Skip to main content
Da un voto a questo post

La bici elettrica è il mezzo delle meraviglie. Comoda, adatta a tutti, attenta all’ambiente, se ne avete una sapete benissimo di cosa stiamo parlando, ecco perché sempre più regioni si stanno attrezzando con piste ciclabili e percorsi adatti sia alle bici normali che quelle elettroniche. Se state pensando di fare una vacanza a tema e-bike in Veneto, eccovi alcuni dei percorsi migliori da affrontare per vivere a 360 gradi le bellezze naturali della regione.

Quale è la regione più bella per sfruttare la e-bike? E perché proprio il Veneto?

m'illumino di meno

Il Veneto è una delle regioni italiane all’avanguardia nel campo dell’e-bike. La Neox Crosser Pro, bici elettrica con il cambio elettronico tra le eccellenze nel mercato dei mezzi elettrici, è stata realizzata proprio in Veneto. Ad occuparsene è stata l’azienda Siral srl, una realtà già specializzata nella produzione e ricerca eco-tecnologica. L’avanguardia del Veneto nel campo dell’e-bike però non si ferma a questo perché, solo negli ultimi tre anni, i percorsi ciclabili della regione sono raddoppiati. Un segno questo, che la volontà della regione è proprio quella di spingere verso una transizione ecologica dove la bici è al centro di tutto.

Se siete amanti dello sport e per voi andare in vacanza, o fare una gita fuoriporta, è sinonimo di pedalate all’insegna dell’avventura, le piste ciclabili e i percorsi di e-bike in Veneto sono quello che fa per voi. Le colline di Asolo, Marostica, il Parco delle Dolomiti Bellunesi, sono solo alcune delle cose che potrete ammirare tra una pedalata e l’altra tra i numerosi borghi del Veneto. E se l’idea di andare da soli non vi sconfinfera troppo dovete sapere che noi di Meeters organizziamo tantissime attività sportive che favoriscono l’incontro con altri appassionati. Se infatti visitare un luogo nuovo da soli è bello, in compagnia diventa ancora più entusiasmante e se volete partecipare tutto quello che dovete fare è iscrivervi al nostro sito per godere delle numerose promozioni disponibili.

Infine, non dovete preoccuparvi nemmeno se non avete una e-bike perché molti dei nostri eventi la mettono a disposizione degli utenti!

Il miglior percorso di e-Bike in Veneto

Come vedremo sono tantissimi i percorsi ciclabili in Veneto che vi permetteranno di scoprire e vivere appieno la regione, ma se proprio potete sceglierne solo uno allora il nostro consiglio è: La Strada del Vecchio Trenino.

Chiamata così proprio perché segue il percorso che il vecchio treno di zona faceva collegando le stazioni di Tresché Conca, Cesune e Canove ad Asiago, questo percorso è un vero tuffo nella natura e nel passato. Pedalando tra i suoi boschi e i suoi sentieri non è solo possibile osservare una ricca vegetazione e degli splendidi panorami ma anche le stazioni diroccate del passato. Inoltre, per i più avventurosi, non manca una antica galleria da attraversare senza smettere mai di pedalare.

Il percorso, abbastanza pianeggiante e adatto anche ai novizi, è perfetto per farsi un’idea dei paesaggi boschivi del Veneto e per fare contenti anche i bambini. Se viaggiate con la famiglia infatti questa potrebbe essere un’esperienza unica visto che durante il percorso ad un certo punto potrete anche incontrare il vecchio trenino ormai in riposo alla sua ultima stazione.


 


Piste ciclabili in Veneto: 7 idee alternative

viaggi di gruppo viaggi di gruppo organizzati mondo gruppi parti viaggi medio oriente agenzia età viaggi organizzati itinerari

Se invece vi piace spaziare e provare numerosi percorsi, tra i più semplici fino a quelli dedicati agli amatori, ecco alcune idee alternative per arricchire il vostro viaggio in e-bike in veneto.

  • Ciclovia delle Isole di Venezia: circa 50 km di isole, mare e bicicletta. Questo percorso che va dal lido di Venezia fino agli Alberoni è abbastanza semplice e reso unico dalla possibilità di prendere un vaporetto;
  • Ciclabile Ca’ Corniani: ben 32 km di pista immersi in 3 ettari di bosco. Si trova a circa 3 km da Caorle e se non avete una bicicletta dalla Ciclostazione di zona potrete affitarne una. L’unicità di questo percorso sta tutta nello splendido borghetto rurale di Ca’ Corniani. Una pedalata indietro nel tempo.
  • Via delle Valli: oltre 40 km di pista sul Delta del Po compongono la Via delle Valli. Un percorso splendido da fare al tramonto, tra lagune e zone di pesca dove, nella giusta stagione, potrete persino vedere dei fenicotteri.
  • Anello dei Colli Euganei: un percorso molto conosciuto, di circa 65 km, perfette se vi piace pedalare nella storia. La pista attraversa tutti i colli veneti dove sorgono le più belle ville della regione. Tra queste il Catajo e il suo cortile dei Giganti sono un vero splendore.
  • Ciclovia del Fiume Mincio: un altro percorso molto famoso che collega Veneto e Lombardia. Si tratta di 44 km seguendo il fiume tra Peschiera del Garda e Mantova. Una pista perfetta se amate i corsi d’acqua. Inoltre è resa unica dalla presenza sul percorso della città di Borghetto. Un luogo di cui innamorarvi perdutamente.
  • Colline del Custoza: 55 km di pedalate tra degustazioni, cantine e ossa! Se volete vivere un Veneto davvero alternativo assaggiate i sapori di questo luogo e fate una visita al suo ossario. Un’esperienza unica e al contempo da brividi!
  • Ciclabile della Valsugana: chiudiamo i consigli con il percorso più impegnativo ovvero ben 80 km tra Bassano del Grappa e il lago Levico. La pista, prevalentemente pianeggiante ma con qualche salita e discesa, è resa unica dalla presenza delle Grotte di Oliero e dall’Altopiano di Vezzena.