Camminata sul Carega

Da un voto a questo post

La meta di questo Instameet è Cima Carega: vetta di 2259 m, la più alta del gruppo del Carega.

Questo massiccio delle Piccole Dolomiti si estende tra le province di Vicenza, Verona e Trento e ricomprende i percorsi che vanno dal passo della Lora fino a quello di Campogrosso.

Partiamo dal rifugio Revolto, in cui facciamo scorta di un delizioso croccante alle mandorle fatto in casa.

Il rifugio è raggiungibile da Giazza, seguendo la provinciale e successivamente la forestale che porta ai tornanti della valle di Rivolto.

Proseguiamo sul sentiero del Lagosecco: la giornata è bellissima, il cielo è terso e il sole splende sulle Prealpi Venete.

Il paesaggio si presta alle foto panoramiche che scattiamo lungo il percorso: infinite distese di verde, una visuale mozzafiato che abbraccia le cime più vicine e i monti incorniciati dalle nuvole in lontananza.

Chiacchierando allegri non ci accorgiamo nemmeno di aver già bruciato la prima tappa: il Rifugio Scalorbi, da cui si gode una vista stupenda della conca recoarese e sull’altopiano delle Montagnole.

Qui ci concediamo una meritata pausa in compagnia, assaporando il nostro pranzo e respirando a pieni polmoni.

Dopo qualche minuto di riposo riprendiamo il cammino che porta a Cima Carega: l’ultimo tratto è piuttosto ripido ma sicuramente ne vale la pena!

Concludiamo in bellezza la nostra giornata con birra e risate al Rifugio da cui siamo partiti, per poi congedarci dalla pace di quel luogo in cui sicuramente torneremo a breve.

Grazie a tutti!

Che ne pensi di questo contenuto?

Grazie per il tuo feedback!
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento