Skip to main content
Da un voto a questo post

Vi siete mai chiesti cosa sia la passione, quella vera, quella che supera le difficoltà e gli ostacoli della vita trasformandola in un’avventura inaspettata? La storia di Stecca, uno degli  ambassador più attivi di Meeters, ci mostra cosa significa averne una e dove può portare (un piccolo spoiler: lontano).

Ma partiamo dall’inizio…

Chi è Stecca? Storia di uno degli ambassador di Meeters più affezionati


Immaginate di avere davanti un ragazzo di 15 anni, magrolino (per questo detto #stecchino), che adora andare in giro in vespa (dalle sue parti si diceva “andare a #stecca”) e bruciare la scuola andando a giocare a biliardo (#stecca). Per tutti questi motivi, lui è Stecca. 

Crescendo, Stecca trasforma il suo hobby da ragazzino, cioè i giri in vespa, in una vera e propria passione per il motociclismo, per il fuoristrada e per la scoperta dei nuovi luoghi. 

stecca-ambassador-meeters

“Improvvisare, adattarsi per raggiungere lo scopo”:

Questo è diventato lo slogan di Stecca, dopo una spiacevole sorpresa che gli ha riservato il destino: un grave incidente, che gli ha impedito l’utilizzo della moto e del fuoristrada. A questo punto Stecca si è trovato costretto a trovare un’alternativa per viaggiare e continuare a esplorare.

Perché ci (in)segue in camper? 


Per girare l’Italia in lungo e in largo la scelta di Stecca ricade sull’acquisto di un camper: è scattato subito un colpo di fulmine!
Questo acquisto ha svoltato la vita di Stecca di allora, permettendogli di vedere i luoghi che non avrebbe mai sognato di raggiungere. 

Il suo non è un camper qualsiasi, è un camperinho brasiliano, non perché viene dal Brasile, ma per il suo modo di essere.  Da giovane Stecca ha vissuto in Brasile per 3 anni e ha imparato una lezione importante,ovvero: vivere con poco ed essere felici. 

Viaggiare in camper significa poter stare ovunque in casa propria, infatti Stecca lo definisce come una “piccola casa portatile” .

stecca-e-il-suo-camper

Col tempo Stecca si è reso conto di aver bisogno di nuove destinazioni per i suoi spostamenti. Un giorno ha visto la pubblicità di Meeters su Facebook

Era molto incuriosito e intimidito allo stesso tempo, infatti prima di buttarsi in questa nuova avventura ha aspettato un mese.

Ricorda così la sua prima uscita:

Nasce tutto da quella. Sono partito a fare la mia prima uscita Meeters a Cala Violina, che si trova a 4 ore di strada da casa mia. È stata davvero una bellissima escursione, abbiamo fatto il bagno al tramonto, siamo tornati in notturna alle macchine. Indimenticabile.

E da lì è nata la mia era Meeters.

Da allora in poi non ha più smesso di seguirci, partecipando a numerose attività, da quelle adrenaliniche, come canyoning alle visite culturali in città.

Partecipare a un’uscita per Stecca significa partire per un weekend fuori, portando con sé la sua piccola casa portatile. Solitamente arriva la sera prima, scopre l’enogastronomia del luogo, sosta negli scorci panoramici fantastici per proseguire il giorno dopo con l’escursione e godere appieno in questo modo il weekend.

Il “Re del Terzo Tempo”


Dal 2019 Stecca è un ambassador di Meeters, nella nostra community lo chiamano anche il Re del Terzo Tempo, ovvero quel momento di condivisione alla fine di ogni uscita Meeters in cui ci si riunisce per fare quattro chiacchiere in compagnia.


Gli Ambassador di Meeters sono iscritti selezionati che, dopo aver partecipato a numerose attività, hanno ricevuto questo riconoscimento

La loro figura è fondamentale in quanto aiutano i partecipanti a rompere il ghiaccio, creando lo spirito di gruppo e accoglienza, tengono il gruppo unito durante le uscite, facendo sì che nessuno rimanga indietro e facilitano in questo modo il lavoro delle guide.

stecca-ambassador-in-uscita

Mi piace stare bene e mi piace anche far star bene gli altri, ed è una cosa che so fare grazie anche al mestiere di cameriere che ho svolto da giovane. Durante l’escursione l’ambassador è quello che sta dietro per aiutare e non lasciare nessuno da solo, mentre nel terzo tempo interagisce con tutto il gruppo.  

“Il famoso Terzo Tempo è la ciliegina sulla torta, è un momento di condivisione, dove riviviamo le emozioni provate insieme, chiacchierando, tra un bicchiere e l’altro, con quelli che sono diventati nuovi amici.” 

Stecca ha creato una formula magica per poter coltivare la propria passione: Camperinho + Meeters + Terzo Tempo 

E voi ne avete una?