Cosa vedere in Islanda: viaggio nella terra del ghiaccio e del fuoco

5/5 - (1 vote)

Se vuoi sapere cosa vedere in Islanda, questo articolo ti racconterà tutti i luoghi e le attrazioni migliori che l’isola offre ai suoi visitatori. Tra natura incontaminata, spiagge, vulcani e cascate, visitare il cosiddetto “Paese del fuoco e del ghiaccio” è un viaggio davvero unico e suggestivo.

Chiunque sbarchi in questa splendida terra, si troverà immerso in un’atmosfera magica e, a tratti, irreale e potrà ammirare lo straordinario fenomeno dell’aurora boreale. Visitare tutta l’Islanda è pressoché impossibile, ma grazie alla Ring Road, la grande strada che attraversa l’isola, si possono incontrare scenari incredibili e rimanere a bocca aperta davanti a panorami e paesaggi da brivido.

Trascorrere una vacanza in Islanda è una forma di turismo diversa da quella tradizionale. Qui esistono luoghi lontani anni luce da quanto offre l’Europa e il resto del mondo. È la destinazione ideale per concederti un periodo di riflessione e di lontananza dal caos metropolitano.

Puoi riscoprire il tuo rapporto con Madre Natura e trascorrere del tempo da solo/a, magari facendo il punto sulla tua vita e su ciò che davvero stai cercando. Per una volta nella vita, avrai la chance di vivere qualche giorno a un ritmo diverso, riassaporando le piccole cose di tutti i giorni.

cosa vedere in islanda

Cosa vedere in Islanda: Reykjavík e il vulcano Fagradalsfjall

Una vacanza in Islanda non può che partire dalla capitale Reykjavík. Si tratta di una città piccola ma moderna che fino alla fine dell’800 era soltanto un borgo di pescatori. Tra le principali attrazioni della città, c’è l’Harpa, una grande e avveniristica struttura che ospita il centro congressi e dove si svolgono molti concerti.

Rimanendo in città, puoi visitare la Cattedrale Hallgrimskirkja, simbolo della città e che, dalla sua cima, offre una vista mozzafiato su tutta Reykjavík. Una passeggiata attraverso la “città vecchia” ti offrirà, invece, l’occasione per vivere la città attraverso i suoi locali, le botteghe e i ristoranti tradizionali.

Altro edificio simbolo della capitale islandese è il Raohus, il Municipio, al cui interno si trova uno splendido plastico che rappresenta tutta l’Islanda. Proprio di fronte all’edificio, si trova, invece, il laghetto Tjornin, dove potrai rilassarti ammirando gli splendidi cigni che vi dimorano.

Infine, è d’obbligo una tappa sul lungomare per ammirare la Solfar, un’enorme scultura in metallo raffigurante una nave vichinga stilizzata. Si tratta, tra l’altro, del luogo ideale per una suggestiva foto per immortalare la baia e il monte Esja che si stagliano sullo sfondo.

A circa 40 chilometri dalla capitale si trova il vulcano Fagradalsfjall, considerato una delle principali attrazioni dell’Islanda. Nel 2021, dopo circa 900 anni di inattività, è tornato a eruttare, ma si può comunque visitare in modo sicuro e senza alcun pericolo.

Dopo aver lasciato l’auto nel parcheggio, puoi imboccare tre sentieri che conducono attraverso le colline laterali al cratere. Si tratta di veri e propri percorsi di trekking della lunghezza di circa 8 chilometri e che ti offriranno scenari davvero incredibili.

Z

Il “Circolo d’Oro”

Tra le cose da fare in Islanda, non può mancare una visita al cosiddetto “Golden Circle”, ossia il “Circolo d’oro” che offre luoghi e location davvero suggestive. Si tratta di località caratteristiche come Pingvellir che si trova all’interno di uno splendido Parco Nazionale e fa parte dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO.

Qui si trova il più grande lago naturale dell’isola, ovvero il lago Pingvellir. Ancora oggi è considerato uno dei luoghi di maggiore rilevanza storica dell’Islanda, perché qui si radunavano i capi delle tribù islandesi fin dal X secolo.

Il parco offre tanti percorsi davvero straordinari che ti permetteranno di esplorare la zona in modo divertente e sicuro. Attraverserai passerelle e ponti e ti troverai in zone dove la Natura cresce rigogliosa e incontaminata.

Sempre nella zona del “Circolo d’Oro”, non puoi perderti lo spettacolo dei geyser. Si tratta di un evento unico al mondo, causato dall’intensa attività geotermica e vulcanica che contraddistingue l’Islanda. Potrai ammirare piccole “esplosioni” in seguito alle quali i getti d’acqua possono raggiungere anche i 30 metri, mentre tutt’attorno l’aria si riempie del caratteristico odore di zolfo.