Boracay: l’isola più incredibile delle Filippine – Scopri cosa fare e cosa vedere in questo paradiso tropicale

Da un voto a questo post

Boracay: L’isola più incredibile delle Filippine

g91d4dba41bd0e5bc0c229f72153d37730cc17542ef54478c97d2ef47c7b29921930576e96bbaacf0968ed2169dd543249cebbec7011e062a8a67558e9bb83073 1280

Boracay, un’isola paradisiaca nelle Filippine, è famosa per le sue spiagge bianche da cartolina, le acque cristalline e l’atmosfera rilassata. Questa perla tropicale ha molto da offrire, dai paesaggi mozzafiato alle diverse attività, rendendola una destinazione da non perdere per ogni viaggiatore.

Dove si trova Boracay

Boracay è un’isola situata nel sudest asiatico, più precisamente nell’arcipelago delle Filippine. Si trova nella provincia di Aklan, all’estremità settentrionale dell’isola di Panay. Malgrado sia una delle isole più piccole dell’arcipelago, con una superficie di soli 10 chilometri quadrati, Boracay offre un’esperienza di viaggio indimenticabile.

Come raggiungere Boracay

Nonostante la sua dimensione, raggiungere Boracay è abbastanza semplice. L’isola non ha un aeroporto proprio, ma i visitatori possono volare fino all’isola di Panay, che ha due aeroporti: Kalibo e Caticlan. Il secondo, essendo più vicino al porto da cui partono i traghetti per Boracay, è solitamente la scelta preferita dai viaggiatori. Tuttavia, i voli per Kalibo tendono ad essere più economici, quindi i viaggiatori con un budget più limitato potrebbero preferire quest’opzione.

Le spiagge di Boracay

Uno dei principali motivi per cui i viaggiatori visitano Boracay sono le sue spiagge spettacolari. La White Beach, che si estende per circa quattro chilometri, è la più famosa dell’isola. Questa spiaggia di sabbia bianchissima, bagnata da acque cristalline, è divisa in tre parti, conosciute come Station 1, 2 e 3.

Station 1 è la zona più tranquilla, ospitando diversi hotel di lusso. Station 2, invece, è l’area più movimentata, con una vivace vita notturna. Infine, Station 3 offre sistemazioni più economiche, ideali per i viaggiatori con un budget più limitato.

Oltre alla White Beach, ci sono anche altre spiagge da scoprire, come la Bulabog Beach, popolare tra gli appassionati di kitesurf e windsurf, e la Puka Beach, un angolo di paradiso meno affollato e più selvaggio.

Cosa fare a Boracay

Oltre a rilassarsi al sole e nuotare nelle acque cristalline, Boracay offre anche un’ampia gamma di attività. Dal paddle boarding al parasailing, dal surf al kite surf, c’è qualcosa per tutti gli amanti dell’avventura. Inoltre, l’isola ospita anche l’Accademia di nuoto delle sirene, dove i visitatori possono imparare a nuotare come una vera sirena!

Se preferisci attività meno adrenaliniche, Boracay offre anche diverse escursioni nell’entroterra, tra cui visite al parco delle mangrovie, esplorazioni dell’antica comunità locale di Ati e viste panoramiche dell’isola dal Monte Luho.

La sostenibilità a Boracay

Nel 2018, Boracay ha fatto un passo importante verso la sostenibilità, chiudendo al turismo per sei mesi per riparare i danni ambientali causati dallo sviluppo turistico. Durante questo periodo, sono state messe in atto varie misure per proteggere l’ambiente dell’isola.

Tra queste, l’installazione di un sistema fognario adeguato, il controllo severo sulle attività commerciali e la rimozione di tutti gli oggetti che non appartenevano all’ambiente naturale della spiaggia. Inoltre, l’isola ha introdotto regole per limitare il numero di turisti e vietare l’uso di bottiglie di plastica, sigarette e alcol sulla spiaggia.

Dove dormire a Boracay

Boracay offre un’ampia gamma di opzioni di alloggio, dai resort di lusso ai bungalow sulla spiaggia. Alcuni dei resort più esclusivi dell’isola includono il Shangri-La’s Boracay Resort and Spa e il Discovery Shores Boracay, entrambi noti per le loro straordinarie strutture e il loro impegno per la sostenibilità.

Per i viaggiatori con un budget più limitato, ci sono anche molte opzioni più economiche, tra cui ostelli e guest house.

Quando visitare Boracay

Il periodo migliore per visitare Boracay va da novembre a giugno, quando il clima è generalmente secco e piacevole. I mesi da gennaio ad aprile sono considerati i migliori per visitare l’isola, mentre è sconsigliato visitare Boracay da giugno a ottobre, quando ci sono maggiori probabilità di pioggia e tifoni.

Boracay: un paradiso tropicale da scoprire

In conclusione, Boracay è un’isola affascinante che offre molto più di spiagge incantevoli e acque cristalline. Che tu stia cercando avventura, relax o una combinazione di entrambi, Boracay ha qualcosa da offrire a ogni viaggiatore. Quindi, perché non aggiungere questa perla tropicale alla tua lista di destinazioni da visitare?

Che ne pensi di questo contenuto?

Grazie per il tuo feedback!
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento