Ait-Ben-Haddou: il villaggio da favola nel deserto che incanta Hollywood

Offerta Viaggi Ponte 1 Maggio
Da un voto a questo post

Il Marocco è una terra ricca di storia, cultura e paesaggi mozzafiato. Tra le sue gemme nascoste si trova un luogo che incanta chiunque lo visiti: Ait-Ben-Haddou. Questo antico villaggio fortificato, situato nella regione del Sud del Marocco, è un gioiello dell’architettura tradizionale berbera e un patrimonio mondiale dell’UNESCO. In questo articolo, vi porterò in un viaggio dettagliato attraverso Ait-Ben-Haddou, svelando ogni angolo e raccontando cosa lo rende così affascinante.

Storia e Fondazione

Ait-Ben-Haddou sorge lungo la valle del fiume Ounila, nel cuore delle montagne dell’Alto Atlante. La sua storia affonda le radici nell’antichità, con alcune parti del villaggio che risalgono a oltre 1.000 anni fa. Il villaggio è stato fondato da una tribù berbera, i Ben-Haddou, che costruirono le sue impressionanti mura e le case di fango, una tecnica costruttiva tradizionale.

L’aspetto più distintivo di Ait-Ben-Haddou è la sua architettura in terra cruda, che include case, torri e mura. Questa tecnica di costruzione è stata tramandata di generazione in generazione ed è stata preservata fino ai giorni nostri. Le pareti in terra cruda sono durevoli e contribuiscono all’isolamento termico, rendendo le abitazioni fresche in estate e calde in inverno.

Ait Ben Haddou

Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Nel 1987, Ait-Ben-Haddou è stato inserito nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Questo riconoscimento è stato attribuito per preservare l’unicità architettonica e culturale del villaggio. Gli sforzi per conservare Ait-Ben-Haddou includono restrizioni sulla costruzione moderna all’interno delle mura e la promozione del restauro delle strutture esistenti.

L’UNESCO ha descritto Ait-Ben-Haddou come “un perfetto esempio di un ksar, un tipo di insediamento fortificato presente in tutto il Maghreb.” La sua importanza storica e culturale è stata riconosciuta a livello internazionale, e questo ha portato a un afflusso di visitatori da tutto il mondo.

L’Architettura di Ait-Ben-Haddou

L’architettura di Ait-Ben-Haddou è un vero e proprio spettacolo per gli occhi. Il villaggio è circondato da mura di terra cruda che si innalzano sopra le acque del fiume Ounila. Le mura sono punteggiate da torri difensive e si estendono su una superficie di circa sei ettari. L’uso della terra cruda non solo conferisce a questo luogo un aspetto unico, ma è anche un esempio impressionante di come le risorse locali possano essere sfruttate in modo sostenibile per la costruzione.

All’interno delle mura, si trovano stretti vicoli e passaggi tortuosi che conducono alle case in terra cruda. Queste case sono costruite una accanto all’altra e si ergono su più piani. Le pareti sono decorate con disegni geometrici tradizionali, e le porte sono spesso affiancate da intricati intagli in legno. Molte delle case sono state convertite in negozi, ristoranti e piccole locande per accogliere i visitatori.

La Vita nel Villaggio

Ait-Ben-Haddou è abitato da un numero limitato di persone, principalmente famiglie che hanno radici qui da generazioni. La vita nel villaggio ruota attorno alle attività agricole, con la coltivazione di cereali, la produzione di olio d’oliva e l’allevamento di bestiame come principali fonti di sostentamento. Gli abitanti del villaggio mantengono ancora molte delle tradizioni berbere e sono noti per la loro ospitalità.

Una delle esperienze più autentiche che puoi vivere a Ait-Ben-Haddou è una visita alle case delle famiglie locali. Queste visite guidate ti consentono di entrare nelle case in terra cruda, scoprire i dettagli delle loro vite quotidiane e gustare cibi tradizionali preparati dalle donne del villaggio. È un’opportunità straordinaria per immergersi nella cultura berbera e apprezzare la semplicità e la bellezza della vita rurale marocchina.

Il Cinema a Ait-Ben-Haddou

Ait-Ben-Haddou è stato il set per numerosi film e produzioni televisive nel corso degli anni. La sua atmosfera unica e la sua architettura senza tempo hanno affascinato registi e produttori di tutto il mondo. Uno dei film più famosi girati qui è “Il Gladiatore” del 2000, diretto da Ridley Scott e interpretato da Russell Crowe. Le suggestive strade e gli edifici in terra cruda di Ait-Ben-Haddou hanno fornito il contesto perfetto per il mondo dell’antica Roma.

Altri film famosi girati qui includono “Lawrence d’Arabia” (1962), “La Mummia” (1999), e “Game of Thrones”, in cui Ait-Ben-Haddou è stato utilizzato come sfondo per la città di Yunkai. Queste produzioni cinematografiche hanno portato ancora più notorietà a questo villaggio e hanno attirato visitatori provenienti da tutto il mondo.

L’Affascinante Paesaggio Circostante

Oltre alla sua affascinante architettura, Ait-Ben-Haddou è circondato da un paesaggio mozzafiato. Le montagne dell’Alto Atlante si ergono maestosamente in lontananza, creando uno sfondo spettacolare per il villaggio. Durante l’alba e il tramonto, la luce dorata bacia le cime delle montagne, creando uno spettacolo di colori e ombre che incanta i visitatori.

