Skip to main content

L’Italia è piena di luoghi che sembrano usciti direttamente da una favola. Per vivere il sogno non sempre però è necessario recarsi nelle maggiori città d’arte o visitare splendide ville e palazzi. La natura è in grado di stupire tanto quanto le opere create dall’uomo e molto spesso ancor di più. Il lago di Braies è senza dubbio uno dei luoghi più splendidi e mozzafiato nascosti nel nostro paese. Ma dove si trova il lago di Braies? E come arrivarci? Scopriamolo!

Come arrivare al lago di Braies

Lago di Braies come arrivare

Il lago di Braies è un lago alpino che nasce nel cuore delle Dolomiti, in Trentino Alto Adige, a 1,496 metri sul livello del mare. Deve il suo nome all’omonimo paesino di Braies, un piccolo comune di circa 630 abitanti, nella provincia di Bolzano, capoluogo da cui dista 97 km. La sua è una posizione quanto mai suggestiva, poiché si estende ai piedi del monte Croda del Becco, che lo circonda, all’interno del Parco naturale Fanes – Sennes – Braies.

Macchina, navetta o bici, il Lago di Braies è accessibile per tutti

Visitare il lago di Braies può essere l’occasione perfetta per scoprire la vallata circostante, un vero e proprio gioiello naturalistico. Arrivarci non è affatto difficile, infatti tutti i diversi tipi di turisti possono scegliere il mezzo che preferiscono.

Chi preferisce muoversi mantenendo la propria indipendenza, può raggiungere il lago di Braies con la propria auto. Basta infatti imboccare la Statale 49 in direzione Brunico e poi prendere l’uscita per Braies. Sul luogo ci sono anche due ampi parcheggi, che sono però a pagamento e hanno i posti limitati.

Chi non vuole invece stressarsi, può comodamente affidarsi al servizio navetta (Linea 442). Questa, che può essere presa dalla vicina cittadine Dobbiaco deve però essere preventivamente prenotata online o tramite app. Inoltre, ricordate che i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis.

Infine, chi ritiene che il viaggio stesso sia l’avventura e vuole affrontarlo con un approccio più attento alla natura, può raggiungere il lago di Braies con una passeggiata a piedi di un’ora e mezzo, lungo i numerosi sentieri tematici della valle. Oppure in sella alla propria bicicletta sull’apposita pista ciclabile che collega Farra a Braies (circa 45 minuti di viaggio)

Se siete alla ricerca di un viaggio che vi faccia calare nelle tradizioni montanare, potrebbe interessarvi anche la possibilità di alloggiare presso le numerose baite rustiche che sorgono in tutte la Val di Braies. In queste strutture è possibile sostare anche per un breve periodo nell’arco della giornata, per riposare e magari provare anche la cucina altoatesina.

Oppure potete scoprire una delle numerose attività disponibili nella zona per partecipare ad un’escursione, fare trekking, visitare castelli, grotte e cascate e persino fare yoga in montagna.

Cosa vedere e cosa fare sul lago di Braies, stagione per stagione

Il lago di Braies è la meta perfetta per ogni tipologia di turista, qualsiasi sia la sua idea di vacanza in ogni periodo dell’anno. È l’ideale per chi vuole semplicemente riposarsi e stare a contatto con la natura, lontano dal caos cittadino. Ma chi considera le vacanze l’occasione privilegiata per darsi da fare, le attività non mancano di certo!

Primavera sul lago

Lago di Braies in primaveraNel periodo primaverile e in quello estivo si può godere il lago di Braies nel suo massimo splendore, quando l’acqua limpida è screziata di verde e di azzurro. Si può quindi prendere parte alle escursioni organizzate, adatte a tutta la famiglia, e alle passeggiate lungo i sentieri del Parco Naturale, tutti sicuri, ampi e ben segnalati, lungo i quali si può sostare nei punti più suggestivi per ammirare lo splendido panorama e scattare fotografie. Attività queste rivolte agli amanti del trekking, del Nordic Walking, ma anche della mountain bike. Essendo poi questo uno dei luoghi più amati dagli appassionati di alpinismo è possibile anche unirsi ai gruppi di arrampicate organizzate.

Gita in barca sul lago

Lago di Braies in estate

Nella bella stagione, da maggio sino ad ottobre, l’attività da non perdere è di sicuro la gita sul lago, che piacerà sia ai più grandi che ai più piccoli. È infatti possibile fare un tuffo indietro nel tempo, a quando le barche a remi erano l’unico mezzo con cui attraversare la superficie d’acqua sino alla riva opposta. È quindi possibile noleggiare una di queste imbarcazioni e navigare per una mezz’ora sulle placide acque del lago. Tuttavia è bene ricordare che la balneazione è vietata, ma è consentito pescare, seguendo ovviamente il regolamento locale in merito.

I colori autunnali del lago

Lago di Braies in autunno

Se nel periodo estivo ci si può beare dei colori unici di questo lago, ci si dovrà però scontrare anche con il notevole afflusso di turisti, giustamente più alto in questa stagione che nelle altre. Se cercate un approccio più rilassato con la natura, il vostro periodo potrebbe essere quello autunnale, in bassa stagione. I cieli coperti, la leggera nebbia e il magnifico foliage oro-rosso vi trasporterà in un luogo incantato che non ha niente da invidiare a quello che si può ammirare con una temperatura più alta.

Attraversare a piedi il lago

Lago di Braies in inverno

Chi invece associa la montagna ad un clima più romantico, potrà apprezzare al meglio il lago di Braies durante l’inverno. Il lago infatti ghiaccia e accoglie grandi quantità di neve. Lo spettacolo è unico, ma è bene sempre tenere sott’occhio le condizioni climatiche prima di intraprendere il viaggio. Le nevicate troppo abbondanti e il freddo più rigido posso infatti rendere la gita pericolosa e in queste condizioni il lago viene generalmente chiuso. Nei giorni di apertura è possibile attraversarlo con le ciaspole, mentre nel vicino altopiano di Prato Piazza si può praticare anche lo sci di fondo. Scopri di più sulle attività da fare al lago in inverno.

Infine, se le immagini viste fino ad ora ti sembrano familiari c’è una ragione. Il lago di Braies, oltre ad essere una meta privilegiata già nell’ottocento dagli alpinisti, ha conosciuto una grande notorietà negli ultimi anni grazie alla fiction Rai Un passo dal cielo, girata proprio lungo le sue sponde. Regala o regalati un’esperienza sulle sue sponde color smeraldo-turchese è qualcosa che non dimenticherai tanto facilmente!