In bici da Portofino a Camogli: un itinerario da favola

5/5 - (1 vote)

Il tour in bici da Portofino a Camogli è uno dei più suggestivi che potrete esplorare lungo la costa ligure. Un’insieme di stradine e sentieri vi condurranno nel cuore di una natura magica e incontaminata, con la vetta del Monte Portofino da una parte a proteggervi e i maestosi panorami del Golfo del Tigullio e del Paradiso dall’altra.

Scoprite tutto ciò che c’è da sapere per affrontare questa pedalata nel migliore dei modi e quali sono le tappe di questo splendido itinerario!

Cosa sapere prima di montare in bici

bici da portofino a camogli 5

Il tratto di costa ligure che comprende il Golfo del Tigullio, il Golfo del Paradiso e la Riviera di Levante è tra i più affascinanti di questa regione, un luogo eletto dal turismo tanto quanto le vicine Cinque Terre.

Tutte le località di questa zona presentano la particolarità di essere strette tra l’entroterra rigoglioso e il mare selvaggio. Per la varietà e la bellezza dei paesaggi, si prestano tutte benissimo ad essere esplorate nel corso di una gita fuori porta all’insegna dell’ attività sportiva, che sia il trekking o il ciclismo.

Negli ultimi anni in particolare in queste terre c’è stata una vera e propria riscoperta del ciclismo e si sono letteralmente moltiplicate le proposte di itinerari in sella alle biciclette, e bike o mountain bike, per tutti i gusti, insomma! Se non avete una bicicletta personale potete comunque cimentarvi in questa bella pedalata, perché numerosi centri della zona permettono di noleggiarle.

Il tratto Portofino – Camogli è quindi tra i più gettonati, forse anche in virtù della vicinanza a Genova, che può anche essere il vostro punto d’appoggio se venite da fuori. Da Genova infatti potrete raggiungere comodamente Camogli con un viaggio di mezzora in macchina, mentre Portofino si trova ad una distanza maggiore, ma impiegherete poco meno di un’ora per arrivare. Dalla stazione di Genova, inoltre, potrete anche prendere il treno per raggiungere una delle due cittadine in pochissimo tempo.

Prima di partire ricordate però di indossare l’abbigliamento adatto, con vestiti e scarpe comode pensate proprio per l’ attività sportiva!

Se vi piacerebbe vivere questa esperienza in compagnia, potete unirvi al tour in e bike di Meeters. Per tutte le informazioni e le prenotazioni, visitate la pagina dedicata!

Il percorso e le tappe

Per raggiungere Camogli da Portofino o viceversa potete intraprendere due percorsi differenti. Il primo è quello che passa per Santa Margherita Ligure e poi nell’entroterra. È un percorso abbastanza semplice che percorre 14 km in poco più di un’ora, con un dislivello inferiore ai 600 metri.

Il secondo sentiero invece è quello che segue la linea della costa a picco sul mare passando per San Fruttuoso. Questa strada è più lunga e un po’ più faticosa, circa tre ore con dislivelli di 800 metri.

Un’idea, se ne avete la possibilità, potrebbe essere quella di intraprendere un sentiero all’andata e e l’altro al rientro di modo da godere della bellissima vista che entrambi offrono e visitare tutte le tappe intermedie.

Lungo il percorso infatti sono tanti i punti di interesse in cui potrete fermarvi, per visitarli, scattare qualche foto e concedervi anche la meritata pausa pranzo! Vediamo quindi quali sono le tappe più belle!

Portofino

Come tanti altri borghi della zona, Portofino nasce come villaggio di pescatori, che si è però trasformato nel tempo in una località turistica di grandissimo fascino. Una passeggiata nel suo centro storico è d’obbligo per perdersi tra le stradine strette e le tipiche case colorate.

Da visitare sono assolutamente la sua famosa piazza, la Chiesa di San Giorgio, quella di San Martino e il Castello Brown. Situato in cima ad una leggera salita, il Castello gode di una vista impagabile su tutto il golfo che vi lascerà senza fiato!

Infine, il Parco di Portofino è una vasta area naturale, casa di numerose specie animali, che potrete visitare anche in sella alla vostra bicicletta. Salendo poi fino alla località Pietre Strette, raggiungerete il punto panoramico più bello della zona.


 


Santa Margherita Ligure

Come Portofino, Santa Margherita Ligure è un luogo molto amato dai turisti. Si tratta infatti di un piccolo borgo sul mare che ha mantenuto le caratteristiche storiche dell’abitato, tanto da essere il luogo perfetto in cui rifugiarsi e staccare la mente.

Per quanto piccolino, il centro vanta tante meraviglie e architetture interessanti. Avrete davvero l’imbarazzo della scelta su cosa visitare, se l’Abbazia di Cervara o Villa Durazzo, se il Castello di Santa Margherita Ligure o la Cattedrale della Madonna della Rosa. Sicuramene vale la pena fermarsi un po’ di più e vedere tutto, magari anche la Cappelletta delle Gave!

San Fruttuoso

San Fruttuoso è un altro meraviglioso borgo di pescatori che avrete la fortuna di toccare nel vostro tour in e bike da Portofino a Camogli. È un luogo unico in cui rilassarvi a contatto con la natura.

Sicuramente la tappa che non potete saltare è quella presso l’Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte, un monastero benedettino incastonato nel costone roccioso che scende sino al mare: davvero unica!

Recco

Recco appare come una cittadina più moderna rispetto a quelle viste sinora, perché purtroppo fu distrutta durate la Seconda Guerra Mondiale e ricostruita in seguito. Rappresenta comunque un richiamo fortissimo per gli amanti degli sport acquatici e del surf in particolare. Inoltre, costituisce anche un’interessante sosta culinaria, durante la quale potrete assaggiare la sua famosa focaccia al formaggio.

Bogliasco

Bogliasco è un borgo di origine romana, in cui lo stile genovese antico è ancora molto presente. Di piccole dimensioni, ma anch’essa molto affascinante, è un luogo perfetto per riposarsi in riva al mare e magari fare un’aperitivo. La Chiesa della Confraternita di Santa Chiara e la Chiesa della Natività di Maria Santissima sono tra i monumenti più importanti, al cui interno potrete ammirare bellissimi quadri e affreschi.

Camogli

Siamo così giunti alla nostra tappa finale: Camogli. Nata come borgo di pescatori, nei secoli si è trasformata nella città degli armatori e quindi “dei mille bianchi velieri“.

Le cose da vedere qui sono tante. Tra le prima spicca senza dubbio la Basilica di Santa Maria Assunta, costruita su un piccolo promontorio sul mare. È però l’interno che vi stupirà davvero, con i suoi affreschi e stucchi dorati. Anche il Castello medievale del Dragone, adibito oggi a centro culturale, merita sicuramente una visita, per terminare poi alla volta delle frazioni di Ruta di Camogli e di San Rocco.

Termina qui il nostro tour e la nostra guida al percorso in bici da Portofino a Camogli. Continuate a seguire Meeters e non perdetevi i nostri prossimi eventi!

Che ne pensi di questo contenuto?

Grazie per il tuo feedback!
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento