Skip to main content

Come fare amicizia con una persona e fare in modo che non si allontani? Non esiste, purtroppo, un libro di regole per fare amicizia da adulti.

Certo, ci sono strategie e consigli che possono aiutare. Ma non si può cambiare il fatto che fare amicizia può essere difficile e profondamente personale. Ciò che funziona per una persona o in una situazione non sarà sempre lo stesso per un’altra.

Detto questo, a volte il modo più utile per capire come possiamo fare nuovi amici è riconoscere i comportamenti che dovremmo fare del nostro meglio per evitare. Nessuno di questi è motivo di rottura; più spesso che no, c’è un modo per tornare indietro da un errore, un malinteso o una conversazione imbarazzante.

Ma ricordare questi errori comuni può rendere molto più facile capire come fare amicizia con una persona e avere fiducia sul fatto che non sarà una relazione fugace.

come-fare-amicizia-con-una-personaNon riuscire a moderare il nostro interesse

Trovare le persone con cui si “scatta” può essere difficile. Ecco perché può essere emozionante, e farci sentire sollevati, quando incontriamo qualcuno con cui siamo sinceramente interessati a fare amicizia.

Mostrare il nostro entusiasmo può giocare a nostro favore: spesso è un indizio che forniamo all’altro per dirgli che siamo interessati a fare amicizia. Detto questo, è necessario trovare il giusto equilibrio. Essere eccessivamente lusinghieri o fare troppe domande personali può essere letto come un approccio falso o disperato.

Invece di sentirvi come se doveste mostrare tutte le vostre carte in una sola volta, ricordate che l’amicizia è un processo. È appropriato (anzi, spesso è preferibile) iniziare in piccolo e incanalare il vostro interesse nella condivisione di un minor numero di domande o punti di conversazione migliori.

Può anche aiutare prendere spunto dall’altra persona: cosa vi trasmette il suo carattere? Quanta “apertura” potete permettervi? Ognuno è diverso e ha dei differenti limiti che vanno rispettati.

Trascurare noi stessi

Dare a qualcuno lo spazio per parlare di se stessi è una buona strategia, ma prendere il proprio posto nella conversazione è altrettanto importante. Condividere le vostre attività, esperienze e prospettive vi dà la possibilità di capire se le vostre personalità e interessi sono compatibili.

Inoltre, aprirsi su qualcosa di personale, anche se è qualcosa di piccolo come il vostro film o sport preferito, comunica che vi fidate di qualcuno per reagire senza giudizio o critica, il che può essere un modo importante per costruire fiducia e vicinanza.

Parlare di se stessi potrebbe essere scomodo. Può sembrare egocentrico (ma se questo pensiero vi è passato per la testa, probabilmente non avete motivo di preoccuparvi).

Tuttavia, pensare di doversi concentrare esclusivamente sull’altra persona priva entrambi della possibilità di formare una connessione più significativa.

come-fare-amicizia-con-una-personaFare troppo affidamento sulla tecnologia e sui social media

Che si tratti di usare le app per incontrare nuovi amici o di aggiornarsi con un messaggio veloce quando le cose si fanno difficili, la tecnologia gioca un ruolo importante nell’aiutarci a sviluppare e sostenere le nostre amicizie. Ma niente può davvero sostituire le interazioni della vita reale.

Semplicemente non comunichiamo online nello stesso modo in cui lo facciamo di persona; le discussioni tendono ad essere più superficiali e meno favorevoli alla costruzione di amicizie.

Inoltre, i nostri modi di fare, il senso dell’umorismo e la personalità non sempre si leggono bene online. Questo può portare a occasioni perse o peggio, a comunicazioni sbagliate.

La tecnologia ha il suo posto, ma quando fate amicizia, cercate di elevare la qualità delle vostre interazioni, non solo ciò che condividete, ma come scegliete di condividerlo.

Prendere il telefono o suggerire di incontrarsi potrebbe sembrare meno conveniente e anche più ansiogeno, ma fa una grande differenza.

Non essere fedeli a noi stessi

Quando si fa amicizia, è facile cadere vittima dei “dovrei” che ci imponiamo: “Dovrei avere più amici”, “Dovrei davvero andare a quella festa”, “Dovrei essere più estroverso”. La realtà, però, è che imporre questo tipo di regole o aspettative può essere del tutto controproducente.

Invece di farvi prendere da regole autoimposte, concentratevi sulle cose che rappresentano veramente chi siete e il tipo di persone che vorreste incontrare. Scegliete i luoghi o gli ambienti in cui vi sentirete più a vostro agio nell’approcciare qualcuno di nuovo. Trovate attività o hobby che riflettano i vostri veri interessi.

Quando chiacchierate con i conoscenti, cercate di evitare di sentire la pressione di essere qualcuno che non siete. Essere d’accordo con il punto di vista di qualcuno o condividere ciò che pensate voglia sentirsi dire per il gusto di andare d’accordo probabilmente farà più male che bene a lungo termine; la gente si accorgerà dell’insincerità prima o poi.

Attenersi alle cose che vi appassionano veramente vi aiuterà ad attrarre persone con le quali avrete le migliori possibilità di formare amicizie autentiche.

come-fare-amicizia-con-una-personaInvestire nelle persone sbagliate

Più invecchiamo, più ci rendiamo conto di quanto sia prezioso il nostro tempo. Abbiamo solo tanto da dare e, in qualche modo, siamo già riusciti a dividerlo tra le altre persone importanti della nostra vita.

Ecco perché investire nei tipi sbagliati di amicizie – non ricambiate, drenanti, tossiche o piene di invidia – può essere un errore.

Non solo queste relazioni possono nuocere al nostro benessere, ma ci privano dell’opportunità di formare amicizie più solidali e reciprocamente vantaggiose con gli altri.

Investite il vostro cuore saggiamente e concentratevi sulla qualità piuttosto che sulla quantità.

Non fare nulla

Non ingannate voi stessi: non fare nulla è comunque una decisione di fare qualcosa.

Scegliere di evitare di incontrare nuove persone, evitare di dare seguito a una conversazione iniziale o rimanere passivamente in un’amicizia distruttiva quando si spera di fare nuove amicizie è probabilmente l’errore peggiore di tutti.

Tendiamo a trovare delle scuse per noi stessi quando ci sentiamo sfidati o a disagio, come “Sono troppo occupato” o “Sono troppo stanco”; “Non sono abbastanza estroverso”, eccetera. Ma il sostegno sociale che riceviamo dalle nostre amicizie è troppo importante per cercare giustificazioni o trascurarlo.

Così come gli appuntamenti e le relazioni romantiche richiedono una quantità sorprendente di tempo, energia e auto-compassione, lo stesso vale per le amicizie.

L’amicizia non avviene automaticamente. Impegnatevi con voi stessi, mostrando la volontà di impegnarvi con nuove persone e di usare le informazioni che avete sui vostri punti di forza e sulle vostre relazioni per trovare le strategie e i consigli che hanno più senso per voi.