Skip to main content

Sei in cerca di idee per una gita fuori porta? Da nord a sud ogni regione offre non solo bellezze naturali ma tante città ricche di arte e cultura perfettamente raggiungibili e visitabili in una giornata. Ecco allora 10 idee per una gita fuori porta perfetta nel Bel Paese:

Idee-per-gita-fuori-portaGita fuori porta in Lombardia

Isole Borromee

Tralasciando una delle mete turistiche più visitate e amate, come il lago di Garda o il lago di Como, ci concentriamo su un altro fantastico lago, quello Maggiore. Una delle cose più belle da fare sul Lago Maggiore, poco a nord di Milano, sono le gite alle tre isole vicino alla cittadina di Stresa. Dopo un viaggio di appena un’ora e mezza in treno dal capoluogo Lombardo, puoi visitare in barca o in traghetto tutte e tre le isole, i loro giardini e palazzi – e avere il tempo per una cena sul lago a Stresa prima di salire sul treno per tornare a Milano.

Vai prima all’Isola Bella, interamente riempita dal sontuoso palazzo estivo del 17° secolo del conte Vitaliano Borromeo e dai suoi giardini terrazzati sopra le righe. Agrumi e cedri, querce da sughero e camelie si affacciano su aiuole curate di fiori colorati, con il lago e le montagne come sfondo.

Altri giardini e un palazzo meno elaborato si trovano sull’Isola Madre, e la piccola Isola dei Pescatori è un pittoresco villaggio di pescatori con – come ci si potrebbe aspettare – ristoranti che servono pesce di lago.

Weekend e viaggiVarese

Spesso sottovalutata tra le mete in Lombardia, Varese vale assolutamente una gita fuori porta date le sue dimensioni da piccola città facilmente raggiungibile da Milano e ricca storia, arte e di angoli di bellezze tanto quanto i piccoli borghi disseminati nella regione.

Seduta ai piedi del Monte Campo dei Fiori, Varese è meglio conosciuta per il Sacro Monte di Varese, una serie di cappelle del XVII secolo con affreschi e figure più grandi della vita che rappresentano scene bibliche. La tradizione del Sacro Monte è unica in Italia, nel nord del Piemonte e della Lombardia, e quello di Varese si unisce ad altri otto siti di pellegrinaggio collinari sulla lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

A differenza degli altri, quello di Varese è circondato da un villaggio che si arrampica sulla collina ripida, circondando le cappelle con strade alberate e ville in stile Liberty in Italia. Nel centro di Varese, Palazzo Estense è l’ex villa riccamente decorata della famiglia d’Este, costruita nel 1700 sotto un parco collinare e giardini formali terrazzati.

Idee-per-gita-fuori-porta

Gite fuori porta in Toscana

Pisa

La famosa Torre Pendente è una delle icone più facilmente riconoscibili d’Italia, ma è solo una di un intero insieme di attrazioni eccezionali a Pisa, tutte all’interno di una piccola area che costituiscono il suo sito patrimonio mondiale dell’UNESCO. Insieme alla torre ci sono la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Battistero e il Campo Santo, vicini nel Campo dei Miracoli.

La torre, un campanile separato per la cattedrale, fu iniziata nel 1173 e cominciò a pendere quasi dall’inizio. La cattedrale fu iniziata un secolo prima per celebrare la vittoria navale di Pisa sui Saraceni; ampliata e abbellita nel corso dei secoli è l’esempio definitivo dello stile architettonico pisano.

Il suo punto di forza artistico è il pulpito di marmo intagliato di Giovanni Pisano, ma assicuratevi di vedere anche il mosaico del XIII/XIV secolo nell’abside di Cimabue e le porte di bronzo della Porta di San Ranieri, con scene della vita della Vergine e di Cristo. Nel battistero adiacente c’è un altro pulpito di marmo intagliato del XIII secolo, un capolavoro della scultura romanica.

