Skip to main content

Capire come vincere la noia, quella data dal logorìo della quotidianità, a volte sembra quasi impossibile. In realtà, però, il cambiamento è dietro l’angolo, e può essere attuato attraverso una serie di piccole scelte quotidiane.

L’obiettivo è quello di rendere il quotidiano straordinario, così da tenere il cervello sempre impegnato e prendersi cura della propria curiosità. In questo articolo ci sono alcuni piccoli spunti filosofici chiave per cambiare la propria vita così da sconfiggere la noia per sempre.

Il mondo è la tua ostrica – lo dicono gli inglesi!

In inglese si dice che il mondo è la tua ostrica. Questo vuol dire soltanto che attorno a te c’è una quantità di persone e possibilità pronte soltanto ad essere scoperte. Le emozioni negative, come appunto la noia, di fronte a questo modo alternativo di concepire la vita perdono forza.

Insomma, è tutta una questione di filosofia. In una società che vive molto di divertimento fine a sé stesso e distrazione da ciò che ci sta attorno, per trovare la tua soluzione alla questione apatia forse sarebbe meglio ricollegarti alla tua natura umana.

Ritrovare il contatto con il mondo circostante è un buon modo per sconfiggere la noia

Ritrovare il contatto con il mondo circostante è un buon modo per sconfiggere la noia

Riscoprire la sensazione di novità, a volte anche di pericolo. Non accontentarsi della televisione, dei contenuti privi di significato. Alimentare la propria immaginazione. Allo stesso tempo, ritrovare il piacere del mondo attorno a sé.

Insomma, per sconfiggere la noia le migliori idee nascono dal proprio ambiente e dalle proprie risorse interiori.

Un esempio? Invece di mangiare di fretta in pausa pranzo, si può fare un esercizio di osservazione: immaginare cosa si stiano dicendo i propri vicini di tavolo, o quale sia la storia dietro ad una coppia più in fondo.

O ancora, si potrebbe decidere di cambiare proprio tavola calda. Invece del solito posto, sceglierne un altro. Così, forse, finire per conoscere persone nuove.

C’è filosofia anche nella follia: ogni scelta deve avere un motivo

Chiunque faccia delle ricerche in merito alla noia, poi, noterà che in molti (anche gli esperti di psicologia) danno consigli dicendo di provare qualcosa di nuovo. Chi si preoccupa perché sa che la noia a volte causa anche la fine delle relazioni o di altre sensazioni positive, poi, è disposto a fare di tutto per vincerla, e si fida ciecamente di questi consigli. Decide magari iniziare un nuovo sport, oppure fare un’attività come un corso per il tempo libero, delle lezioni di musica, ad esempio.

Ma non è solo questo. Pensare che basti soltanto impiegare il proprio tempo in maniera diversa è un errore, perché si rischia di riempire il niente con il nulla.

Quello che conviene fare nella maggior parte dei casi è proprio un cambiamento del proprio stile di vita: ci dev’essere filosofia anche nella follia.

A volte bisogna cambiare stile di vita per vincere la noia: questo può voler dire anche mangiare meglio

A volte bisogna cambiare stile di vita per vincere la noia: questo può voler dire anche mangiare meglio

Cambiare stile di vita: nuove attività per sé stessi

In poche parole, ad esempio, intraprendere uno sport deve essere visto come una strategia per concepire in maniera diversa il proprio corpo. Scegliere di seguire un corso, invece, un’opportunità per accrescere la propria persona, sentire la propria mente crescere attraverso una serie di stimoli alternativi.

Insomma, c’è sempre qualcosa da fare, ma non sempre è la cosa migliore per noi, per quanto qualcuno ce la consigli come il placebo perfetto. La condizione in cui siamo posti dallo stato di noia e della sensazione di non stare andando dove vorremmo è qualcosa che riguarda la nostra persona, e non solo il nostro tempo.

Migliorare la qualità della propria vita per vincere la noia

Sentirsi come se si fosse sempre vittime della stanchezza e della ripetizione, avere l’impressione di avere perso (o non avere mai avuto) la propria autostima, essere al punto di dire “ora volto pagina” e non farlo mai.

Sono sensazioni che proviamo tutti, e non bisogna aver studiato psicologia per sapere che fanno parte della natura umana.

Allo stesso tempo, però, in molti non fanno tanto per affrontare il problema, e di conseguenza continuano a vivere in un loop infinito di periodi di maggiore felicità ed altri in cui stanno male.

Iscrizione meetersCome abbiamo detto, ci vuole filosofia anche nella follia: l’obiettivo finale, quindi, non dev’essere quello di impiegare il proprio tempo libero solo per avere qualcosa di nuovo da fare, ma quello di stare al passo con i propri desideri e obiettivi.

Per questo, prima ancora di intraprendere qualcosa di nostro interesse, dobbiamo migliorare i nostri dintorni. Prima di tutto, migliorare lo stato della propria casa, quello delle relazioni di famiglia e con gli amici.

Bisogna mettere ordine, insomma, alla propria vita: solo in questo modo si comincerà ad essere in uno stato di pace con sé stessi. Poi si potrà cominciare il proprio cammino verso la novità.

Le attività che migliorano la nostra vita: quali sport iniziare

Esistono diversi tipi di sport che possono aiutarci a migliorare la qualità della nostra vita. In sostanza, ciò che conta è avere un’idea di quali siano le nostre frustrazioni, quelle cose che ci annebbiano la mente quando pensiamo di starci annoiando.

C’è chi, ad esempio, se si annoia o si sente fermo si arrabbia. Questa cosa è molto frustrante, perché ci carica negativamente di emozioni, e ogni problema diventa cento volte più grande.

Alcuni sport permettono di sfogare questo senso di nervosismo da noia, da routine. Si tratta degli sport di combattimento, ad esempio, oppure le attività che richiedono un certo sforzo fisico, come l’arrampicata.

Il trekking è una buona scelta per chi sente la noia a causa dell'assenza di aria aperta

Il trekking è una buona scelta per chi sente la noia a causa dell’assenza di aria aperta

Se, invece, si ha una disposizione personale verso il rimuginio, può essere d’aiuto provare lo yoga.

Oltre che di supporto nel senso che è un vero e proprio allenamento per il corpo, lo è anche per la mente. L’idea dietro lo yoga, infatti, è quella di coniugare corpo e mente, sensazione ed emozione, in modo tale da trovare una pace interiore.

Altri, invece, vogliono semplicemente sentirsi più liberi. La routine diventa una vera e propria gabbia, e si sente la mancanza di aria aperta e possibilità di scelta, per ora spesso a causa del coronavirus.

Per coloro che si sentono così e non sanno quali siano le cose giuste per combattere la noia in modo sano è sicuramente utile il trekking, oppure più semplicemente le passeggiate in montagna in compagnia.

Trovare attività anche da fare a casa – oppure no?

Non tutti, però, hanno sempre la possibilità di spostarsi. Soprattutto a causa della pandemia, ma anche del lavoro, degli impegni, dell’assenza di servizi (come per coloro che sono disabili, ad esempio). In questi casi, bisogna cercare di capire come combattere la noia dalla comodità della propria casa.

Tra le attività sicuramente preferite da molti c’è il famoso buon vecchio libro. Un amico di sempre (e per sempre), un libro riesce a trasferirci ovunque, ma non solo. Se a volte la paura è la morte del cervello, bisogna anche considerare che con una certa facilità si possono trovare tantissimi volumi dedicati alla crescita personale.

Leggere un libro può aiutarci sia a svagarci che a prenderci cura della nostra mente

Leggere un libro può aiutarci sia a svagarci che a prenderci cura della nostra mente

Se il punto di partenza, quindi, è quello di non voler rinunciare anche allo studio o alla ricerca di modi per migliorarsi, bisogna pensare che esistono saggi di vario genere, non per forza di auto-aiuto, ma anche veri e propri volumi scientifici che ci possano aiutare a imparare una nuova disciplina, magari.

Oppure semplicemente dei libri che possano migliorare le nostre competenze e darci qualche curiosità interessante sui nostri hobby, così da poter inserire piccole passioni all’interno della nostra routine.

Insomma, gli stimoli ci sono, ma possono cambiare anche i modi. Un libro, d’altronde, può essere letto altrove. Anche solo farlo in un bar o nel parco sotto casa, oppure addirittura nella pausa pranzo a lavoro, infatti, può farci sentire come se stessimo impiegando diversamente il nostro tempo.

Idee su cosa fare nel tempo libero per vincere la noia: scoprire la città

Se viaggiare è difficile per una serie di ragioni, come appunto eventuali difficoltà di spostamento oppure l’assenza di servizi, bisogna ricordarsi che non tutto ciò che si può fare deve essere diverso in modo “esplosivo”.

Magari si vive da diversi anni in una città, oppure si è sempre vissuti in un luogo e ora la noia anche rispetto ai posti regna sovrana.

Per questa ragione per scoprire come vincere la noia potrebbe sembrare strano ma interessante cercare nuovi stimoli… Riscoprendo i luoghi in cui ci si trova già!

Alcune attività ti fanno diventare turista nella tua città e incontrare nuovi amici

Alcune attività ti fanno diventare turista nella tua città e incontrare nuovi amici

Gruppi di persone che decidono di visitare in modo alternativo una città, scoprirne la storia, magari all’interno di racconti ricchi di curiosità. Questi ragazzi e ragazzi di tanto in tanto decidono di vedersi, diventare amici e fare un’esperienza nuova all’interno del posto in cui si sono sempre trovati.

Noi “annoiati” possiamo essere i primi ad unirci a loro: non sia mai che scopriamo che qualcun altro è riuscito a trovare un senso alla propria noia e sconfiggerla nel modo giusto anche per noi!

Inoltre, circondarsi da un vero e proprio “team di supporto”, come può essere un gruppo di nuovi amici diventa molto importante quando si sta giù.

Come vincere la noia: circondarsi di persone e nuovi stimoli

A volte, poi, la noia nasce anche dall’essere sempre circondati dalle stesse persone, negli stessi ambienti, oppure dal fare sempre le stesse cose – insomma, non avere niente di diverso da quello che si pensare come “normale”.

Il proprio circolo di amici, per quanto fatto di rapporti instaurati e forti, può non essere sempre la cosa più giusta per noi in certi momenti. Perché ci si annoia? Beh, a volte anche per colpa di queste situazioni e della comfort zone.

Per questo tra i consigli che spesso uno vorrebbe sentirsi dire – per quanto la cosa possa fare anche un po’ male – c’è proprio questo: cambiare aria e persone. Se non si ha mai l’opportunità di fare qualcosa di diverso con le persone che già si conoscono perché non c’è collaborazione in tal senso oppure tutti sono troppo impegnati oppure se al lavoro si fa sempre qualcosa di ripetitivo, l’unica soluzione è conoscere altra gente che abbia altri interessi.

Proprio per questo motivo siti come Meeters permettono a tutti di avere un nuovo gruppo di amici a portata di telefono o pc. Ogni cosa sembrerà allora più semplice: basterà iscriversi ad un evento e presentarsi all’appuntamento.

Da allora inizierà un nuovo capitolo della propria vita – uno che potrà contribuire a renderla più felice e meno noiosa.