Skip to main content

L’autunno forse non la stagione più facile da mettere in valigia, perché è difficile prevedere come andrà il tempo, specialmente all’inizio della stagione, verso settembre e ottobre. Ci vuole un po’ di pianificazione quando facciamo i bagagli, perché chiaramente l’abbigliamento autunnale pesa molto di più di quello estivo. Ma possiamo comunque tracciare una mappa generale di suggerimenti su come vestirsi per visitare una città in autunno.

Come vestirsi per visitare una città in autunnoUn cappotto che va con tutto

Il tipo di cappotto che prenderete, naturalmente, dipenderà da come si presenta il tempo. Potremmo parlare di una giacca di pelle, di un cappotto caldo e invernale, di un trench, o di un mix di diversi tessuti e tipologie. Tenete d’occhio le previsioni sulle applicazioni meteo o sui siti appositi e affidabili. Potresti indossare un cappotto più pesante durante il viaggio per arrivare a destinazione e arrotolare un trench o una giacca più leggera in valigia per coprire tutte le basi.

Inoltre, in autunno finirete con la giacca o il cappotto addosso per la maggior parte o per tutto il tempo. Questo significa che dovrete assicurarvi di non odiarlo dopo un solo utilizzo.

Scegliete un cappotto proferibilmente in tinta unita, di un colore che sia neutro e che vada con tutto (grigio, cammello, nero) o che si abbini a tutti i vostri abiti autunnali.

 

Come vestirsi per visitare una città in autunnoPantaloni&Co.

Se portate gonne e vestiti, saranno ottime le calze collant da 80 a 100 denari: portatene diverse paia perché tanto non occuperanno spazio.

Ma quando si visita una città in autunno, il comfort dei leggins in cotone, microfibra o lana leggera quando si cammina è impagabile, da abbinare a un lungo cardigan o a una lunga felpa.

Se non portate i leggins, scegliete dei pantaloni comodi, in felpa o anche jeans, meglio se alcune paia di jeans per una visita più lunga di due giorni.

I jeans sono un salvavita nei giorni in cui non sai cosa farà il tempo e tendono ad abbinarsi bene a tutti i maglioni più grossi.

Come vestirsi per visitare una città in autunnoSciarpe e foulard

Se avete un cappotto semplice, portate con voi qualche sciarpa diversa, per trasformarlo e far sembrare che i vostri outfit siano più vari di quanto non siano.

Potrete scegliere delle fantasie diverse da abbinare alla giacca o cappotto e dei materiali differenti a seconda della temperatura.

Le sciarpe non occupano molto spazio ma sono utilissime e molto necessarie per il calore se state andando via da qualche parte dove non c’è molto sole in autunno.

Un impermeabile

A meno di non avere fortuna, in autunno è inevitabile che piova, no? O comunque non vorrete farvi trovare impreparati. Per visitare una città in questa stagione è necesario portare in viaggio almeno uno strato che sia idrorepellente. Meglio avere una vacanza asciutta, e tra le cose che non possono mancare quando ci si domanda cosa mettere in valigia per una gita urbana c’è anche questa, da indossare.

Non ti pentirete mai di aver messo in valigia un impermeabile leggero arrotolato o un pratico k-wai. Così potrete tranquillamente tirarlo fuori per metterlo sopra la vostra giacca di pelle quando inizia a piovere, magari a dirotto: in un batter d’occhio avrete il vostro cappuccio.

Come vestirsi per visitare una città in autunnoAbiti con le tasche

Quando si gira tutto il giorno per la città non c’è nulla di meglio che avere degli abiti con le tasche. Sia le gonne che i pantaloni, basta che siano pratiche e capienti. Anche le salopette andranno benissimo.

Una cosa importante è che non abbiate troppi strati: in autunno in città si passa continuamente dagli ambienti chiusi all’aria aperta. Eviterete così di sudare e prendere colpi di freddo.

Se volete quindi evitare lo strato di un cardigan, scegliete le maniche lunghe fin dal primo strato per gli abiti da giorno in questo periodo dell’anno.

Un vestito a maniche lunghe, dei leggings, degli stivaletti, giacca e sciarpa, per esempio, è una combinazione perfetta per l’outfit autunnale in città.

Oppure un cappotto, dei jeans, un maglione e l’immancabile foulard.

Una borsa che si chiuda bene

Questo è un must tutto l’anno, ovviamente, ma in vacanza in autunno vorrete assicurarvi che si adatti a tutti gli strati extra che vi porterete dietro tutto il giorno e fino a sera. Ha anche bisogno di essere impermeabile in caso di pioggia, quindi le borse aperte sono fuori discussione, anche per questioni di sicurezza mentre visitate una nuova città.

Se scegliete uno zaino, ricordate di farlo oscillare sul davanti quando siete su un treno affollato, sulla metropolitana o in una piazza affollata. Lo stesso vale per le borse a tracolla, che sono un po’ più facili da tenere d’occhio. Una borsa a tinta unita e di colore neutro sarà la cosa migliore, specialmente se state portando molti colori vivaci.

Scarpe impermeabili per camminare tutto il giorno

Rispetto all’estate, l’autunno è così facile per le calzature. Portate gli stivali, magari dei semplici stivaletti neri. Si abbinano a tutto e di solito sono molto comodi, quindi sono la scarpa perfetta per le vacanze in città, in particolare per le brevi fughe di fine settimana quando si ha spazio solo per un pezzo di calzature nel bagaglio a mano. Si possono portare sia con collant o leggings che con gonne o abiti, così come con i pantaloni.

Anche le scarpe da ginnastica, o le scarpe di tela stile Converse vanno bene, ma più che altro per le giornate autunnali più calde, quando è ancora possibile tirare fuori le caviglie. Verso la fine di ottobre/inizio novembre, però, meglio porre un limite e proteggere le caviglie con un paio di stivaletti o stivali.

Per una vacanza in città più lunga, quando si può essere in grado di stipare un paio di stivali in valigia, potrete sceglierne un paio meno comodo (come per esempio gli anfibi) adatti all’uscita serale ma non a una giornata da passare in giro per la città.

 

Come vestirsi per visitare una città in autunnoTutti gli strati

L’autunno è il momento di mettere in valigia abiti che possono essere a strati o ridotti, a seconda di ciò che gli dei del tempo hanno deciso per quel giorno.

Per il tardo autunno sarà bene procurarsi anche dei sottili sottopantaloni termici. Ce ne sono di davvero buoni e completamente impercettibili sotto la maggior parte dei vestiti e dei pantaloni, ma sono molto utili per quando fa più freddo del previsto.

Vale anche la pena di mettere in valigia qualche altro accessorio invernale, non si sa mai. I guanti sono di solito un passo troppo lungo per la maggior parte dei city break autunnali, a meno che non si sia in novembre inoltrato, ma la sciarpa di cui sopra è vitale, e spesso anche il cappello. Anche se non è abbastanza freddo da averne bisogno per tenere la testa al caldo, sono ottimi per i giorni eccezionalmente umidi e ventosi.