Skip to main content

Avete sempre voluto visitare il nord Italia ma Aosta vi sembra troppo fredda, Venezia troppo umida e Milano troppo grigia? Che ne dite allora di una bella gita a Torino e nella sua regione? Ecco tante cose da fare in Piemonte per costruire l’itinerario perfetto e vedere delle location italiane, tra storia e natura, che vi lasceranno a bocca aperta!

Torino: la città della Mole Antonelliana

Cose da fare in Piemonte

Questo nostro itinerario del Piemonte non poteva non partire con la città capoluogo della regione ovvero Torino. Il capoluogo piemontese con un patrimonio davvero ricco di arte e storia offre una grande varietà di cose da fare: tra musei, monumenti storici, piazze, mostre e molto altro ancora. Sicuramente avrete sentito parlare della Mole Antonelliana, edificio inizialmente concepito come sinagoga e poi riconvertito dal comune per diventare un monumento dell’unità nazionale, oltre che della città. Il Museo Egizio, uno dei più ricchi d’Europa, è poi uno dei luoghi storici che non dovete assolutamente perdervi così come la Cappella della Sindone o il Borgo Medievale del Valentino.

Se il vostro interesse per la città però passa anche dalla pancia oltre che dagli occhi allora non rinunciate a fermarvi in uno dei tanti caffè storici del centro, oppure assaggiate i piatti tipici del luogo. Le degustazioni disponibili sono davvero tantissime e con una giornata potete assaggiare gli agnolotti, i tomini, le Tajarin e (per riscaldare le fredde giornate d’inverno) la tipica Bagna Cauda.

Villa Taranto e i suoi fiori provenienti da ogni parte del mondo

Cose da fare in Piemonte

Villa Taranto è una location splendida che sorge nei pressi del Lago Maggiore, tra Pallanza e Intra, che se siete appassionati di botanica o di passeggiate all’aperto vi consigliamo assolutamente di visitare. Si tratta di una villa con numerosi giardini terrazzati che la rendono una vera e propria opera d’arte naturale. Sono migliaia infatti le piante e fiori presenti nella villa. Questi provengono da ogni parte e se capitate nella bella stagione e facile rimanere rapiti dalla distesa di colori che vi troverete di fronte. Segnatelo tra le cose da fare in Piemonte perchè è uno dei giardini più belli d’Italia.

Forte di Fenestrelle: 5 Km di fortezza sulle montagne

Conosciuta anche come la grande muraglia piemontese perché simile a quella della più nota in Cina, il Forte di Fenestrelle è qualcosa che gli amanti del trekking non devono lasciarsi sfuggire. Costruito tra il XVIII e il XIX secolo, è lungo ben 5 chilometri e si divide tra Batterie, 3 forti veri e propri e 2 ridotti. Oltre a gustarvi la vista sulla valle e a poter esplorare la montagna circostante, durante la visita potrete persino camminare sulle mura della fortezza, proprio come facevano le antiche guardie di vedetta.

Isole Borromee: un arcipelago magico

Cose da fare in Piemonte

Il Lago Maggiore di per sé è già una meraviglia. A renderlo ancora più unico però c’è questo piccolo arcipelago composto da 3 isole (l’Isola Madre, l’Isola Bella e l’Isola dei Pescatori), conosciuto come l’Arcipelago Borromeo o Isole Borromee. Sulla Bella e sulla Madre potrete visitare 2 palazzi dove la storia del luogo risplende all’interno degli antichi saloni presenti, mentre nei giardini l’arte dei giardinieri piemontesi vi farà venire voglia di scattarvi un selfie sulle rive del lago. Come se questo già non bastasse, alle isole principali si aggiungono anche l’isolino di San Giovanni e lo scoglio della Malghera, altre location che non dovete lasciarvi sfuggire!


 


Orta San Giulio: un borgo di storia e sapore

Cose da fare in Piemonte

Se vi piace la storia, soprattutto quella medievale, il piccolo borgo di San Giulio sul Lago di Orta è quello che fa per voi. Immaginate di perdervi tra viuzze e paesaggi incantati e respirare un’atmosfera da vera fiaba, ma non solo. In questo borgo potrete degustare i piatti tipici del Piemonte, come il vitello tonnato, il risotto al Barolo oppure, visto che siete sul lago, anche il filetto di trota in carpione. Delle prelibatezze da leccarsi i baffi.

Monferrato, Langhe e i loro vini

Cose da fare in Piemonte

Non solo San Giulio però perché il Piemonte è ricco di borghi e cittadine da visitare in ogni periodo, dove visitare mercatini e scoprire le tradizioni e il folklore di questi paesini.

Tra questi, la zona delle Langhe, che si estendono tra le province di Cuneo e di Asti, non sono solo un luogo splendido da visitare pieno di paesaggi storici ricchi di castelli, monumenti e colline, ma anche il luogo di produzione di vini famosi in tutto il mondo come il Barolo, il Nebbiolo o la Barbera.

Allo stesso modo anche la regione del Monferrato, storica zona del Piemonte, nei pressi di Asti, ospita una natura incontaminata dove vigneti e campi si alternano in un maestoso spettacolo di colori. In questa location dovete assolutamente fare una visita anche alle cantine, dove vengono imbottigliati i vini della regione seguendo un processo unico.

Il Parco del Gran Paradiso: per raggiungere le vette d’Italia

Cose da fare in Piemonte

Un altra location dedicata agli amanti del trekking è rappresentata dal Parco del Gran Paradiso, stupendo sia in estate, per passeggiate o escursioni, sia in inverno per le ciaspolate. Tra i territori compresi nel parco, oltre a 6 comuni, c’è la Valle Soana. Si tratta di una valle stretta dove il panorama è uno spettacolo di faggi e latifoglie. E se vi piacciono gli animali dovete sapere che il simbolo del parco è uno stambecco. Potete ammirarne molti nella zona.

Se il nostro giro panoramico nel Piemonte vi è piaciuto iscrivetevi a Meeters per non perdervi tutti gli eventi che organizziamo ogni settimana nella vostra regione. L’iscrizione è gratuita e grazie ad essa, oltre ad incontrare altri appassionati come voi, potrete anche ottenere offerte e sconti su tutti i nostri eventi!