Skip to main content
Da un voto a questo post

I piatti tipici di Natale nel mondo sono tantissimi e ciascuno di esso legato ad antiche tradizioni locali utili a rendere ancora più speciale questo giorno così amato da grandi e piccoli.

Oggi, le vacanze di Natale non servono soltanto per rilassarsi e divertirsi, ma anche per scoprire l’enogastronomia e le tradizioni culinarie di altri Paesi. Ciascuno di essi offre a turisti e visitatori riti, costumi, eventi e pietanze che non possono mancare sulle tavole addobbate a festa.

Tra piatti dolci e salati e ricette semplici o laboriose, si tratta di un vero e proprio giro del mondo attraverso il gusto e i piatti tramandati di generazione in generazione e custoditi con amore e dedizione.

i piatti tipici di Natale nel mondo

I piatti tipici di Natale nel mondo: i tortellini made in Italy

Il giro del mondo tra i piatti tipici del Natale non può che partire dall’Italia, dove tra le tante specialità del periodo spiccano i tortellini. Si tratta di una pasta tradizionale dell’Emilia Romagna, ma che ormai è presente sulla tavola di tutte le Regioni.

I tortellini in brodo sono uno dei piatti più presenti il giorno di Natale, declinati, inevitabilmente, localmente e con condimenti che possono cambiare in base alle abitudini e alle tradizioni che ciascuno porta avanti.

Non è raro, infatti, che al posto dei classici tortellini, vengano preferiti i cappelletti, la cui differenza sta nella dimensione, nella modalità di chiusura della sfoglia e, soprattutto, nel ripieno. Se quello dei tortellini è, infatti, a base di carne, nei cappelletti possono essere presenti diversi ingredienti, tra cui il parmigiano e la ricotta.

La Bûche de Noël francese

Uno dei piatti più amati a Natale dei nostri cugini d’Oltralpe è questo dolce diffuso anche in molti Paesi francofoni, tra cui il Canada. Si tratta di un delizioso tronchetto ripieno di marmellata (o cioccolato) e coperto con il cioccolato o la crema di caffè e la glassa.

La Bûche de Noël arriva sulla tavola dei francesi da quasi ottant’anni, ovvero dal 1945, quando fu inventato per scaldarsi durante le fredde serate d’inverno. La ricetta prevede l’utilizzo di cioccolato al latte, zucchero, uova, panna, crema e zucchero a velo. Per concludere la cena o il pranzo di Natale è davvero l’ideale, soprattutto quando fuori, magari, nevica.

i piatti tipici di Natale nel mondo

I piatti tipici di Natale nel mondo: il Roscón de Reyes spagnolo

Rimanendo tra i piatti dolci, il Natale in Spagna è sinonimo di Roscón de Reyes, conosciuto anche come ciambella dei Re Magi. Si tratta di una variante del Bolo Rei portoghese e si presenta con la classica forma a ciambella, impreziosita con decorazione di frutta candita e marmellata.

Durante i giorni di Natale, è uno dei piatti più amati da grandi e piccoli e viene consumato in gran quantità, sia durante i pasti principali sia per colazione o merenda. La ricetta prevede ingredienti quali la farina, lo zucchero, il latte, le uova, il burro e il lievito di birra ed è caratterizzata da un impasto molto morbido, aromatizzato all’arancia.

Lo Stollen di Natale della Germania

Anche in Germania è un dolce il re dei piatti tipici natalizi, ovvero lo Stollen di Natale, un cibo che conquisterà tutti i palati e vi farà fare una bella figura coi vostri commensali. Dalla forma, è molto simile a un classico strudel, ma la pasta è molto più morbida e simile a una vera e propria brioche.

La sua origine risale a molti secoli fa, ossia al 1474, quando comparve per la prima volta nella città di Dresda, oggi considerata la patria dello Stollen. È paragonabile al nostro Panettone e non può mancare sulle tavole di Natale tedesche, anche sotto altri nomi, tra i quali Christollen o Weihnachtsstollen.

Il dolce è a base di una pasta dolce lievitata, profumata con spezie come cannella e zenzero e arricchita con mandorle, frutta secca, uvetta e canditi.

i piatti tipici di Natale nel mondo

I piatti tipici di Natale nel mondo: il Makowiec polacco

Spostandoci in Polonia, a Natale non può mancare il Makowiec, un dolce tipico ripieno di una crema a base di semi di papavero. Secondo la tradizione, questa scelta non è per nulla casuale, perché i semi di papavero porterebbero fortuna in quanto simbolo di fertilità e abbondanza.

La principale caratteristica di questo squisito dolce a forma di tronchetto è l’aroma profumato dei semi di papavero che riempie le case il giorno di Natale. Si tratta di un piatto che dura ben oltre il 25 dicembre e che i polacchi amano consumare anche durante la colazione o la merenda.

Il Christmas Pudding inglese

Altro dolce natalizio conosciuto in tutto il mondo e immancabile sulle tavole degli inglesi è il Christmas Pudding, conosciuto anche come Plum Pudding o Plum Duff. Si tratta di un dolce dalla caratteristica forma rotonda e che prevede ingredienti come le uova, le mandorle, la frutta candita, il rum e spezie quali lo zenzero, la noce moscata e la cannella.

Il 25 dicembre è un piatto presente su tutte le tavole degli inglesi e ha origini talmente antiche da essere legato ad alcune curiose superstizioni. Tra queste, una preparazione che deve avvenire in senso orario e a cui devono partecipare tutti i membri della famiglia. Inoltre, il dolce deve essere preparato con un numero stabilito di ingredienti, ossia 13.

Inoltre, è tradizione inserire una moneta di cioccolato all’interno del dolce e che porterà fortuna a chi la troverà. Infine, sempre secondo la tradizione, chi non mangerà neppure una fetta di Christmas Pudding a Natale sarà destinato a perdere un amico nell’anno seguente.

i piatti tipici di Natale nel mondo

I piatti tipici di Natale nel mondo: lo Julskinka della Svezia

Tornando a un piatto salato, il Natale in Svezia è sinonimo di Julskinka, ovvero il prosciutto di Natale. Si tratta di uno dei cibi natalizi più radicati nella cultura svedese ed è legato alla locale tradizione contadina. In particolare, al sacrificio di un maiale per celebrare questa importante festività.

Non è un piatto semplice da preparare, perché prevede un processo lungo e laborioso e che richiede anche diversi tipi di cottura. Per questo motivo, molti ormai si accontentano di comprarlo già precotto e da condire con senape e pan grattato.

Il Bolo Rei portoghese

Il già citato Bolo Rei o Torta del Re è un dolce immancabile sulle tavole dei portoghesi nel giorno di Natale. Si tratta di una ricetta che, come avvenuto in Spagna, è stata talmente apprezzata da essersi diffusa in altri Paesi.

La sua classica forma rotondeggiante la fa somigliare a una torta ripiena di panna o crema e decorata con frutta candida e marmellata. Una delle caratteristiche peculiari della Torta del Re è che all’interno di queste decorazioni vengono spesso nascoste delle sorprese. Tra le più gettonate,  statuine di ceramica o plastica che renderanno felice chi le troverà.

i piatti tipici di Natale nel mondo

I piatti tipici di Natale nel mondo: la Pavlova di Natale in Australia e Nuova Zelanda

Trasferendoci dall’altra parte del mondo, arriviamo tra l’Australia e la Nuova Zelanda, dove tra le ricette di Natale non può mancare la Pavlova. Si tratta di una torta creata dallo chef di un hotel di Wellington, in Nuova Zelanda, in onore della famosa ballerina Anna Pavlova.

È un dolce classico a base di meringa e ricoperto con panna e frutta. Uno dei suoi punti di forza è proprio la meringa che risulta morbida dentro e croccante all’esterno. Esteticamente è una torta molto scenografica. Tuttavia, è abbastanza semplice da preparare, per cui si presta non solo a occasioni speciali come il Natale ma anche ad altri momenti di festa.

Se vuoi conoscere tutti i piatti tipici di Natale nel mondo, visita il sito di Meeters e scopri i nostri eventi natalizi. Scoprirai un modo originale e divertente di viaggiare e divertirti.