Cosa vedere a Malta per un viaggio da sogno

Offerta Viaggio Ponte 25 Aprile
5/5 - (1 vote)

Nel cuore del Mediterraneo, a metà strada tra le cose della Sicilia e quelle del Nord Africa, si estende l’arcipelago di Malta. Tre isole, Malta, Gozo e Comino, che uniscono in modo unico una natura selvaggia e amena, con una commistione di arte e stili unica in Europa. Tutto ciò le rende una meta di grandissimo interesse storico e naturalistico, dove è possibile trascorrere delle vacanze all’insegna del divertimento e del relax, ma che purtroppo, tante volte trascuriamo, forse proprio per la vicinanza all’Italia. È arrivato il momento di scoprire davvero questo arcipelago: ecco a voi quindi una guida completa su cosa vedere a Malta!

La Valletta

cosa vedere a malta 6

Seppur di dimensioni ridotte, La Valletta, capitale dell’isola di Malta, è una città tutta da scoprire e che vi lascerà piacevolmente senza fiato. Il suo centro storico vanta infatti oltre 300 monumenti, risalenti ad epoche diverse della sua lunga storia, e proprio per questo motivo è stato dichiarato patrimonio dell’umanità da parte dell’ Unesco.

Il nome della città è un omaggio a Jean Parisot de la Valette, 49esimo dei gran maestri dell’Ordine di San Giovanni, i cavalieri che la fondarono nel 1566. La Valletta è però anche conosciuta come la città fortezza, in virtù dei bastioni che da secoli la proteggono contro le incursioni marine.

Come anticipato, nel centro storico de La Valletta c’è davvero tanto da vedere, per questo vi consigliamo di dedicare alle capitale almeno una giornata di viaggio per respirare al meglio la sua cultura e le sue atmosfere.

Imperdibile è senza dubbio la Concattedrale di San Giovanni, incredibile esempio di arte barocca al cui interno sono conservate ben due opere di Caravaggio. Altra tappa fondamentale è poi il Palazzo del Gran Maestro. Oggi è la sede del Presidente della Repubblica di Malta e all’interno si può ammirare il ciclo di affreschi sul nuovo mondo realizzati da Le Blondel.

Le vie dello shopping e della movida

Dopo aver ammirato tante arte, la vostra meta sarà Republic Street, la via dedicata agli svaghi, allo shopping e alla movida notturna, ma che ospita anche il Museo Nazionale di Archeologia.

Su Merchant Street poi potrete sedervi ai tavolini dei tanti bistrot caratteristici per godervi un buon aperitivo ammirando i monumenti circostanti. Tra questi la Cattedrale di San Paolo, costruita in stile neo-classico, e immediatamente riconoscibile per la sua facciata di alte colonne corinzie.

Infine, al tramonto è assolutamente d’obbligo la sosta agli Upper Barrakka Gardens. In questi splendidi giardini pubblici si gode infatti di una vista unica sul mare e le coste maltesi, sul Porto Grande e sulle Tre Città di Cospicua, Senglea e Vittoriosa.

Museo Nazionale della Guerra

Poco fuori da La Valletta potrete visitare il Forte di Sant’Eremo, baluardo difensivo sin dal ‘500 e punto panoramico d’eccellenza sulle coste maltesi. Oggi qui è ospitato il Museo Nazionale della Guerra, che raccoglie le testimonianze di tutte le guerre che si sono combattute sull’ arcipelago, dal Grande Assedio di Malta del 1565 alla Seconda Guerra Mondiale.

M’dina

cosa vedere a malta 4

Da La Valletta ci spostiamo a M’dina, l’antica capitale di Malta. Soprannominata anche la città silenziosa, M’dina è una grandissima attrazione a cielo aperto, in cui gli edifici medievali e quelli barocchi convivono in perfetto equilibrio in una cornice naturale di grande fascino.

Il centro storico ha ben 4000 anni ed è stato per secoli la residenza prediletta dai nobili di Malta. Oggi conserva la stessa magia, sebbene sia abitata da poco più di 200 abitanti. Per questo è probabilmente la migliore località in cui potrete trascorrere un pomeriggio di pura tranquillità.

I maggiori siti di interesse storico di M’dina sono il Palazzo Falson e la Cattedrale di San Paolo, la chiesa più antica del paese e un altro splendido esempio di stile barocco.

Il Palazzo Falson è invece la dimora più antica di Malta, residenza della potente famiglia Falsone. Attualmente è anche sede di un importante museo che ospita oggetti proveniente da abitazioni private, case storiche, ma anche due splendide opere di Van Dyck.

WEEKEND E VIAGGI

Rabat

A pochi chilometri da M’dina si trova la città di Rabat, da non confondere con l’omonima citta capoluogo dell’ isola di Gozo.

Questa Rabat è uno dei centri maltesi più ricchi di storia e cultura ed è stata in passato un’importantissima località religiosa, sede di numerosi conventi ancora in attività. Di grande fascino sono in particolare le testimonianze romane.

Le catacombe o grotta di San Paolo sono tra i siti più importanti di Malta. Infatti si crede che fu proprio a Rabat che San Paolo si rifugiò in seguito ad un naufragio che lo colse durante la navigazione nel corso del 60 d.C. Da qui fondò poi la prima comunità cristiana di Malta e le catacombe dove furono sepolti i primi cristiani.

Hal Saflieni

cosa vedere a malta

L’ipogeo di Hal Saflieni di Paola, sull’isola di Malta, risale al 3600 a.C. ed è l’unico esempio al mondo di tempio preistorico sotterraneo, dichiarato patrimonio dell’ Unesco già nel 1980.

L’ ipogeo è costruito su tre livelli. Il primo è costituito da una serie di grotte naturali ampliate. Il secondo si articola su una serie di stanze affrescate. Tra queste la stanza dell’Oracolo cela una particolarità: un foro in cui un uomo (ma non una donna) può inserire la testa e parlare, facendosi sentire in tutto il complesso. Nei primi due livelli sono stati ritrovati i resti di oltre 7000 scheletri.

Il terzo livello di Hal Saflieni, infine, era l’unico a non contenere resti umani, ma soltanto acqua, e perciò si ritiene fosse utilizzato come deposito.


 


L’ isola di Gozo

cosa vedere a malta 2

Gozo è la seconda isola dell’arcipelago maltese e senza dubbio tra cosa vedere a Malta assolutamente! Stiamo infatti parlando di uno dei luoghi più magici di tutto il Mediterraneo, un’isola in cui trascorrere almeno due giornate della vostra vacanza per esplorare le coste, prendere il sole sulle spiagge paradisiache e tuffarsi nel mare turchese. Qui potrete svolgere numerose attività all’aria aperta, oltre agli sport acquatici e alle immersioni, anche trekking e tour dell’ isola in barca.

Meraviglia naturale di Gozo è la Grotta di Calipso dove, secondo la leggenda, la ninfa Calipso tenne prigioniero Ulisse per sette anni. La grotta si trova in un tratto di costa da cui si gode di una visuale unica sul mare e sulle isole circostanti. Il luogo è ad oggi incontaminato e disabitato dato che, sempre secondo la leggenda, nella grotta è possibile sentire lo spirito di Ulisse che ancora si lamenta.

I templi megalitici

Gozo è sempre stata un crocevia di popoli e ancora oggi vi si possono ritrovare le tracce delle culture che la hanno abitata, dai romani ai fenici, dagli inglesi agli arabi. Ma la vera attrazione di Gozo sono i templi megalitici di Ggantija, dichiarati patrimonio dell’ Unesco e risalenti all’età del bronzo.

I templi di Ggantija risalgono al 3600 a.C. e sono quindi più vecchi persino di Stonehenge  delle Piramidi. Ggantjia è una parola maltese che significa giganti, e infatti la particolarità di questi templi sono proprio le dimensioni colossali, tanto che si crede fossero costruiti proprio dai giganti!

Entrambe le strutture che costituiscono i templi di Ggantija condividono la stessa pianta interna, con camere un tempo affrescate e terrazze dedicate a sacrifici e rituali.

Laguna Blu a Comino

cosa vedere a malta 3

Comino la più piccola delle isole dell’ arcipelago maltese. Deve il suo nome al cumino, una delle rare erbe che in passato crescevano abbondanti su un territorio altrimenti aspro e arido.

L’ isola è senza dubbio il luogo più tranquillo che possiate trovare a Malta. Non vi sono insediamenti umani ed è protetta come riserva naturale. Tuttavia è proprio qui che si trova una delle attrazioni più belle dell’ arcipelago, la Laguna Blu.

Considerata la migliore spiaggia di Malta, la Laguna Blu è una vasta piscina naturale, caratterizzata da sabbia bianca, mare turchese e fondali bassi e limpidi in cui praticare snorkeling e immersioni.

Unica pecca, è una delle località più ambite da tutti i turisti, quindi potreste trovare un po’ di ressa ad attendervi, ma ne vale sicuramente la pena!

Villaggio di Braccio di Ferro

cosa vedere a malta 1 scaled

Una piacevole tappa per chi viaggia con i bambini (ma non solo!) è il villaggio di Braccio di Ferro.

Il villaggio è situato nella baia di Anchor, a poca distanza dal paese di Mellieha e dal porto da cui partono i traghetti per Gozo e Comino. Inizialmente fu costruito come set per il film Popeye, con Robin Williams nei panni dell’eroe. In seguito fu trasformato in un parco a tema, ricco di musei e case gioco in cui interagire con i personaggi del fumetto e partecipare agli spettacoli giornalieri!

Siamo così giunti alla fine della nostra guida su cosa vedere a Malta. Ormai è indubbio che un viaggio a Malta Gozo e Comino sia una delle cose da fare almeno una volta nella vita! Se vi è piaciuto il nostro articolo, continuate a seguirci per ulteriori itinerari e non esitate a prendere parte ai nostri viaggi in Italia e nel mondo in compagnia di nuovi amici. Visitate la pagina dedicata agli eventi di Meeters per tutte le informazioni e le prenotazioni!

Partecipa all'Orange Party
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento