Cosa vedere negli emirati arabi: le 7 mete imperdibili

Da un voto a questo post

Complice una rinnovata forza turistica, gli emirati arabi uniti sono diventati con il passare del tempo una meta turistica sempre più popolare per noi occidentali. Questo è sicuramente dovuto alla presenza di tante attrazioni culturali e naturali che lungo il territorio della nazione offrono esperienze diverse ma ugualmente interessanti: tutti conosciamo Dubai per i suoi grattacieli futuristici ed i suoi lussuosissimi scorci, in meno invece conosciamo la città di Fujairah e la sua anima più rilassata. Cosa vedere negli emirati arabi, quindi, quando c’è così tanta possibilità di scelta?

Noi di Meeters abbiamo una certa esperienza nella creazione di itinerari per chi vuole scoprire luoghi lontani ed un po’ esotici; da anni cerchiamo di fare il meglio per permettere alle persone di vivere nuove esperienze e stringere nuove amicizie andando alla scoperta di luoghi ed eventi in buona compagnia.

Presupposto ciò, se stai pianificando un viaggio negli emirati arabi uniti ed hai paura di non riuscire a scoprire le cose migliori ecco l’articolo che fa per te!

Dubai

vacanza sud est tradizione viaggiatori zona al ain deserto villaggi fascino itinerario

Difficile parlare degli emirati arabi uniti senza parlare della città di Dubai, più famosa della capitale Abu Dhabi, più iconica nel suo uso della tecnologia e nella sua architettura davvero coraggiosa.

Al giorno d’oggi Dubai è considerata da tutti come una delle capitali del lusso mondiale, dove la normalità si fa quasi eccessiva rispetto ai nostri standard. Le temperature altissime non riescono a spezzare il sogno portato dalla tecnologia usata in ogni dove, con servizi di ogni tipo e adatti a qualsiasi tipo di turista.

A Dubai si può sciare in piena estate, farsi una partita a golf con panorama sul vicinissimo golfo, esplorare un’isola a forma di palma che non ha eguali nel mondo e fare shopping in un centro commerciale grande come diverse città della nostra più umile penisola.

Questo non è tutto: c’è anche tutta una Dubai meno nota fatta di souk, di casette basse, di cuoio lavorato artigianalmente e di spezie profumate e colorate vendute nei mercati; tutto ciò a pochi passi dalle splendide acque del golfo persico e ad altrettanti pochi passi da un vasto territorio desertico.

Il Burj Khalifa

cosa vedere negli emirati arabi ras al khaimah cosa vedere negli emirati  dubai dubai mall emirati una museum of islamic civilization paese

Rimaniamo a Dubai per parlare del grattacielo più alto non solo di tutto il paese ma anche di tutto il mondo: il Burj Khalifa.

Inaugurato durante il corso del 2010 e progettato da uno studio di architetti americani, il Burj Khalifa con i suoi ottocento e passa metri di altezza offre una quantità impressionante di attrazioni al suo interno.

Le stanze del Burj, infatti, sono piene di hotel, uffici, negozi di lusso e normali appartamenti; la sua particolare architettura ispirata all’architettura islamica si slancia verso l’alto richiamando i minareti a spirale.

 



 

Chi è appassionato di panorami e fotografie può recarsi ai piani 124,125 e 148: qui sarà possibile visitare delle terrazze da dove ammirare il resto della città a occhio nudo o col telescopio elettronico. Di notte il panorama circostante rende la situazione ancora più incredibile.

La moschea dello sceicco Zayed ad Abu Dhabi

cosa vedere negli emirati arabi emirati arabi uniti abu dhabi vedere negli emirati arabi

In quanti sapevano che la moschea dello sceicco Zayed è considerata una delle meraviglie del mondo moderno?

Questo luogo di estrema bellezza si trova ad Abu Dhabi ed è stata costruita nel corso del 2007 dall’allora regnante; uno dei suoi elementi caratteristici è il suo marmo bianchissimo utilizzato per i rivestimenti esterni e per la realizzazione dei minareti.

Se l’esterno è senza dubbio incredibile, complici anche le 82 cupole presenti lungo il suo perimetro, l’interno non è da meno: la moschea dello sceicco Zayed è infatti dotata del più grande tappeto al mondo, realizzato da mastri artigiani iraniani.

Il lungomare delle Corniche di Abu Dhabi

umm al qaywayn ras al khaima città costa dei pirati ras al khaimah emirati arabi

Secondo a Dubai per notorietà all’interno del panorama degli emirati arabi uniti, la città di Abu Dhabi offre un’altro spaccato della modernità del paese.

La capitale non è però tutta palazzi e tecnologia, dove lo sfarzo è materia quotidiana bensì possiede un bellissimo lungomare chiamato “Le corniche beach”. Parliamo di un segmento lungo ben otto chilometri che costeggia il golfo persico, con acqua limpida e tanti tipi di spiagge diverse.

Il percorso delle corniche è punterellato da tantissimi servizi: ci sono spazi privati non accessibili normalmente, spazi pubblici adatti alle passeggiate di tutti i giorni, bar, ristoranti, zone a pagamento con particolari tipologie di esperienze e tanti parchi giochi adatti ai più piccini. Oltre a questo, chiaramente, c’è il mare a pochi passi che offre sempre un momento di ristoro per chi non riesce a reggere il focoso sole del medio oriente.

Yas Island ed il circuito di formula 1

Un dato che non tutti conoscono è il quantitativo di isole artificiali presenti in zona Emirati Arabi Uniti. Oltre all’isola palma presente nella baia di Dubai come non citare Yas Island?

Questo è il nome di un’isola artificiale che si trova a soli 30 minuti da Abu Dhabi, nota universalmente per essere la sede del circuito di formula 1 Yas Marina.

La pista, fintanto che sopra non ci sono macchine a sfrecciare molto rapidamente, è visitabile e dalle 18.00 si trasforma in un vero e proprio parco dove poter scorrazzare gratuitamente a piedi o in bicicletta.

Yas Island però non finisce qui: poco distante dal circuito di formula 1 ci sono tante altre attrazioni come un parco acquatico, una bella spiaggia che affaccia sul mare del golfo persico ed un campo da golf.

Ajman

Umm al qaywayn cose viaggio città paese luoghi abu dhabi vedere negli emirati arabi ras al khaimah cosa vedere negli emirati arabi capitale

Arriviamo ora a citare qualche luogo come noto come la cittadina di Ajman, un luogo bianchissimo con grattacieli, centri commerciali e di contro un incredibile paese vecchio tutto da scoprire.

A differenza delle altre mete degli emirati arabi uniti, Ajman è caratterizzata da un’anima più rilassata. La città è priva di quella vita notturna selvaggia che invece caratterizza Dubai ed è perfetta per chi vuole prendersi un momento di pace per sé e la sua famiglia.

Hatta Village

La regione di Hatta è una regione montuosa presente nell’emirato di Dubai che fino a qualche anno fa non offriva moltissimi spunti per del turismo.

Fortunatamente le cose sono cambiate grazie all’arrivo di qualche investimento più sostanzioso che ha permesso la creazione dell’Hatta Village, andando a rendere più interessante uno degli antichi villaggi della zona e trasformandolo in una specie di albergo diffuso con tutti i comfort per i turisti.

Che ne pensi di questo contenuto?

Grazie per il tuo feedback!
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento