Skip to main content

Le Dolomiti sono un luogo magico e molto amato dagli italiani, che ogni anno le visitano sia d’inverno che d’estate. D’altronde, si prestano a diversi tipi di esperienze: le escursioni sulle Dolomiti, infatti, sono adatte a tutte le stagioni e perfette per chiunque voglia fuggire sulle montagne.

Trekking sulle Dolomiti, esperienza da fare… e rifare!

Decidere di fare trekking su itinerari sulle Dolomiti, delle vere e proprie passeggiate in mezzo ai sentieri e paesaggi più belli d’Italia, è una gran cosa. Ma ancora più grande è decidere di farlo in gruppo. Le escursioni di gruppo, infatti, sono tra i metodi preferiti dei viaggiatori sulle Dolomiti, che siano in vacanza oppure in montagna per una sola giornata.

In questo articolo potrai trovare per questo motivo una serie di località molto apprezzate dai viaggiatori. Si trata di passeggiate e sentieri che entrano nel vivo del paesaggio alpino di Veneto, Trentino Alto-Adige e Friuli Venezia-Giulia (e persino l’Austria!).

escursioni sulle dolomitiPale di San Martino di Castrozza, splendide escursioni sulle Dolomiti

Le chiamano Pale di San Martino, e sono il gruppo montuoso delle Dolomiti più esteso. Hanno tutte i loro nomi: Cimon della Pala, Vezzana, Rosetta, pala, Sass Maor, Madonna, Cima Canali, Agnèr. Un luogo davvero magico, che “incastona” un altopiano dalla bellezza e il paesaggio unici nel loro genere.

Si chiamano “Pale”, ma in realtà potremmo parlare di una “corona”. D’altronde, ogni vetta rappresenta una punta di questa corona immaginaria che rende questi paesaggi davvero nobili.

Al suo centro, l’altopiano è di cinquanta chilometri quadrati, dai quali si può accedere a un numero fitto di sentieri e ferrate, arrivando così ai 5 rifugi in quota, aree però servite anche da impianti di risalita.

Un luogo quasi “lunare”, secondo alcuni, in cui la terra è piena di vegetazione che spunta quasi imprevedibile dal terreno. Nascono così papaveri gialli, genziane, stelle alpine.

Splendidi fiori e delicate piante che rendono questo un posto da visitare assolutamente, sia per chi cerca la bellezza di un sentiero di montagna, sia per chi ha una passione per ambiente e, flora e fauna.

escursioni sulle dolomitiTre Cime di Lavaredo, paesaggi mozzafiato sulle Dolomiti

Sono considerate tra le meraviglie della natura più note per gli alpinisti. Visitarle è una esperienza unica, e ciascun percorso ha un che di entusiasmante. Sono le tre Cime di Lavaredo, le più famose delle Dolomiti, che si trovano tra Auronzo di Cadore e le Dolomiti di Sesto (presso Dobbiaco).

Tra di loro si sviluppa un parco naturale omonimo, luogo adorato dagli amanti di alpinismo che, zaino in spalla, ogni anno si avventurano lungo queste cime. Un percorso molto famoso è quello che va dal Rifugio Auronzo (facile da raggiungere sia con i bus urbani che con le auto) al Rifugio Lavaredo. Attraverso questo sentiero ci si dirige verso il versante meridionale, e si potrebbe proseguire fino alla Forcella di Lavaredo.

tre cime di lavaredo

Uno scorcio spettacolare di una delle escursioni sulle Dolomiti più particolari

Escursioni consigliate tra le Tre cime

Uno degli itinerari di viaggio lungo le montagne più famosi, garantisce una vista davvero unica. La possibilità di passare dai rifugi, poi, è una garanzia per chi eventualmente avesse bisogno di consigli. Una volta alla Forcella di Lavaredo, poi, si può ancora continuare fino al Rifugio Locatelli, dal quale si può tornare poi al punto di partenza.

Insomma, un itinerario che richiede diverso tempo, magari una giornata intera – se si è inesperti, si può probabilmente trovare alloggio (preferibilmente previa prenotazione) proprio in uno di questi rifugi, come ad esempio il Locatelli.

Più in generale, però, se non si è dei grandi conoscitori delle Dolomiti, il miglior modo per visitarle è attraverso le escursioni sulle Dolomiti di gruppo, dato che esistono tante opportunità organizzate sulle tre cime.