La valle del fiume Ounila offre anche molte opportunità per escursioni e trekking. I sentieri serpeggiano tra gli antichi terrazzamenti agricoli, i frutteti e i campi coltivati, offrendo una vista ravvicinata della vita rurale marocchina. È possibile organizzare escursioni guidate che ti porteranno alla scoperta di villaggi berberi circostanti e delle loro tradizioni.

Ait Ben Haddou 1

Il Ponte Sospeso di Ait-Ben-Haddou

Un’attrazione recente ma affascinante a Ait-Ben-Haddou è il ponte sospeso che attraversa il fiume Ounila. Questo ponte offre una vista panoramica sulla valle circostante e consente ai visitatori di attraversare il fiume per esplorare il versante opposto. È stato costruito per agevolare l’accesso al villaggio e per rendere più agevole il transito dei turisti.

Camminando sul ponte sospeso, puoi osservare da vicino la maestosità del fiume Ounila e ammirare il paesaggio circostante. È anche un ottimo punto per scattare fotografie panoramiche di Ait-Ben-Haddou e delle montagne circostanti.

I Souk e il Commercio Locale

All’interno delle mura di Ait-Ben-Haddou, troverai una serie di piccoli negozi e souk che vendono una varietà di prodotti locali. Questi negozi offrono souvenir, tessuti tradizionali, gioielli artigianali, ceramiche e altro ancora. È un luogo ideale per acquistare ricordi autentici del tuo viaggio in Marocco e sostenere l’economia locale.

Gli artigiani di Ait-Ben-Haddou sono noti per la loro abilità nel lavorare il legno, la ceramica e il ferro battuto. Molte delle opere d’arte che troverai qui sono realizzate a mano con tecniche tradizionali tramandate da generazioni. Acquistare un pezzo di artigianato locale non solo ti permetterà di portare a casa un ricordo unico, ma contribuirà anche a sostenere la comunità locale.

La Cucina di Ait-Ben-Haddou

La cucina marocchina è famosa per la sua ricchezza di sapori e l’uso di spezie aromatiche. Ait-Ben-Haddou offre l’opportunità di gustare piatti tradizionali marocchini preparati con ingredienti freschi e locali. Molti dei ristoranti del villaggio servono tajine, un piatto a base di carne o pesce cotto lentamente in una pentola di terracotta con verdure e spezie.

Un’altra specialità locale è il couscous, servito con salse ricche e ingredienti come agnello, pollo o verdure. Non puoi lasciare Ait-Ben-Haddou senza provare un piatto di couscous preparato da uno dei ristoranti familiari del villaggio.

Il Clima di Ait-Ben-Haddou

Il clima di Ait-Ben-Haddou è tipicamente desertico, con estati calde e inverni miti. Le temperature estive possono superare i 40°C, mentre le notti sono più fresche. Gli inverni sono più miti, con temperature diurne che oscillano tra i 15°C e i 25°C. La migliore stagione per visitare Ait-Ben-Haddou è in primavera e in autunno, quando le temperature sono più gradevoli per esplorare il villaggio e la sua campagna circostante.

Come Arrivare a Ait-Ben-Haddou

Ait-Ben-Haddou è facilmente accessibile da diverse città del Marocco, tra cui Marrakech, Ouarzazate e Skoura. Ecco alcune opzioni per raggiungere questo affascinante villaggio:

  1. Da Marrakech: La città di Marrakech è situata a circa 190 chilometri da Ait-Ben-Haddou. Puoi raggiungere il villaggio in auto attraverso la strada N9, che offre panorami spettacolari delle montagne dell’Atlante. Il viaggio in auto dura circa 3-4 ore. Puoi anche prendere un taxi collettivo o un autobus da Marrakech.
  2. Da Ouarzazate: Ouarzazate è la città più vicina ad Ait-Ben-Haddou, distante solo circa 30 chilometri. Puoi raggiungere il villaggio in taxi o in autobus da Ouarzazate, un viaggio che dura circa 30-45 minuti.
  3. Da Skoura: Skoura è un’altra città vicina ad Ait-Ben-Haddou, situata a circa 40 chilometri di distanza. Puoi raggiungere Ait-Ben-Haddou in taxi o in autobus da Skoura.

Consigli per i Visitatori

Prima di visitare Ait-Ben-Haddou, ecco alcuni consigli utili:

Abbigliamento Adeguato: Data la natura conservatrice della cultura marocchina, è consigliabile indossare abbigliamento modesto quando visiti Ait-Ben-Haddou, in particolare se prevedi di entrare nelle case delle famiglie locali o nelle moschee.

Idratazione: Le temperature possono salire notevolmente durante l’estate, quindi assicurati di portare con te una bottiglia d’acqua per rimanere idratato mentre esplori il villaggio.

Scarpe Comode: Le strade di Ait-Ben-Haddou sono strette e spesso accidentate, quindi indossa scarpe comode per esplorare il villaggio.

Orari di Visita: Ait-Ben-Haddou è più tranquillo durante le prime ore del mattino e nel tardo pomeriggio. Se vuoi evitare le folle, considera di visitare il villaggio in questi momenti.

Fotografie: Prima di fotografare persone o proprietà private, chiedi sempre il permesso per rispettare la privacy dei residenti.

Partecipa all'Orange Party
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento