Skip to main content

Il Veneto è senza dubbio una delle regioni più affascinanti d’Italia. Ricca dal punto di vista naturalistico come poche, infatti, vi è una biodiversità davvero interessante, soprattuto quando si parla di laghi del Veneto.

Ma non solo: gioielli come Venezia e Verona ogni anno portano decine di migliaia di turisti a scoprire la parte più culturale della regione, rendendola di fatto un centro per ogni genere di turismo possibile.

Più di quanti ti aspetti: i laghi in Veneto da scoprire

I laghi veneti sono tutti incorniciati in splendidi contesti naturalistici. Il verde è ciò che li domina, incantando di volta in volta gli escursionisti che decidono di far loro visita.

Il Veneto è una regione piena di laghi da visitare

Il Veneto è una regione piena di laghi da visitare

In realtà, ci sono ben più laghi di quanto uno si aspetti. Il più famoso, chiaramente, è il Garda, anche perché il più grande d’Italia. Ma sono davvero molti i bacini che, invece, sono meno conosciuti ma ugualmente interessanti per i viaggiatori amanti della natura. Vediamo allora insieme una lista dei 10 laghi da vedere per fare una vacanza da sogno.

L’incanto quotidiano del lago di Garda lato Veneto

In provincia di Verona si potrà trovare quella fetta del lago di Garda che rientra all’interno del Veneto. Si tratta di una parte de lago che prende il nome di “Riviera degli Ulivi” per la quantità di queste coltivazioni, e che include una serie di famosi borghi quali Bardolino, Garda, Lazise, Malcesine e Peschiera.

Molto spesso, inoltre, in quest’area si troveranno turisti che fanno il bagno d’estate. In molti, infatti, inclusi gli autoctoni, amano molto utilizzare il lago di Garda per i propri bagni estivi. D’altronde, è molto facile arrivarci, e se si vuole pernottare sono diversi i bed and breakfast nella zona.

Il lago di Garda veneto include alcune delle località più famose del bacino

Il lago di Garda veneto include alcune delle località più famose del bacino

Ma non solo: si potranno vedere anche persone che praticano la vela, il windsurf, il SUP o altri sport acquatici. Sono diverse, infatti, le aziende che si occupano di noleggio di attrezzature e di lezioni private a chi volesse scoprire i segreti de canottaggio, ad esempio.

“A un passo dal cielo” al lago di Mosigo

Il lago di Mosigo, oltre che per la sua bellezza straordinaria data dallo specchiarsi delle montagne nelle sue acque, è noto come set di una fiction italiana molto amata, appunto “Un passo dal cielo”. Lo si trova vicino a Cadore, e prende il nome anche di lago di San Vito.

A differenza del Garda Veneto, non si tratta di un lago balneabile, in quanto artificiale – nel 1929 era stata costruita una diga proprio per crearlo. Attorniato dai monti Antelato, Croda Marcora e Sorapis, a lato dell’acqua si troverà anche uno chalet che funge da luogo di ristoro e soggiorno per i visitatori dell’area.

Si tratta di un’area adatta sia al trekking nei boschi vicini che alle passeggiate in famiglia, tant’è che vi è persino un parco giochi in prossimità del lago. Inoltre, vi è una zona attrezzata con campi da calcio, minigolf e tennis, e una struttura adatta alla pesca sportiva.

Un porticciolo, poi, consente di utilizzare le barche a remi per spostarsi nel lago, così da creare un’opportunità su un territorio di tanta bellezza per avere un pomeriggio romantico.

Frescura in ogni stagione: il lago Coldai

Per coloro che, invece, sono alla ricerca di uno specchio d’acqua che prometta non solo bellezza e relax, ma anche frescura, il lago Coldai è sicuramente il più adatto. Si tratta infatti di un lago perfetto per una escursione ad alta quota, che sia in mountain bike o tramite nordic walking in compagnia.

A 2143 metri d’altitudine, infatti, il lago Cordai è ai piedi del Monte Civetta, e dalla sua posizione si può persino osservare dall’alto il lago di Alleghe. Gli itinerari per raggiungerlo sono diversi, e la loro varietà li rende adatti praticamente a tutti.

Il lago di Coldai è adatto a tutti: esperti e famiglie

Il lago di Coldai è adatto a tutti: esperti e famiglie

Insomma, esistono sentieri adatti sia a coloro che vogliono fare sport d’alta quota che alle famiglie, che potranno decidere di fare una passeggiata rinfrescante in una delle località più interessanti dei laghi del Veneto.

Lago di Alleghe, attrazione dall’Ottocento

Una meta ben più storica dei visitatori dei bacini veneti, invece, è il lago di Alleghe. Alleghe, sulle Dolomiti, è infatti luogo di attrazione turistica già da fine Ottocento.

Si tratta di un luogo perfetto per coloro che vogliono fare villeggiatura che per chi è ben più avventuroso. Ad esempio, si possono fare giri in kayak! Per chi, invece, vuole rilassarsi ci sono barche, pedalò o anche semplicemente delle sdraio su cui rilassarsi.



Se si decide di starvi per più di un giorno, inoltre, si potrà decidere di fare il giro del lago a piedi, attraverso un sentiero di percorrenza semplice.

Luogo di vento, il lago di Santa Croce

Ai piedi della Conca Alpagota, in provincia di Belluno, sulle Dolomiti bellunesi, si trova il lago di Santa Croce. Questo è uno dei laghi in Veneto più frequentati, soprattutto dagli amanti degli sport acquatici, in particolare quelli che richiedono l’aiuto del vento. Si tratta infatti di un’area molto ventosa, ed è per questo che in molti vengono a farvi kitesurf, vela, wakeboard e windsurf.

Tra le località più interessanti sul lago di Santa Croce ci sono la Baia delle Sirene, Farra d’Alpago, l’Oasi di Sbarai e la Spiaggia di Poiatte. In particolare, l’Oasi di Sbarai è un patrimonio naturalistico di grande importanza, sia dal punto di vista faunistico che vegetale.

Al lago di Santa Croce si possono fare diverse attività sportive

Al lago di Santa Croce si possono fare diverse attività sportive

I laghi alpini di Fanes, viaggio nella storia della roccia

Per quanto riguarda i laghi di montagna, le scoperte in Veneto non finiscono qui. Ad esempio, sull’Alpe di Fanes si trovano una serie di laghi alpini affascinanti. Questa è un’area di interesse soprattutto dal punto di vista geologico, in quanto si trovano diverse interessanti esempi di fenomeni di carsismo.

Tra i percorsi più interessanti che si potrebbero fare, inoltre, c’è quello di ricostruzione della storia dei popoli ladini che abitavano nell’alpeggio. Questi si chiamavano appunto Fanes, e ci sono diversi racconti mitici ancora oggi tramandati dalla gente del posto.

I più importanti laghi in Veneto dell’area di Fanes sono per l’appunto il lago di Fanes, il lago di Limo e il lago Verde. Per visitarli esistono diversi itinerari, alcuni dei quali partono dalla famosa meta Cortina d’Ampezzo.

Bacino artificiale in parco naturale: il “votatissimo” lago del Mis

Si tratta di un bacino votato tra i più belli d’Italia, ed è uno dei laghi del Veneto. Si parla del lago del Mis, creato artificialmente attraverso la costruzione di una diga, ma che è circondato da una riserva naturale quasi incontaminata.

Proprio per la sua peculiare posizione e riservatezza, quindi, in molti usano questo luogo come meta per le proprie gite rilassanti, in quanto sarà difficile trovare il turismo di massa che c’è, invece, nell’area del Garda.

Il lago del Mis si trova all'interno di una riserva naturale, trasformandolo in uno dei laghi del Veneto più incontaminati

Il lago del Mis si trova all’interno di una riserva naturale, trasformandolo in uno dei laghi del Veneto più incontaminati

Solo relax, però: al lago del Mis non si può fare il bagno, e sarebbe meglio rispettare questa regola anche per tutelare la natura.

Misurina, Santa Caterina e Centro Cadore: tre laghi del Veneto da visitare

Nell’area del Cadore, regione storico-geografica della provincia di Belluno, si trovano tre laghi assolutamente da visitare. Questi sono il lago di Misurina, il lago di Auronzo e il lago di Centro Cadore.

Sempre inscritti in dei paesaggi di montagna, appunto sulle Dolomiti, questi laghi sono relativamente vicini. Proprio per questoè possibile anche spostarsi da uno all’altro attraverso una serie di sentieri che passano attraverso varie cittadine del bellunese.

Il lago di Misurina è il più grande lago alpino del Cadore, ed è ben conosciuto da coloro che vogliono fare il Giro a piedi delle Tre Cime di Lavaredo, in quanto dal lago si può arrivare al punto di partenza.

Quando si guarda in acqua sul lago, inoltre, si possono vedere proprio le tre vette più famose delle Dolomiti. Si tratta di un’area molto ben attrezzata, con possibilità di fare il bagno, noleggiare pedalò e mangiare in bar e ristoranti.

Il lago di Misurina è molto famoso, e facilmente raggiungibile da più parti

Il lago di Misurina è molto famoso, e facilmente raggiungibile da più parti

Per quanto riguarda il lago di Auronzo (anche conosciuto come il lago di Santa Caterina), si trova come quello di Misurina ad Auronzo di Cadore, ed è sia navigabile che balneabile. Questo lo rende una meta molto attraente per i turisti, che vengono qui a rinfrescarsi d’estate.

Per quel che riguarda il Centro Cadore (anche detto lago di Calalzo o di Pieve di Cadore), è un lago artificiale amato dagli appassionati di escursionismo, in quanto circondato da una serie di fitti sentieri.

Le affascinanti vette delle Dolomiti sono visibili da tutti i laghi del Cadore

Le affascinanti vette delle Dolomiti sono visibili da tutti i laghi del Cadore

Inoltre, è adatto sia a chi vuole rilassarsi (ci sono delle spiagge dove farlo) che a chi ama arrampicarsi o praticare la pesca sportiva. Si tratta di un luogo suggestivo anche perché ci sono delle aree più strette in cui si può passare da una sponda all’altra grazie a dei ponti.

Gite ai laghi del Veneto, ottima fuga per ogni stagione

Tra le proposte che si possono trovare per gite organizzate di gruppo ci sono anche le escursioni ai laghi. Si tratta di vere e proprie attività nella natura adatte a tutti, che possono risultare un’ottima alternativa alla solita gita fuori porta.

Meeters propone delle soluzioni di questo tipo proprio per coloro che vogliono fare qualcosa di nuovo in natura e in compagnia di nuovi possibili amici.