Egitto da scoprire: i 4 posti da vedere

Offerta Viaggi Ponte 1 Maggio
Da un voto a questo post

Cosa vedere in Egitto? Ci sono tante persone che sognano di poter andare in questi luoghi perfetti per una vacanza: c’è il mare, il deserto, fantastiche visioni uniche al mondo come le piramidi, la valle del Nilo. Per la cultura il museo Egizio, per il cibo splendidi suq pieno di colori e sapori che non si possono trovare da nessuna altra parte. Insomma, un Egitto da scoprire.

Come e quando andare in Egitto

Gli aeroporti meglio collegati all’Egitto in Italia sono quello di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e quello di Venezia. Per rendere tutto più semplice, però, esistono tanti viaggi di gruppo ben organizzati che forniscono fin da subito delle opzioni di partenza utili per evitare meno ricerche sfinenti dell’aereo migliore.

In più, ogni volta che si decide di fare delle vacanze di gruppo vi si possono associare anche tour guidati dei siti storici, soggiorni presso hotel di lusso e trasporto sul territorio.

2Q==Le migliori stagioni per visitare l’Egitto sono la primavera e l’autunno, quando le temperature sono più miti e c’è meno affollamento rispetto all’estate. Tuttavia, l’Egitto è una destinazione turistica popolare tutto l’anno, quindi è importante prenotare in anticipo per garantire la disponibilità di alloggi e tour.

Cosa vedere: 4 posti in Egitto da scoprire

In qualsiasi momento si preferisca viaggiare, ci sono sempre diverse opzioni tra le varie cose da fare e luoghi da vedere in Egitto. Mar Rosso, Abu Simbel, Piramidi di Giza, la Valle dei Re, Penisola del Sinai, Sharm El Sheikh… Le opzioni su cosa vedere sono davvero tantissime: noi ne consigliamo 4 che non si devono assolutamente perdere.

ZIl Cairo

Il Cairo è la città più grande e vibrante d’Egitto, con una lunga storia che risale a oltre 5.000 anni fa. La sua storia millenaria e le sue attrazioni turistiche attirano turisti da tutto il mondo che vogliono scoprire di più sulla cultura e la storia dell’antico Egitto. Si tratta di un vero e proprio melting pot di influenze storiche e culturali che la rendono unica e affascinante.

Qui si trova il Museo Egizio, che ospita alcune delle più grandi raccolte di antichità egizie del mondo, tra cui statue, gioielli, mummie e altri reperti storici. Il museo è un must-visit per chiunque sia interessato alla storia dell’antico Egitto.

egitto da scoprire cairoUn altro posto da vedere è il Khan al-Khalili Bazaar, un mercato all’aperto tra i più antichi e famosi del mondo. I turisti possono trovarvi souvenir unici come gioielli, tessuti, ceramiche e spezie, e immergersi nella sua vivace atmosfera.

C’è poi il quartiere copto del Cairo: in centro, è uno dei più antichi quartieri cristiani del mondo e offre una vasta gamma di chiese e luoghi di culto, come la Chiesa di San Sergio e San Bacco.

Infine, un’altra chicca eccezionale da vedere è il Nilometro, un antico strumento per misurare l’altezza delle acque del Nilo. Si tratta dunque di un vero e proprio monumento alla storia e alla cultura agricola dell’antico Egitto.

Piramide di Cheope e complesso di Giza

La Piramide di Cheope è stata costruita intorno al 2560 a.C. e fu la più alta costruzione del mondo per circa 4.000 anni. Costruita con enormi blocchi di pietra calcarea, la sua architettura e costruzione sono un tributo alla sofisticazione tecnologica e ingegneristica della vecchia cultura egiziana.

Sulla riva occidentale del Nilo a circa 20 km dal Cairo, quello di Giza è un complesso di tre grandi piramidi. Queste strutture monumentali sono tra le più antiche e famose attrazioni turistiche del mondo e sono una delle sette meraviglie del mondo antico. La più grande e famosa di queste è la Piramide di Cheope, che è anche la più antica delle sette meraviglie e uno dei più grandi monumenti funerari mai costruiti.

egitto da scoprire piramidiMa non c’è molto da dire in merito alle piramidi di Giza e a quella di Cheope: tutti sanno che bisogna per forza visitarle se ci si trova in Egitto. Sono dei posti così spettacolari che è davvero uno spreco non approfittarne nel corso della propria vacanza.

Alcuni, inoltre, arricchiscono la propria visita alle piramidi con una cavalcata a dorso di cammello attraverso il deserto, molto affascinante e sicuramente uno dei modi migliori per ricordare per sempre questo viaggio così favoloso.

Luxor e Karnak

Due città storiche nel cuore dell’Egitto, sulle rive del Nilo, Luxor e Karnak sono insieme una delle destinazioni turistiche più famose e visitate del paese e un tesoro culturale e storico senza pari.

Luxor è nota come la “città dei templi” e ospita alcuni dei più antichi e imponenti templi dell’antico Egitto. Tra questi, il tempio di Luxor (appunto), che risale al 1400 a.C. ed è uno dei più notevoli e imponenti. Una volta si estendeva per oltre 2 km lungo la riva orientale del Nilo ed è stato costruito per celebrare la gloria e la potenza dell’antico Egitto.

Un’altra attrazione turistica vicina a Luxor è la famosa Valle dei Re, che ospita le tombe di alcuni dei più famosi faraoni dell’antico Egitto, tra cui Tutankhamon. Queste tombe vanno assolutamente visitate per le loro affascinanti decorazioni murali e tesori sepolti, che includono oggetti d’oro, gioielli e statue.

egitto da scoprire luxorKarnak è a sua volta un luogo di templi. Anzi, in effetti ospita il più grande complesso di templi dell’antico Egitto. E c’è persino un museo dedicato, che ospita una vasta collezione di reperti tra cui statue, sarcofagi, iscrizioni.

La Riva Ovest del Nilo, situata a breve distanza dal complesso di templi di Karnak, è un’altra attrazione che merita una visita. Questa zona è famosa per le sue tombe monumentali, tra cui quella di Ramses III, e per le sue affascinanti pitture murali che raccontano la vita e la morte nell’antico Egitto.

Mar rosso e barriera corallina: Egitto da scoprire

Una delle attrazioni più popolari nel Mar Rosso è lo snorkeling o il diving per ammirare la vita marina e le barriere coralline. Le sue acque cristalline sono infatti famose per la loro ricchezza di colori e di vita marina, tra cui pesci colorati, mante, tartarughe marine, squali e molte altre specie. Le spiagge del Mar Rosso, come Hurghada, Sharm el-Sheikh e Marsa Alam, offrono poi sia attività all’aria aperta che momenti di relax.

egitto da scoprire mar rossoInoltre, le crociere sul Mar Rosso offrono ai visitatori la possibilità di esplorare le sue meraviglie da un punto di vista unico, offrendo un’esperienza indimenticabile di navigazione e di esplorazione.

Egitto da scoprire con i viaggi di Meeters

Non ci sono più dubbi su cosa vedere in Egitto quando si fa parte di un viaggio organizzato come quelli proposti da Meeters. Cairo, piramidi, Luxor, Karnak e Mar Rosso sono solo alcuni dei posti da vedere, ma sicuramente tra i più interessanti.

In ogni caso, iscrivendosi al portale si possono trovare anche tante altre attività sportive, nella natura e persino culinarie sia all’estero che in tutta Italia.

WEEKEND E VIAGGI

Partecipa all'Orange Party
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento