Cosa fare in Sri Lanka: templi e foreste per un viaggio incredibile

5/5 - (1 vote)

L’isola di Sri Lanka viene viene spesso definita la lacrima dell’India per la sua particolare forma a goccia che si estende al largo della costa del continente. Stretta a nord est tra il Golfo del Bengala e a sud ovest dalle Maldive, rimane un po’ fuori dai più comuni viaggi nel sud est asiatico, ma sta conoscendo una splendida rinascita attirando i turisti grazie alle sue meraviglie: templi, spiagge paradisiache, foreste sconfinate e siti archeologici protetti come patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Scoprite quindi cosa fare in Sri Lanka per vivere una vacanza indimenticabile!

Cosa sapere per un viaggio in Sri Lanka

cosa fare in sri lanka 2 scaled

Prima di inoltrarci in cosa fare in Sri Lanka soffermiamoci brevemente su alcune cose che è necessario sapere prima di partire. Lo Sri Lanka è infatti un paese caratterizzato da un clima tropicale, caldo e umido, e da temperature molto alte durante tutto l’arco dell’anno.

Il periodo migliore per andare in Sri Lanka è quello che va da febbraio a marzo, in cui l’ isola vive una momentanea tregua dai continui monsoni. I mesi tra ottobre e dicembre sono invece quelli più interessati dalle continue piogge e pertanto sono da evitare.

Il miglior modo invece per andare in Sri Lanka è in aereo con un volo diretto da Roma, oppure da qualsiasi altro aeroporto italiano, ma con scalo. La durata del volo è di circa 13 ore e quando arriverete vi troverete in un fuso orario diverso dal nostro, quattro ore e mezza avanti rispetto all’Italia.

Una volta a terra, da nord a sud, per muoversi in Sri Lanka potrete utilizzare il treno, un mezzo economico anche se non troppo all’avanguardia. Un semplice viaggio potrebbe rubarvi parecchie ore, la vista le vale tutte, ma se siete disposti a spendere un po’ di più potete affidarvi ai taxi.

In città invece vi consigliamo di muovervi a piedi dove possibile, infatti le persone del luogo parlano anche inglese e possono fungervi da guida. Ma approfittatene anche per provare i tuk tuk, i caratteristici taxi a tre ruote del sud est asiatico!

Infine, prima di mettervi in viaggio, ricordate che per visitare lo Sri Lanka è necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi. Per entrare nel paese vi verrà poi richiesto il visto d’ingresso, che potrete ottenere già casa su internet, e il biglietto di ritorno, poiché e visite turistiche possono avere una durata massima di trenta giorni.

WEEKEND E VIAGGI

Cosa vedere in Sri Lanka

Ora che abbiamo visto tutto ciò che c’è da sapere per patire, iniziamo a programmare l’itinerario lungo lungo tutto il paese. Inoltriamoci quindi all’interno dell’isola per scoprire cosa vedere e cosa fare in Sri Lanka!

Colombo

cosa fare in sri lanka 1 scaled

Colombo è l’antica capitale dello Sri Lanka, sostituita oggi a livello amministrativo dalla città di Sri Jayawardenapura Kotte. Rimane tuttavia il centro del paese e la sua unica vera metropoli. Tra i monumenti principali spiccano la moschea Jami Ul-Afar e il Seema Malake Temple.

Il quartiere di Pettah è tra i più belli da visitare grazie all’ampio mercato in cui potete acquistare il tè per cui lo Sri Lanka è famoso, ma anche stoffe, spezie, caffè e cibo tradizionale.

Questa sarà probabilmente la base del vostro viaggio, dato che l’aeroporto si trova nei pressi della città e qui potete trovare alberghi e tutti gli altri servizi necessari. Da Colombo potrete poi muovervi comodamente verso tutte le altre destinazioni.

Nuwara Eliya

cosa fare in sri lanka 8 scaled

Quella di Nuwara Eliya è una delle città più particolari in cui vi imbatterete nel vostro viaggio in Sri Lanka. È infatti denominata “nuova Inghilterra” perché fu costruita proprio dai coloni inglesi nel corso dell’800 e mantiene ancora oggi le tipiche caratteristiche architettoniche vittoriane. Inoltre, sorge nel cuore di una vasta vallata interamente dedicata alla coltivazione del tè, su cui si basa la maggior parte dell’economia del paese.

Una delle esperienze più belle che potete regalarvi in questa regione è un viaggio a bordo del caratteristico treno panoramico che collega Nuwara Eliya a Ella, Colombo e Kandy. In particolare il tratto Ella- Nuwara Eliya è uno dei più emozionanti, che attraversa il bellissimo Ponte dei Nove Archi.


 


Ella e il Little Adam’s Peak

Una volta raggiunta in treno Ella, vi accorgerete che è una città piccolissima ad oltre 1000 metri sul livello del mare. Di per sé non presenta grandi attrattive, ma è uno dei luoghi di maggior interesse naturalistico, poiché è incastonata tra panorami di una bellezza unica.

Se amate praticare trekking però Ella vi stupirà. Da qui infatti si dipana uno dei sentieri più affascinanti dell’ isola per raggiungere il Little Adam’s Peak, un sito montano caratterizzato da tre cime da cui si può dominare l’intera valle e le piantagioni di tè. Per i più arditi, dopo il Little Adam’s Peak, si può raggiungere anche l’Adam’s Peak, la vetta più alta della zona.

Kandy

cosa fare in sri lanka 4 scaled

Da Nuwara Eliya non potete assolutamente non inserire nel vostro itinerario una visita a Kandy, considerata la capitale culturale del paese. È infatti una città ricca di fascino, che con una semplice passeggiata a piedi può raccontarvi tanto della cultura e della storia de lo Sri Lanka, con edifici tradizionali, altri risalenti all’epoca coloniale e tracce della più recente guerra civile.

Simbolo di Kandy, ma un po’ di tutto lo Sri Lanka, è il Tempio del Sacro Dente di Buddha, all’interno del quale è conservata una preziosissima reliquia: il canino sinistro di Buddha.

Uno degli eventi più importanti di tutto il paese è l’Esala Perahera, un festival di dieci giorni, con balli, canti e sfilate nel corso dei quali il dente viene portato in processione. Un consiglio importantissimo per organizzare la vostra vacanza è quindi di tenere conto dei giorni in cui verrà celebrato il festival. Infatti ogni anno le date variano, comprendendo un periodo di tempo che va da maggio ad agosto.

Minneryia National Park

cosa fare in sri lanka 7 scaled

Lo Sri Lanka è un paese ricoperto per la maggior parte da rigogliose foreste, abitate da una straordinaria varietà di animali selvatici. Simbolo di questa terra sono gli elefanti, che potrete ammirar in uno dei parchi più importanti dello Sri Lanka: il Minnerya Nationa Park.

Il parco è infatti collegato ad altre due riserve, quelle di Wasgomuwa e di Kaudulla, tramite il “corridoio degli elefanti” un vasto spazio in cui una volta all’anno è possibile assistere alla migrazione degli elefanti da un parco all’altro.

Anuradhapura

cosa fare in sri lanka 5 scaled

Anuradhapura è la più vecchia capitale dello Sri Lanka, uno dei siti protetti dall’ Unesco per la straordinaria importanza delle sue rovine e dei suoi templi. Qui potrete ammirare le stupa o dagoba, le imponenti cupole caratteristiche dei templi buddisti dello Sri Lanka.

Ad Anuradhapura si trova poi il Sri Maha Bodhi, il grande ficus sacro dove il Siddhartha Gutama raggiunse il bodhi, l’illuminazione.

Termina qui il nostro itinerario alla scoperta di cosa fare in Sri Lanka. Se il nostro articolo vi è piaciuto, continuate a seguirci per scoprire contenuti simili e alte guide di viaggio. Unitevi poi a Meeters per viaggiare in Italia e nel mondo in compagnia di nuovi amici!

Che ne pensi di questo contenuto?

Grazie per il tuo feedback!
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento