Quando vedere la fioritura di Castelluccio di Norcia

Da un voto a questo post

Ogni anno, a cavallo tra la primavera e l’estate, si accendono i riflettori sul piccolo borgo di Castelluccio di Norcia, in provincia di Perugia in Umbria. Il centro abitato è infatti circondato da campi che oggi anno offrono un meraviglioso spettacolo naturale: quello della fioritura dei fiori di lenticchia e di altre specie floreali.

Responsive Banner

In questo periodo infatti la piana di Castelluccio si trasforma in un incantevole tavolozza di colori che merita di essere ammirata almeno una volta nella vita! In questo articolo quindi vogliamo darvi tutte le informazioni su quando vedere la fioritura Castelluccio di Norcia e come arrivare per una meravigliosa gita nel cuore dell’Umbria.

Cos’è esattamente “la fioritura”

castelluccio

La fioritura, come viene comunemente chiamata nella zona, è un evento che si verifica una volta all’anno nel corso dei mesi che vanno da metà maggio a metà luglio nell’ altipiano che circonda il borgo di Castelluccio, a pochi chilometri da Norcia.

Qui si coltiva una delle eccellenze culinarie dell’Umbria, la lenticchia IGP di Castelluccio. È una tradizione questa che viene portata avanti da millenni, secondo alcune fonti storiografiche addirittura dal 3000 a.C., e che non smette di affascinare e attrarre tantissime persone e turisti da tutto il mondo.

Spesso si ritiene erroneamente che la fioritura riguardi soltanto le lenticchie. Gli scenari colorati si devono però anche alla presenza di altre specie floreali, alcune delle quali infestanti che però con la loro presenza permettono al terreno di mantenere le caratteristiche necessarie alla crescita dei legumi.

Ai fiori delle lenticchie si devono le sfumature di rosa, bianco e azzurro, ai fiordalisi gli schizzi di viola e blu, il giallo alla sinapis arvensis, la senape selvatica e il rosso ai papaver rhoeas, il papavero comune. A questo bouquet colorato e profumoso si aggiungono anche tante altre piante selvatiche per una visione unica al mondo!

Dove si verifica la fioritura

castelluccio

Il borgo di Castelluccio conta oggi poco più di 120 abitanti e purtroppo è stato gravemente danneggiato dal sisma che colpì il centro Italia nel 2016. Per quanto piccolo però è un luogo ricco di fascino che domina dall’alto, da circa 1240 metri sul livello del mare, l’ altopiano conosciuto oggi come Piana di Castelluccio, suddiviso in Pian Grande, Pian Perduto e Pian Piccolo.

La cornice è quindi quella meravigliosa della Valnerina, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Questa è una delle zone d’Italia in cui la natura da davvero il suo massimo, con un mare di campi e boschi, in cui ammirare anche grotte, laghi e bellissime montagne come il Monte Vettore.

Quindi, se vi piace vivere la natura, dopo aver ammirato lo spettacolo delle fioriture e aver degustato l’ottima cucina umbra, vi consigliamo di esplorare la zona, magari unendovi a dei trekking organizzati lungo i migliori sentieri escursionistici della zona!