Esperienze da fare a Milano: 14 idee per esplorare la città

Offerta Viaggio Ponte 25 Aprile
5/5 - (2 votes)

C’è così tanto da vedere nella fiorente città di Milano che è quasi impossibile fare una guida unica. Si tratta ormai di una destinazione rinomata perché va oltre la capitale del business e dello shopping: Milano è la capitale delle esperienze. I luoghi da visitare sono innumerevoli, dal centro storico ai quartieri un tempo periferici e oggi sede di rinascita culturale e artistica: se sei alla ricerca di esperienze da fare a Milano, beh, questa lista è perfetta per te!

Esperienze-da-fare-a-MilanoSe parliamo di cose da fare a Milano, meglio essere sinceri: non basterebbe una vita per provarle tutte. Milano non è tutta uffici e Piazza Affari. La città è ricca di opportunità, dal suo centro storico, da Piazza della Scala al Duomo (naturalmente passando per la Galleria Vittorio Emanuele II), agli impatti artistici di Leonardo da Vinci, dai locali di Porta Venezia alle storie legate a arte e tradizioni, dal quadrilatero della moda al Teatro La Scala le attrazioni a Milano non mancano.

Da dove cominciare? In questo articolo ti forniamo una lista di attività di vario interesse, luoghi conosciuti e spot più segreti, chiese importanti e luoghi culturali e naturali che non richiedono un biglietto di ingresso, per un piccolo viaggio nella metropoli

Duomo

Chiariamo: il Duomo di Milano non è una chiesa come le altre. È il punto di riferimento più importante della città, situato proprio al centro di tutto.

La costruzione di questa magnifica cattedrale gotica iniziò alla fine del XIV secolo e durò centinaia di anni (anche oggi, non è insolito vedere impalcature sulla facciata o sul retro della chiesa, perché spesso sono in corso dei restauri).

Mentre c’è molto da vedere all’interno della cattedrale, una visita in cima – tramite le scale o un ascensore – è un must assoluto per vedere lo skyline di Milano che cambia continuamente.

Fonderie Milanesi

Tra le esperienze da fare a Milano, l’aperitivo è considerato un’istituzione cittadina, e nessuna visita alla città sarebbe completa senza prendere parte a questo rito.

Vicino a Porta Ticinese, le Fonderie Milanesi sono il luogo ideale per godersi questa tendenza meneghina: sedetevi all’aperto e gustate dei bocconcini leggeri insieme al vostro cocktail speciale.

La tradizione ha avuto il suo inizio alla fine del XIX secolo, quando Gaspare Campari, intento a servire una bevanda che stimolasse piuttosto che rovinare l’appetito, iniziò a servire il suo omonimo aperitivo amaro. Man mano che venivano sviluppati altri drink, venivano aggiunti altri stuzzichini alle offerte; ora è comune trovare bar con elaborati buffet.

Di solito si gusta tra le 19:00 e le 21:00, non è raro che i posti migliori siano completamente affollati – ma questo spirito comunitario è esattamente il principio dell’aperitivo stesso. Buttati nella mischia!