Skip to main content

Il fascino che regala Firenze di notte è davvero senza pari: passeggiare per le strade della città che fu la culla del Rinascimento è, ancora oggi, un’emozione da provare. Ma non solo: Firenze è anche un centro culturale molto vivace e attivo, un luogo di divertimento e attrazioni per tutte le età, una città a misura umana che si è fatta crocevia di storie, personaggi e genti da tutto il mondo. Con capolavori architettonici ad ogni angolo, Firenze, sulle rive dell’Arno, è cambiata pochissimo dal Rinascimento. Traboccante di bellezza travolgente, non è una sorpresa che l’intera città sia un sito patrimonio mondiale dell’Unesco. Che tu sia alla ricerca di arte di livello mondiale o di cucina gourmet, Firenze non ti delude! E se ti stai chiedendo cosa fare la sera a Firenze non ha che da leggere i nostri x consigli per vivere la magia della notte fiorentina.

cosa-fare-a-firenze-la-seraPasseggiare lungo l’Arno

Nel caldo dell’estate o in pieno inverno, una passeggiata serale lungo le rive del fiume di Firenze è un modo piacevole per passare un’ora o poco più.

Se sei in vena di sport, puoi camminare (o anche correre!) sui sentieri di ghiaia e terra battuta dell’Oltrarno, cioè il lato opposto del fiume rispetto al centro storico e al Duomo. La sera, i sentieri sono pieni di locali che corrono, camminano e vanno in bicicletta, quindi è un modo divertente per mescolarsi ai fiorentini e fare un po’ di esercizio.

Ma se non sei in vena di attività fisica, vai a fare semplicemente una passeggiata lungo il fiume. Puoi fare un giro da Ponte alle Grazie, con la bellissima vista di Ponte Vecchio al tramonto sullo sfondo, lungo il fiume, fino a Ponte Amerigo Vespucci, poi attraversare il ponte e tornare indietro al Ponte di partenza. Sono poco più di 3 chilometri e ci vogliono circa 45 minuti, senza fermate. Vuoi accorciarlo? Attraversa uno qualsiasi dei ponti che passi lungo la strada.

In generale, è bello passeggiare al chiaro di luna nel centro storico. Firenze è innegabilmente una delle città più belle del mondo, ma si potrebbe dire che è ancora più bella dopo che il sole scende oltre l’orizzonte. Il centro storico è estremamente percorribile e le sue strade romantiche, per lo più vicoli stretti e tortuosi, ti trasporteranno indietro nel tempo. Di notte il Ponte Vecchio, Piazza della Signoria, Piazza del Duomo, Piazza Santa Croce e Piazza Santo Spirito sono particolarmente affascinanti.

Vivere il quartiere di San Frediano

Il quartiere di San Frediano è vivace e stimolante la sera. Ci sono molti ristoranti, bar e caffè, e in alcuni di loro, particolarmente frequentati, gli avventori si riversano sulle strade. La serata inizia con l’aperitivo e troverai persone di tutte le età a sorseggiare bicchieri di vino all’interno di bar accoglienti, in piedi sul marciapiede, o sedute in un caffè all’aperto.

La Cite Libreria è anche caffè e bar e ha un’atmosfera rilassante e accogliente. Gli abitanti e i visitatori fanno la fila per il gelato nelle due migliori gelaterie del quartiere, la Gelateria La Carraia e La Sorbettiera.

Partecipare a un corso di cucina

Questo richiede un po’ di pianificazione in anticipo, ma ci sono molti corsi di cucina disponibili nel centro della città, data anche la presenza massiccia di turisti americani che passano molto tempo nel capoluogo toscano. Puoi sceglierne uno dei tanti in cui fare pratica in una vera cucina: ti sembrerà di passare la serata a preparare una bella cena con gli amici!

Impara a fare le crespelle, a cucinare l’arista alla Fiorentina, o a fare lo zuccotto, un dolce tipico speciale. Puoi trovare corsi su misura per il tuo livello di cucina e le tue preferenze di menu, come per esempio un workshop per preparare piatti vegetariani o un corso di cucina senza glutine.

Prendere un aperitivo al tramonto

Prova uno spritz o un negroni al B-Roof del Grand Hotel Baglioni, sorseggia un cocktail alla moda al Sesto del Westin Excelsior o goditi un bicchiere di vino toscano con vista sullo skyline di Firenze all’Empireo del Plaza Hotel Lucchesi.

I luoghi in cui prendere un aperitivo con vista a Firenze sono tantissimi e c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta. Tanti Hotel hanno una terrazza dedicata proprio agli aperitivi serali e alcuni aperitivi hanno anche finger food e snack, con grandi banchetti e apericena inclusa. Si tratta di una scelta un po’ meno economica rispetto a un aperitivo in piazza, per quelle serate in cui hai voglia di un trattamento un po’ chic.

Camminare fino a Piazzale Michelangelo

Quando il sole tramonta, questa grande piazza che domina la città è un punto privilegiato per ammirare la bella Firenze. Ma non aspettarti un momento tranquillo e romantico: la sera è un posto affollato.

Se stai cercando un ambiente più tranquillo cammina un po’ più in alto sulla collina, fino a San Miniato al Monte: la vista da qui è altrettanto incredibile. Si tratta di una basilica romanica arroccata su uno dei punti più alti di Firenze. Non solo è considerata una delle chiese più scenografiche d’Italia, ma la sua vista su Firenze e sulla campagna toscana circostante al tramonto è assolutamente mozzafiato. E se lo fai al momento giusto, puoi sentire i monaci che cantano le preghiere serali.

Salire fino a Piazzale Michelangelo (e anche fino a San Miniato al Monte) è un bell’allenamento. Se non fa per te, o se sei vestito in modo elegante o porti i tacchi alti, puoi anche prendere l’autobus fino in cima.

Cenare in una piazza vivace

Non si può sbagliare con un posto come Piazza della Passera o le sue strade laterali circostanti, come via del Pavone, in cui troverai l’Osteria del Pavone, con i suoi interni artistici e il mix di piatti classici e unici. In queste location i tavoli dei ristoranti si riversano sulla in strada, creando un’atmosfera che sembra un po’ da film.

Suggerimento: salta il dessert e prendi un gelato alla Gelateria della Passera, un’eccellente piccola gelateria situata nella piazza omonima.

cosa-fare-a-firenze-la-seraSalire in cima al Duomo

La maggior parte delle persone pensa che salire in cima al Duomo o al campanile di Giotto sia un’attività turistica diurna.

Ma salire i 463 gradini fino alla cima del Duomo è un’esperienza completamente nuova di notte. Non solo si possono ammirare gli affreschi all’interno della cupola, ma si ha anche una vista magica di Firenze e delle luci scintillanti della città.

Dai un’occhiata da vicino al Duomo salendo sul campanile accanto. Ci sono più di 400 gradini per arrivare in cima, ma è possibile riprendere fiato alle piattaforme lungo il percorso.

Assaggiare i vini toscani

Firenze è circondata da un territorio vinicolo di prim’ordine in tutte le direzioni, a cominciare, ovviamente, dal Chianti, per finire con tutto il territorio senese. Accomodati su uno sgabello di un wine bar, come Le Volpi e L’Uva o all’Enoteca Pitti Gola, e assaggia gli incredibili vini della Toscana: Chianti, Brunello di Montalcino, Vino Nobile di Montepulciano, Morellino di Scansano e la mitica Vernaccia di San Gimignano.

Ascoltare la musica sul Ponte Vecchio

L’iconico Ponte Vecchio di Firenze merita ovviamente una visita durante il giorno, quando le botteghe degli orafi sono aperte. I gioielli sono bellissimi e i negozi sono una parte importante della storia della città.

La sera, i negozi sono chiusi e chiusi a chiave, ma la folla torna per il tramonto. Spesso, un musicista o un gruppo di musicisti suonerà. Può essere affollato, ma è comunque una grande esperienza poetica collettiva!

cosa-fare-a-firenze-la-seraFare un tour serale in un museo

Sapevi che puoi avere il David “tutto per te” di notte? Molti dei maggiori musei di Firenze offrono visite serali. Puoi combinare l’aperitivo con una sosta notturna all’Accademia, alle Gallerie degli Uffizi, che di sera hanno un’atmosfera elegante e tranquilla, o a Palazzo Vecchio, che merita una visita serale per ammirarne le opere senza la folla. L’imponente Palazzo Vecchio è uno spettacolo da vedere dopo il tramonto. Costruito nel quattordicesimo secolo, il municipio di Firenze ha un magnifico interno con cornici ornate, grandi arazzi e opere d’arte tra cui pezzi di Michelangelo, Vasari e Da Vinci. L’edificio si affaccia su Piazza della Signoria che vanta una copia del David di Michelangelo.

Infine, Palazzo Strozzi ha spesso interessanti mostre moderne, per spezzare un po’ con tutta l’arte rinascimentale che avrai visto durante il giorno. Costruito durante il XV e XVI secolo, Palazzo Strozzi non è solo un palazzo e una galleria d’arte, ma un bellissimo esempio dell’architettura del Rinascimento fiorentino che offre un programma completo di mostre impressionanti ed eventi culturali all’interno del maestoso scenario.