Skip to main content

La pausa estiva significa una cosa: è tempo di rilassarsi. Sia che preferiate trascorrere i vostri giorni liberi al mare o in montagna, abbracciando i grandi spazi aperti con qualche viaggio o vacanza, non c’è carenza di opzioni per soddisfare i desideri estivi.

Ma anche quando siamo in vacanza è bene non dimenticare di prendersi cura di sé in maniera profonda. Tanti eventi e seminari ci permettono di praticare lo yoga in vacanza. Si tratta di un’attività che non è solo un buon esercizio fisico, ma migliora anche l’umore. Tra queste c’è lo yoga, disciplina che per eccellenza è relazionata all’equilibrio. Praticare yoga può essere dunque cruciale per delle vacanze senza stress.

Un benessere fisico e mentale

Lo yoga è una disciplina che mira al miglioramento generale della propria condizione. Yoga significa esercizio, elasticità, allenamento, miglioramento della respirazione e meditazione per raggiungere il pieno rilassamento.In ogni sua declinazione e tipologia, ci aiuta a tornare in equilibrio con il nostro corpo e la nostra mente.

Si tratta di una disciplina che fin dalle origine ha a che fare con il concetto di collettività, comunità e condivisione. La parola “yoga” stessa significa unione della coscienza individuale (atman) con la coscienza universale (Brahman). Ci sono ormai circa 200 milioni di uomini e donne in tutto il mondo che hanno deciso di praticarlo a ogni livello per via dei suoi numerosi benefici.
Lo yoga riduce lo stress rilasciando endorfine che ci aiutano a sentirci bene. Fornisce anche un’opportunità per l’auto-riflessione mentre siamo impegnati nelle nostre pratiche di meditazione consapevole, in modo che possiamo capire meglio noi stessi, a un livello più profondo – fisicamente e spiritualmente.

Mettiamo lo yoga in valigia!

Anche in vacanza, e forse ancor di più è importante trovare un equilibrio che ci permetta di avere tempo e spazio per il nostro corpo. Ma come farlo e quando? Per molte persone lo yoga può essere impegnativo o intimidatorio all’inizio, ma con la pratica regolare si diventa più flessibili e più svegli mentalmente.

Se optate per la pratica individuale, la mattina è un momento perfetto perché, oltre a staccare la spina dalla tecnologia, può essere un’occasione per fare un po’ di attività fisica. L’ideale è iniziare con il Surya Namaskara (ovvero il saluto al sole), che comprende dodici posizioni eseguite in sequenza.

Dopo una buona sessione di yoga, vi consigliamo di banchettare con un po’ della vostra frutta o verdura fresca preferita per colazione. Un altro momento perfetto per lo yoga è il tramonto: La tranquillità e la calma, l’atmosfera tranquilla e la particolare luce che si propaga al calar del sole sono ideali per concentrarsi sulla respirazione profonda.

eventi-seminari-vacanza-yoga

Praticare all’aria aperta

La vacanza è anche il momento perfetto per praticare yoga nella natura: sulla spiaggia, sia al mattino che al tramonto, oppure in montagna. Questo ci permette una connessione davvero profonda con gli elementi dell’ambiente, una connessione che favorisce l’armonia.

Ma anche sui nostri balconi, approfittando dell’atmosfera di maggiore calma e silenzio che le vacanze estive portano con sé, persino in città.

Accessibile a tutti grazie a eventi e seminari, lo yoga è un’idea eccellente per chi cerca di allenarsi in vacanza. Aumentando la concentrazione e riduce l’ansia, il che permette di avere tempo per fare altre cose durante la pausa. Può anche aiutare a vivere il ritorno con più serenità grazie a migliori livelli di energia al ritorno da una vacanza piena di yoga. Avete mai pensato di praticarlo in compagnia?