Le conseguenze di una separazione con figli

Offerta Viaggi Ponte 1 Maggio
5/5 - (1 vote)

Affrontare la fine di un rapporto è sempre difficile e doloroso, ma quando la separazione coinvolge anche i figli le cose si complicano. La decisione viene rimandata il più possibile per non ferire i sentimenti dei bambini, con il rischio però di acuire i conflitti e rendere i problemi di coppia ancora più ardui da affrontare. Quando si arriva infine alla rottura è perché la situazione non è più sostenibile e si è sfiancati dalla rabbia e dalle incomprensioni.

I genitori hanno ben chiari i motivi che hanno portato alla rottura, ma per i bambini questi possono non essere altrettanto chiari e la transizione da un nucleo familiare unito ad uno diviso può creare molte difficoltà. In questo articolo vi aiuteremo a capire quali sono le conseguenze di una separazione con figli, cosa si può fare per rendere lo scioglimento della famiglia meno traumatico per i bambini e per aiutarvi e aiutarli ad andare avanti.

Cosa succede quando il nucleo familiare si scioglie

le conseguenze di una separazione con figli 5

Inevitabilmente le conseguenze di una separazione si ripercuotono sui figli che si ritrovano senza capire il perché in mezzo ad una conflittualità continua e a dei disagi e a dei sentimenti che non riescono a comprendere.

Di fronte ad un cambiamento così drastico in mamma e papà la maggior parte dei figli vengono assaliti da paure, tristezza e sensi di colpa che se non vengono adeguatamente seguiti possono avere importanti ripercussioni nella crescita, nel comportamento e nella salute dei bambini.

. Colti a loro volta dall’ansia e dalla paura possono non riuscire a prendere in mano la situazione come necessario.

Le separazioni e i divorzi vengono a tutti gli effetti percepiti come la morte di una persona amata. Quindi tra le conseguenze diuna separazione con figli vi è il lutto.

È un evento questo che accompagnerà i figli per tutta la vita, ma va seguito al meglio soprattutto all’inizio. Il lutto si articola su più di un livello, con tappe e fasi da superare. Il grado con cui questo impatta le persone è sempre variabile, l’importante è però essere sempre presenti. Cosa fare quindi?

Iscrizione meeters

Parlare con chiarezza

Quando un rapporto finisce tutti i membri della famiglia ne subiscono le conseguenze, anche i nonni. Spiegare però ad un adulto i motivi che hanno condotto a questo evento è molto più semplice. Tra le reazioni più comuni vi è la tendenza a tenere i figli all’oscuro dei motivi che hanno condotto alla separazione, nella convinzione che così l’ impatto con la realtà sarà meno duro.

Tutto il contrario. I figli hanno diritto di sapere, devono essere sì protetti ma non subire passivamente gli eventi. Spiegate quindi con chiarezza le motivazioni cha hanno portato alla continua conflittualità e infine alla separazione, di modo che non lasciare adito a dubbi di sorta.

Ovviamente le modalità con cui spiegherete i motivi della rottura del rapporto vanno adeguati non solo all’età, ma anche alla personalità, alla sensibilità e ai sentimenti del figlio in questione.

Niente va dato per scontato: in questo momento il bambino ha bisogno di sapere che non è colpa sua, che i genitori gli vogliono bene e ci saranno sempre per lui.

Inoltre è importantissimo non rendere quest’occasione causa di ulteriori conflitti. Piuttosto affrontare il discorso con calma ed empatia, mantenere l’equilibrio tra le parti in gioco e non far pendere mai la bilancia solo dalla parte di un genitore mettendo in cattiva luce ora la mamma, ora il papà.


 


Aiutare i bambini ad esprimersi

Non soltanto il padre e la madre devono avare l’opportunità di esprimersi, ma anche i figli devono poter dire la loro.

Per far sì che riescono a trovare un senso a tutta la vicenda, i bambini devono poter fare domande, parlare ed esprimere tutte le loro emozioni. I figli di genitori separati tendono infatti a chiudersi in loro stessi e nei propri dubbi che rischiano di avvelenarne i pensieri.

Spronate quindi i vostri figli a parlare con tutta onestà di quelle che provano e pensano, senza giudicarli mai.

Essere genitori presenti e attenti

Quando si affronta la separazione o il divorzio, e magari anche un processo, i figli vanno tenuti il più possibile fuori da certi meccanismi. Non devono perciò essere strumentalizzati. L’affidamento non deve mai diventare un lotta in cui il figlio è l’arma chiave per assicurarsi la vittoria.

I bambini non devono quindi essere coinvolti direttamente nella separazione dei genitori e non devono essere tirati in ballo nelle discussioni in nessun modo. Altrettanto importante è far sì che mantengano una buona idea di entrambi i genitori. Quindi né la mamma né i papà devono criticare o parlare male dell’altro in presenza dei figli per portarli dalla propria parte. Farlo è deleterio, oltre che crudele.

D’altro canto entrambi i genitori devono impegnarsi dopo la separazione ad essere sempre presenti e disponibili per i propri figli in tutti i momenti importanti e non solo. La relazione tra genitore e figlio deve essere curata e preservata, evitando di isolare il bambino volontariamente dall’altro genitore.

Questi erano i nostri consigli per affrontare al meglio le conseguenze di una separazione con figli. Le relazioni di coppia sono sempre un terreno minato e non esiste un sistema giusto e universale per superare le separazioni. Certe ferite sono destinate a non rimarginarsi mai nella vita, ma è importante affrontarle e farlo subito. E se è necessario ricorrere anche all’aiuto e al contributo di uno specialista per ricevere il giusto sostegno psicologico.

Partecipa all'Orange Party
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento