più esotiche che si possono praticare, spicca invece lo sleddog. Nata nei paesi nordici, l’escursione a bordo di una slitta trainata da cani si sta diffondendo sempre più anche nel nostro paese. È un’attività diversa che piacerà soprattutto ai bambini e che vi farà divertire (o spaventare) tantissimo.

Infine, se vi recate in montagna a ridosso delle festività natalizie, potreste trovare interessante un itinerario alla scoperta dei Mercatini di Natale, tra cibo locale e artigianato.

Non solo neve: ecco cosa fare un week end tra parapendio e Val di Fassa

2 giorni in montagna d'estate

La montagna però non è solo neve e freddo. Sono in tanti a sceglierla come metà anche in estate: una boccata di aria fresca è spesso ciò che serve per affrontare il caldo torrido. La montagna nei mesi più caldi viene scelta da chi non ama stare a mollo nell’acqua salata e prendere il sole al mare. Se non si può sciare, ci sono tante altre cose da fare all’aria aperta, anche in due soli giorni.

Tornano così le arrampicate e le passeggiate, di sicuro meno faticose ora che non c’è la neve e forse più avventuroso. Ci si può infatti inoltrare per sentieri e boschi alla ricerca di luoghi e panorami molto diversi dopo il disgelo. Se volete godervi le vette montane ma praticare anche attività fisiche che facciano bene al corpo, per i più temerari c’è senza dubbio la possibilità di inforcare una mountain bike per una gita fuoriporta. Per i più tranquilli, invece, il Nordic Walking, la camminata effettuata con gli appositi bastoni, potrebbe essere una bella scoperta.

Non di sole passeggiate vive l’uomo in montagna, ma anche di adrenalina e rischio. Cosa c’è di meglio allora di un weekend di parapendio? Anche così si possono ammirare le montagne, magari nella splendida Val di Fassa, certo da una prospettiva ben diversa e con il cuore in gola, ma sarà un’esperienza che non vi stancherete di raccontare al vostro ritorno.

Infine, se la località prescelta offre anche torrenti e fiumi, perché non darsi al rafting? Uno sport estremo, diventato da qualche anno anche disciplina olimpionica, da praticare magari in gruppo a bordo di gommoni in grado di schivare i massi più pericolosi e impossibili da affondare. Certo, l’adrenalina non è per tutti e se volete qualcosa di più tranquillo da fare sempre vicino all’acqua vi consigliamo una passeggiata su un lago, magari quello verde smeraldo di Braies magnifico in ogni stagione nella Val Pusteria.