Skip to main content
5/5 - (4 votes)

Cosa vedere a Lubiana: la guida definitiva sulla capitale slovena, in 1, 2, o 3 giorni con uno sguardo alla gastronomia

Cosa vedere a Lubiana

Lubiana è la capitale della Slovenia, passionale, idilliaca, che sa conquistare ogni sognatore che decide di partire alla volta di questo scorcio di mondo. Sorprende da sempre i suoi visitatori grazie ai suoi paesaggi meravigliosi immersi nella natura più incontaminata, per l’architettura, l’atmosfera accogliente e rilassata che si respira. Quindi cosa vedere a Lubiana?

La scelta è vasta e noi della community abbiamo raccolto qui per tutte le cose da vedere assolutamente nella capitale slovena, e alcuni consigli sull’arte culinaria per riempirti non solo gli occhi di pura magia, ma anche…beh, far ballare le papille gustative fino a quando si può!

Lubiana non ci metterà molto a farsi amare, e si farà desiderare giorno dopo giorno: è come una vecchia signora che, malgrado i millenni di storia alle sue spalle, sa essere ancora giovane nell’anima e all’avanguardia.

Autentici tesori da scoprire con una semplice passeggiata o in bicicletta per vivere lentamente l’incanto, ricca di musei, gallerie d’arte, il pittoresco mercato locale per un’immersione nei gusti e nella storia del popolo lubianese.

Potrai andare a zonzo lungo il fiume Ljubljanica, oppure attraversarlo in battello se lo vorrai, andare sulla collina dove si erge il castello che fa padrone alla città, o fare un giro nel suo cuore antico, il cento storico. Qui potrai ammirare i monumenti e i siti archeologici per fare un salto nel passato.

In ogni vicolo è impregnata l’anima di Lubiana dal carattere medioevale, barocca e liberty e, sin dagli anni 20′, fino a poco prima della secondo conflitto mondiale, fu “ridisegnata” con opere di spiccata importanza dall’architetto Jože Plečnik.

Festeggia con noi il Capodanno

Insomma se stai pensando di visitare Lubiana perché non approfittare delle festività natalizie? Se ti piacerebbe partire per Capodanno alla scoperta di Lubiana, fare un giro tra i mercatini di natale, scoprire laghi e grotte carsiche e non solo, scopri il programma del nostro viaggio organizzato in bus , e aspetta con noi e in compagnia di altri viaggiatori il 2023 ormai alle porte.

Il castello di Lubiana: il custode della cittàCosa vedere a Lubiana castello

Una delle cose da vedere a Lubiana è il castello che si erge sulla collina Grajska Planota, che nel 1335 divenne proprietà degli Asburgo che lo fortificarono a seguito delle continue invasioni turche. In origine era tutto in legno e ospitava il principe e governatore della città, Spanheim. E solo quando divenne proprietà dell’imperatore Federico III, il castello assunse l’aspetto che ha oggi.

Tutti gli edifici del castello furono ricostruiti tra il XVI e XVII secolo a causa di un violento terremoto che colpì la Citta di Lubiana, eccetto le mura esterne e la meravigliosa cappella di San Giorgio che risale al 1400.

In principio il castello era ,residenza nobiliare e fortezza, ma a metà del XVII secolo divenne magazzino militare. In seguito al dominio francese, il castello fu usato come caserma e ospedale militare e, con il ritorno all’arrembaggio degli austriaci, divenne prigione provinciale. Insomma, questo castello non l’hanno lasciato in pace un attimo, motivo per cui ha un sacco di storia e curiosità da raccontare.

A metà del 1800 il castello fu abbandonato, e poi ancora una volta utilizzato come carcere, alla fine del secondo conflitto mondiale. Infine fu acquistato dal comune di Lubiana agli inizi del 1900, e finalmente divenne meta turistica. Oggi è teatro di concerti, mostre ed eventi.

Domani cosa diventerà? C’è lo dirà solo il tempo.

Informazioni utili: il ticket costa 13 euro se intendi arrivare con la funicolare, 10 euro solo ingresso al castello. Comprende il museo delle marionette, visita alla mostra della storia slovena, torre di vedetta e castello virtuale, ritorno in funicolare (ticket da 13 euro).

Orari: gennaio, marzo, novembre e dicembre dalle 9 alle 18. Giugno e settembre dalle 9 alle 22. Aprile, maggio e ottobre: dalle 10 alle 19.WEEKEND E VIAGGI

La Cattedrale di San Nicola

Se vuoi scoprire cosa vedere a Lubiana, bè, senza dubbio la Cattedrale di San Nicola è qualcosa da inserire nella tua tabella di marcia. A proposito di anima barocca tutta da contemplare, la cattedrale ulula di arte barocca centimetro dopo centimetro. La chiesa è dedicata al protettore dei pescatori; l’antica basilica risale al XIII secolo, mentre l’attuale edifico con i due meravigliosi campanili risale al XVIII secolo.

Fu progettata dall’architetto gesuita Andrea Pozzo, si compone di un’unica navata centrale e alcune graziose cappelle laterali. L’interno della cattedrale è in marmo rosa, e già qui c’è da rimanere abbastanza suggestionati. Il resto del lavoro lo faranno gli angeli dell’altare del Corpus Domini, e le sculture di pregio dei quattro vescovi di Emona, di Angelo Putti a completare la magia.

Nel lontano 1996 andò in visita persino Papa Giovanni Paolo II, e in quell’occasione sono stati aggiunti due incredibili portali in bronzo. Il primo realizzato da DemÅ¡ar Tone, che simboleggia i 1250 anni della religione cristiana in Slovenia. Il secondo costruito da Mirsad Begić a simboleggiare il sacrificio di Cristo e la storia della diocesi di Lubiana.

Informazioni utili: l’ingresso ai visitatori è gratis, dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 12, e dalle 15 alle 18. Si può arrivare con molta facilità a piedi, al civico 1 di Dolničarjeva ulica.

Prima di partire come di solito ci piace fare, ti consigliamo di scoprire gli eventi organizzati nella tua zona, perché potrai conoscere persone con le quali condividere le tue passioni e interessi, e chi lo sa, anche il viaggio a Lubiana.

Piazza Civica: Mestni Trg

Pizza Civica Slovenia

La Piazza Civica è il cuore pulsante della città, quindi se ti stai chiedendo cosa vedere a Lubiana non dimenticare di passare da qui prima del rientro a casa. È ricca di edifici molto eleganti, edificati per la seconda volta dopo il terremoto del 1511 che non risparmiò nemmeno gran parte del castello.

Una piazza dal carattere barocco, e tra gli edifici più belli rientrano senza dubbio la casa Haman con la sua Mestna galerija, ovvero la Galleria civica; il palazzo Lichtenberg, con la sua suggestiva facciata decorata per mano dello scultore Osbalt Kittel.

E poi meritano una visita i palazzi Rakovec e Obrez di Matija Persky, la casa Souvan con la sua facciata dove sono rappresentate scene del commercio, dell’agricoltura e dell’arte di Lubiana.

In Piazza Civica domina il suo Municipio, denominato anche Magistrat o Rotovž, dove ci sono tutti gli uffici comunali. Il municipio fu costruito nel 1484, e in seguito ampliato per necessità logistiche nel 1717. Davanti all’ingresso del municipio si erge l’obelisco della fontana dei Fiumi Carniolani, uno dei monumenti di maggiore spicco della Città di Lubiana.

Cosa vedere a Lubiana comprende una lista infinita di luoghi che riempiono il cuore di scoperta e gli occhi di meraviglia. Basti pensare che è una città circondata dalla natura, quindi se avrai bisogno di pace, ti basterà uscire dal centro urbano e rifugiarti in qualche agriturismo.

Se ti piacerebbe viaggiare in compagnia, scopri tutti i vantaggi di partecipare a un viaggio di gruppo; potrai conoscere nuove persone e condividere indimenticabili esperienze da portare sempre con te tra i ricordi più belli. Potrai inoltre scambiare nuovi contatti con nuove persone, e magari organizzarvi per i prossimi viaggi.

Il Ponte dei Draghi

Ponte dei draghi Capitale Slovena

All’inizio dell’articolo abbiamo accennato che i ponti di Lubiana sono qualcosa da non perdere, e se ce n’è uno davvero suggestivo quello è il Ponte dei Draghi. Già il nome ispira storie antiche e leggende, chissà viverlo in prima persona che emozioni potrà regalare. Il ponte è ad arco, e ci sono ben quattro draghi alati dall’aspetto abbastanza raccapricciante a sorvegliarlo.

È stato uno dei primi ponti in cemento armato d’Europa e attraversa il fiume di Lubiana. In origine si chiamava Ponte del Giubileo e fu costruito in onore degli anni di regno, quaranta per l’esattezza, dell’imperatore Francesco Giuseppe.

Nel 1919 fu chiamato Zmajiski Most, ovvero ponte dei draghi, per le mostruose creature poste ai quattro angoli del ponte. I draghi fanno riferimento ai simboli riportati sullo stemma della Città di Lubiana. Secondo miti e le leggende che riecheggiano da queste parti, si pensa che il paese fu fondato da Giasone, l’eroe greco che sconfisse il drago. Quest’ultimo era il vero padrone della città, viveva in una palude, vicino alla sorgente del fiume Ljubljanica.

Se stai pensando a cosa vedere a Lubiana, il castello e il ponte sono due cose da non perdere prima di far ritorno a casa. Se desideri partire alla volta della Slovenia, ma non hai la giusta compagnia con la quale condividere questa esperienza, scopri tutti i viaggi e i weekend che organizziamo nella tua zona. Questi ti faranno viaggiare in compagnia, conoscere nuove persone con le quali fare amicizia e condividere passioni e interessi in comune. Non si sa mai, magari potrai trovare i migliori compagni di avventure per la vita.

Triplo ponte di Lubiana

Triplo ponte

Ancora ponti per rispondere alla domanda su cosa vedere a Lubiana, ma questa volta è triplo! Uno dei simboli più speciali della capitale, e senza dubbio il più conosciuto per la sua stravagante conformazione, sennonché accesso al centro storico.

Al lato dei ponti, ci mise delle scale che portano a delle vere e proprie terrazze sulle rive del fiume ricche di pioppi. I tre ponti brulicano di artisti di strada e musicisti e rendono questa zona pedonale la più bella e vivace della città. Qui potrai entrare in contatto con loro, scambiare due chiacchiere e se vorrai, sederti immobile per farti fare un ritratto da portare a casa come ricordo.

È un modo alternativo per trascorrere le festività, conoscere nuove persone con le quali instaurare delle belle amicizie, e condividere passioni e interessi anche dopo il viaggio, grazie ai numerosi eventi che organizziamo in tutta Italia.


 


Sei amante della natura? Visita il Parco Tivoli

Jean Blanchard fu l’architetto che realizzò il progetto del parco nel 1813. Nel tempo ha subito una serie di ampliamenti e lavori di ristrutturazione, così in aggiunta ai sentieri, ai viali alberati e ai meravigliosi giardini, furono aggregate diverse statue e fontane. Inoltre offre uno stagno e un piccolo giardino botanico. Infine, ha una piscina olimpionica a cielo aperto risalente al 1930. Dispone di campi sportivi, parco giochi per bambini, e il palazzetto edificato nel 1965 nel quale si organizzato eventi sportivi e concerti.

Se ti stai chiedendo cosa vedere a Lubiana, il Tivoli è qualcosa da non perdere per nessun motivo. Non perderti la passeggiata del Jakopič che ti conduce al castello di Tivoli risalente al 1600, sorvegliato dalla statue di quattro cani e che ospita la Galleria Tivoli, Centro Internazionale di arte grafica.

Questo però, non è l’unico edificio degno di nota del parco, perché c’è anche il Castello Cekin in gran stile barocco da visitare, sede del Museo di Storia Contemporanea della Slovenia, costruito nel 1951. Ehi… fossi in te, non me lo perderei!

Il mercato cittadino di LubianaMercato locale

Uno dei modi per scoprire l’anima di una città, e fare un giro nei mercati locali. Quindi se ti stai chiedendo cosa vedere a Lubiana, il mercato centrale è qualcosa da non perdere assolutamente. Un popolare luogo di ritrovo e socializzazione raggiungibile dal Ponte Draghi.

Fu progettato dall’architetto Jože Plecnik, ed è caratterizzato da un mercato all’aperto, il Vodnikov trg; e uno al chiuso, Pogačarjev trg. Il mercato dispone anche di un’area sotterranea dove si trova un immenso mercato di fiori.

Puoi trovarci davvero qualsiasi cosa dalla verdura ai salumi, dalle spezie alla frutta, dalle erbe alla carne, e poi pesce, carne e persino diverse varietà di miele. E ancora, prodotti artigianali sfiziosi, specialità della cucina locale, come il prosciutto del Carso, il patè di cavallo, pane fatto in casa e sfiziosi formaggi.

Potrai trovare anche la famosa torta ‘potica’ sulle variopinte bancarelle davanti alle quali sarà davvero un’impresa non cedere alla loro tentazione. Solo a parlarne a noi della community, ci è venuta una gran fame, specie per il prosciutto de Carso e per il pane fatto in casa.