Impagabili capolavori d’argento, ricami, tombe, sculture e dipinti sono esposti nel Museo dell’Opera del Duomo, dove si può anche ottenere la migliore vista da vicino della Torre.

Idee-per-gita-fuori-porta

Siena

Nei secoli XIII e XIV, Siena era una grande rivale di Firenze in Toscana per la sua ricchezza e il suo potere e anche per la sua arte e architettura. I suoi artisti rivaleggiavano con quelli di Firenze, come si può vedere dalla magnifica cattedrale, uno dei migliori esempi di architettura gotica in Italia.

In tutta la città ci sono altri esempi di chiese e palazzi gotici, la maggior parte dei quali costruiti con mattoni fatti con la caratteristica argilla rossa di Siena. Strisce alternate di marmo chiaro e scuro coprono la facciata e le pareti della cattedrale di Siena, ulteriormente adornata da statue e rilievi, tutti opera del famoso artista Giovanni Pisano.

All’interno è un vero e proprio museo di opere d’arte di Nicola e Giovanni Pisano, Donatello, Lorenzo Ghiberti, Bernini e altri, i cui dipinti, sculture, intagli, affreschi, vetrate e lavori in oro riempiono la chiesa e le sue cappelle, cripta, biblioteca e museo.

Anche solo camminare per le strette strade medievali di Siena è un piacere, ma preparatevi a qualche scalata, dato che la città è costruita sulle colline. Anche la sua piazza principale, l’enorme Piazza del Campo dove si tiene il famoso Palio, è in discesa.

Idee-per-gita-fuori-porta

Lucca

A differenza della maggior parte delle città murate in Europa, le mura intorno a Lucca non sono medievali ma sono state costruite in epoca rinascimentale, nel XVI secolo. Costruite larghe per sostenere l’artiglieria pesante e piantate con alberi per aiutare a sostenere il terrapieno, le mura sono diventate una passeggiata perfetta nel XIX secolo, quando non erano più necessarie per la difesa.

Oggi sono una delle maggiori attrazioni di questa affascinante cittadina. C’è molto altro da vedere e da fare qui: una piazza ovale circondata da case alte che sono state costruite nelle mura di un’arena romana, chiese piene di arte inestimabile, la casa del compositore lirico Giacomo Puccini e alcuni degli esempi più belli di architettura romanica della Toscana.

La più importante chiesa romanica è San Michele in Foro, e non perdetevi l’arrampicata sull’alta Torre Guinigi, dove c’è un mini parco alberato in cima.

Monti del Chianti

Un giro in macchina attraverso i Monti del Chianti ti porta attraverso alcuni dei più bei paesaggi d’Italia. Le colline del Chianti, con i loro oliveti e boschi di castagni e querce, si trovano tra Firenze e Siena, e la Strada 222, la Via Chiantigiana, si snoda attraverso questa regione.

Greve, nel cuore del Chianti Classico, ha un’impressionante piazza fiancheggiata da colonnati ad arco, e oltre Greve, il paesaggio diventa ancora più pittoresco. Un punto di vista eccezionale è quello della fortezza medievale di Castellina.

Idee-per-gita-fuori-porta

San Gimignano

In assoluto tra i più bei borghi d’Italia, famoso per il suo centro storico e facile da riconoscere dal suo skyline irto di torri medievali, San Gimignano è il villaggio da cartolina delle città collinari toscane.

Al suo apice nel Medioevo, San Gimignano era una tappa sulla Via Francigena, la principale via di pellegrinaggio verso Roma, e quando il flusso di pellegrini rallentò nel tardo Medioevo, la città divenne un luogo quasi dimenticato.

Di conseguenza, le sue torri medievali, le mura e le chiese non sono state abbattute per fare spazio al nuovo sviluppo, così 13 delle sue 70 torri originali, le sue mura del 13° secolo in gran parte intatte, la chiesa romanica dei Cavalieri Templari di San Iácopo, e persino una farmacia delle erbe e un erbario del 14° secolo rimangono per i turisti.