 


Trekking e altro a Madonna di Campiglio, il Trentino più celebre

Madonna di Campiglio è sicuramente una delle località turistiche trentine più famose in tutta Italia. Si trova tra le Dolomiti di Brenta, ed è tappa per tutti gli escursionisti e gli amanti della neve ogni anno, anche grazie al gran numero di impianti di risalita presenti.

Un’ottima escursione parte da Madonna di Campiglio per arrivare al Rifugio Maria e Alberto, che si trova in una sorta di “anfiteatro” di roccia, un po’ come nel caso delle tre cime di Lavaredo. Questo itinerario tra le Dolomiti di Brenta è chiamato il sentiero dell’Arciduca nel bosco.

La presenza di questa località in Trentino è sicuramente una certezza per tutti coloro che vogliono visitare le Dolomiti di Brenta e, perché no, farvi una vacanza all’insegna del trekking.

D’altronde, non è difficile trovare alloggio né possibili escursioni, in particolare quelle organizzate. E così, magari, stringere anche amicizia in un contesto così spettacolare.

escursioni a Madonna di Campiglio

Ogni anno migliaia di persone si riversano a Madonna di Campiglio, fantastica sia per escursioni d’estate che per attività sciistiche l’inverno

Torri del Vajolet, dove le escursioni sulle Dolomiti sono tantissime

Le sette guglie sulle Dolomiti che hanno conquistato il mondo. Sono le Torri del Vajolet, al centro del Gruppo del Catenaccio, luogo che ospita alcune delle escursioni sulle Dolomiti più belle che si possano fare nella vita.

Tra i luoghi di trekking più belli al mondo, consigliamo vivamente di visitarlo con guida, così da poter fare una gita in tutta sicurezza anche se non si è particolarmente esperti.

Itinerario spettacolo alle Torri del Vajolet

Uno degli itinerari di trekking in montagna più famosi di quest’area del Trentino Alto-Adige porta al rifugio Principe Alberto. Parte da Vigo di Vassa e richiede l’utilizzo della funivia o della seggiovia. Così si arriva facilmente in quota, dove si potrà iniziare il proprio cammino, che è adatto a tutti, anche alle famiglie con bambini.

Il sentiero si chiama 540, e passa dal bosco per scendere fino al rifugio Gardeccia e quello Stella Alpina. Una volta scesi lì, si risale fino ai rifugi Vajolet e Preuss, un percorso un po’ più ripido ma in buone condizioni.

La parte più difficile è quella che viene dopo, che porta finalmente al rifugio Re Alberto e richiede un po’ più di forza d’animo (e nelle gambe). Si tratta di un pezzo più complicato, e che quindi consigliamo di proseguire da qui soltanto ad escursionisti più esperti.

Una volta arrivati lì, basta scendere di nuovo e proseguire verso la funivia, che riporterà a valle. Questo percorso trekking, però, è soltanto uno dei tanti presenti in quest’area. Molti altri – basta chiedere consiglio ai rifugi oppure alla propria guida – sono ancora più accessibili, e permettono di trovare panorami variegati ed nel loro genere.

Le torri del Vajolet

Le torri del Vajolet, un posto magico

Escursioni sulle Dolomiti offerte da Meeters

Le escursioni sulle Dolomiti sono tante, e queste sono soltanto alcune delle offerte che sappiamo possono affascinare sia i più appassionati che coloro che si rivolgono alle bellezze della montagna per la prima volta.

Altre opzioni per escursionismo sono, ad esempio, il passo delle erbe, oppure il Monte Paterno, il giro delle Cinque Torri, la Val di Funes e la Val di Fassa, come i sentieri sul Sass de Putia.

Tutti questi luoghi sono ricchi di itinerari di varia difficoltà, posti perfetti per chiunque cerchi una qualche sorta di avventura tra le valli, la loro natura e le montagne che fanno parte delle splendide Dolomiti.

Proprio qui potrai fare una vacanza piena di attività sportive ed escursioni sulle Dolomiti italiane, magari in compagnia di persone nuove. D’altronde, Meeters è esperta proprio di questo genere di eventi, e le guide specializzate sulle Dolomiti non mancano, anzi.

In questo modo quello che originariamente è una vacanza diventa una vera e propria opportunità per fare nuove conoscenze, che uno sia single oppure . Ed è proprio così che si formano i ricordi che durano una vita, e perché no, anche le migliori amicizie.