Per gli amanti dei libri e della buona lettura: la biblioteca di Lubiana

Una volta Stephen King, noto scrittore milionario del genere Horror, scrisse: “I libri sono acqua di vita”. Chi ama leggere certamente lo sa a cosa volesse alludere il re del horror. Ed è per questo motivo che non potevamo far mancare una biblioteca per rispondere alla tua domanda: cosa vedere a Lubiana?

Trattasi di un grande edificio a quattro piani e con due cortili interni. La facciata è costruita con mattoni rossi che le donano uno stile rustico che si differenzia dagli altri edifici in città. Tuttavia c’è un l’elemento classico, ovvero l’imponente colonna che divide la linea delle finestre all’altezza del secondo piano.

All’interno ti ritroverai lungo la maestosa scalinata in marmo che conduce alla sala di lettura con le pareti in vetro in modo tale da regalarti non solo un viaggio nel mondo del sapere, ma anche lo scenario suggestivo sulla città.

Tra una lettura e l’altra, per fare una pausa concediti un caffè o quel che desideri al bar interno alla biblioteca, il Nuk, aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 18.

Informazioni utili: è aperta ai visitatori il sabato dalle 14.30 alle 18, costo per la sala lettura: 5 euro.

Le grotte di Postumia: un viaggio nel mondo sotterraneoGrotte di Lubiana

Un po’ di sana natura, temperature che si abbassano, passeggiate nella pancia della Terra dove i pensieri corrono a sognare, e non solo. Questo perché sono le uniche grotte al mondo ad avere una ferrovia. Ebbene sì! Noi della community abbiamo fatto scorrere le parole, e lasciato per ultimo la vera gemma di Lubiana. Una visita guidata della durata di un’ora e mezza, alla scoperta delle peculiarità carsiche più importanti. Come ad esempio la stalagmite più grande, denominata non a caso il Grattacielo, con i suoi 16 metri di altezza mozzerà completamente il fiato a chiunque, e poi il Brillante, l’ufficio postale più antico al mondo e l’anfibio che vive nelle acque della grotta, il proteo.

Se ti stavi chiedendo cosa vedere a Lubiana, questa grotta è senza dubbio da non perdere. A tal proposito abbiamo in programma un viaggio organizzato in bus per trascorre il Capodanno a Lubiana che comprende anche la grotta: scopri tutti i dettagli da qui.

Informazioni bonus: dove deliziarsi il palato a Lubiana?Gastronomia di Lubiana

Oltre al mercato locale della città, dove poter provare alcuni prodotti, abbiamo pensato di fornirti una guida per orientarti nell’arte culinaria del paese. Zuppe, carne e selvaggina sono alla base della gastronomia tradizionale. Non perdere assolutamente la zuppa di fagioli e crauti, la polenta di semolino, il Žganci; e i raviolini di Idrija ripieni di patate e pancetta, conditi col sugo di carne di montone o coniglio.

Per via delle varie dominazioni che si sono susseguite nel tempo, potrai provare anche alcuni piatti che sono entrati a far parte dell’arte culinaria del paese, anche se non sono originari di Lubiana. Da provare la zuppa d’orzo austriaca, la Ricet; il njoki, ovvero gli gnocchi di patate; e il Riota, un risotto di origini italiane.

E ancora il gulasch di origini ungheresi (delizioso da non perdere). E… per accompagnare, vi suggeriamo alcuni vini, delle chicche per imprimere ancora di più i sapori durante il vostro pasto. C’è il Teran e il Cviček, dal gusto forte e deciso.

E per finire? Manca il dessert! Prova la Potica, un dolce arrotolato a strati, ripieno di noci, semi di papavero, uvetta, miele, ricotta e panna. Non perderti anche il Zavitek, lo strudel; e il Krof, delle paste al miele, talvolta fatte a forma di cuore che profumano di cannella.

Conclusioni

Come in ogni paese, le cose da vedere a Lubiana sono così tante che ci vorrebbe un libro. Siamo certi però, che con questo articolo hai tutto ciò che ti serve per viverti Lubiana al massimo senza privarti di nulla. Non solo arte, piazze, edifici, lettura e storia, ma anche arte culinaria.

Prima di lasciarci, ti consigliamo di scoprire il nostro viaggio di Capodanno a Lubiana, e i numerosi eventi che organizziamo nella tua zona, per ogni volta che sentirai il bisogno di rompere la routine e concederti la possibilità di fare nuove amicizie, e condividere esperienze di viaggio fuori dall’ordinario.

 

Lascia un commento