San Gimignano si trova a circa 50 chilometri a sud-ovest di Firenze, e non lontano dalla meno visitata città collinare di Volterra, quindi le due sono facili da combinare in una gita fuori porta di un giorno. Ottime mete per delle vacanze Toscane all’insegna di arte, escursioni e natura.

Villa Poggio a Caiano

Quando il caldo estivo divenne troppo opprimente a Firenze, i Medici si trasferirono nelle loro ville estive sulle colline circostanti. Commissionarono ai migliori architetti, artisti e designer di giardini di creare palazzi estivi circondati da acri di giardini curati e parchi di caccia. La più grande di queste è Villa Poggio a Caiano, a circa 22 chilometri dal centro di Firenze sulla strada per Pistoia.

Iniziata nel 1485 da Lorenzo il Magnifico, la villa rappresenta molte caratteristiche delle nuove idee architettoniche rinascimentali, specialmente il suo rapporto con l’esterno e il suo ambiente naturale. Invece di un cortile centrale chiuso, la villa ha una loggia aperta che corre lungo l’esterno di tutte e quattro le facce dell’edificio. Questo sposta l’attenzione dell’edificio verso l’esterno, coinvolgendo i dintorni nell’architettura stessa.

Il tema è portato avanti nel salone centrale della villa, dove gli affreschi dei primi anni del 1500 presentano scene rurali insieme a soggetti classici e scene della vita di Cosimo e Lorenzo de Medici.

Insieme agli appartamenti riccamente decorati, la villa ospita il Museo della Natura Morta al secondo piano.

Idee-per-gita-fuori-portaGite fuori porta in Emilia Romagna

Bologna

A solo mezz’ora circa da Firenze in treno, il capoluogo emiliano è una delle città italiane più attraenti per i turisti, sia stranieri che locali. Conosciuta per la sua buona cucina, è anche una città di bei portici che fiancheggiano le sue strade e forniscono un riparo dal sole estivo. Belle vetrine antiche, ristoranti e caffè si nascondono sotto i passaggi a colonne, rendendo Bologna una delle città preferite per lo shopping. La città è una idea perfetta per una gita fuori porta, ottima da raggiungere in treno o in macchina.

Anche se non sono famose come quelle di Pisa, le alte torri di mattoni di Bologna si inclinano con angoli più allarmanti, e la percezione è amplificata dalla loro altezza e dalla loro costruzione snella. Venti delle oltre 100 torri originali sono rimaste, e si può salire in cima per godersi la vista. Al centro di Bologna ci sono l’ampia Piazza Maggiore e Piazza del Nettuno, chiamata così per la fontana del XVI secolo, tra le più belle del suo periodo.

Su Piazza Maggiore si affaccia la facciata ancora incompiuta della grande Basilica di San Petronio. Questa è solo una delle chiese interessanti e piene d’arte di Bologna; Santo Stefano è la più antica e la più suggestiva.

Idee-per-gita-fuori-porta

Gite fuori porta nel Lazio

Lago di Bolsena

Il Lago di Bolsena è una zona tranquilla situata a nord di Roma. Puoi raggiungere facilmente questo bellissimo lago in treno da Roma a Montefiascone, una pittoresca cittadina sul lago.

Una volta che sei lì, preparati per una seria degustazione di cibo. La Tuscia Viterbese, una grande area un tempo chiamata Etruria, comprende tre regioni (Lazio, Toscana e Umbria), ed è famosa per la produzione di ottimo olio d’oliva e dell’Est! Est!!! Est!!! di Montefiascone. Non perdere questa occasione ghiotta.

Ci sono diverse chiese antiche che puoi visitare gratuitamente, come la Chiesa di San Flaviano.

Idee-per-gita-fuori-porta

Speriamo di averti fornito un po’ di idee per una gita fuori porta: fai una ricerca presso questa guida per quattro passi tra le nostre migliori città e località nelle diverse regioni!