Attrezzatura per camminare in montagna: tutto ciò che non può mancare in un’escursione

5/5 - (1 vote)

“Che sarà mai camminare in montagna” potrebbe dire qualcuno. “Basta portare un maglione spesso e degli stivali da neve e il gioco è fatto!” Ma non c’è niente di più sbagliato. Le passeggiate in montagna possono essere insidiose per chi non sa come vestirsi al meglio e cosa mettere nello zaino. Non fatevi quindi trovare impreparati per la vostra prossima escursione, scoprite con noi qual è la migliore attrezzatura per camminare in montagna.

Qualche consiglio sull’abbigliamento

Camminare in montagna è un’attività salutare, che comporta tantissimi benefici per il fisico, ma che aiuta anche a rilassarsi, combattere la depressione e ritrovare la pace. Infatti, ci si ritrova immersi in un panorama naturale vario, incontaminato e selvaggio che in quanto tale può però comportare anche dei pericoli. Ecco perché è meglio portare con sé solo lo stretto indispensabile e indossare l’abbigliamento più adatto per evitare di farsi male o di farsi sorprendere dalle intemperie.

Le escursioni in montagna sono attività organizzate soprattutto nella bella stagione e in questo articolo vi consigliamo quindi l’abbigliamento ideale per la primavera e l’estate. Se state invece organizzando un’escursione invernale, qui trovate l’articolo specifico per i mesi più freddi.

Vestirsi a cipolla

Tutti gli escursionisti sanno che quando si parla di attrezzatura per camminare in montagna c’è una sola grande regola: vestirsi a cipolla, quindi a strati. È un accorgimento molto semplice, ma in grado di fare davvero la differenza.

Il tempo infatti può essere incerto in montagna e variare da zona a zona. Ci possono essere tratti esposti al vento oppure al sole cocente, così come sentieri immersi nell’ombra tra le piante in cui si può avvertire freddo. Vestirsi a strati è quindi la precauzione più furba perché consente di aggiungere o togliere capi non appena si sente troppo caldo o troppo freddo. Si eviterà così di sudare eccessivamente e di lasciare che il sudore si asciughi addosso, comportando magari spiacevoli contratture muscolari.


 


Il tessuto migliore da privilegiare per un’escursione, sia per le magliette che per i pantaloni, è quello tecnico. Comodo e traspirante, permette di mantenere la giusta temperatura corporea e la pelle sempre asciutta. Le magliette a maniche lunghe sono più indicate per la mezza stagione, mentre quelle corte per l’estate. Da escludere invece le canotte perché espongono maggiormente la pelle al rischio di freddate, scottature e punture d’insetto.

Per gli stessi motivi, i è meglio privilegiare pantaloni lunghi rispetto a quelli corti. I leggins sono la scelta migliore sia per gli uomini che per le donne, oppure dei pantaloni larghi e comodi, evitando sempre tessuti rigidi come i jeans.

Essenziale è poi la giacca, in tessuto sintetico e obbligatoriamente impermeabile e traspirante ! Sarà infatti il vostro guscio contro ogni elemento atmosferico, soprattutto contro il vento. Nelle mezze stagioni potrebbe poi rivelarsi necessaria anche una felpa in più, sempre in tessuto tecnico o in pile se si va verso temperature più basse.

Le scarpe