Montisola lago d’Iseo: Natura ed enogastronomia

4.5/5 - (20 votes)

Considerato uno dei borghi più belli d’Italia, Montisola sul lago d’Iseo è una meta ideale per chi è alla ricerca di pace e tranquillità. Qui, infatti, non possono circolare le auto, ma soltanto mezzi a due ruote e qualche veicolo autorizzato. Pertanto, soprattutto le famiglie troveranno un ambiente perfetto per una gita fuori porta o una giornata all’aria aperta con i propri bambini.

Montisola, però, è anche molto altro, perché sul suo territorio si trovano diverse attrazioni da visitare e luoghi in cui vivere esperienze piacevoli e rilassanti. Tra un pranzo a base di prodotti tipici locali, una passeggiata sul lungo lago e panorami mozzafiato, Montisola offre davvero molto a chi la sceglie per trascorrere un breve o lungo periodo di vacanza.

montisola lago d'iseo

Come raggiungere Montisola

L’unico modo per raggiungere Monte Isola è a bordo dei traghetti che partono da tutti i piccoli paesi che si affacciano sul lago d’Iseo. Le corse più frequenti avvengono dal porto di Sulzano, dal quale parte un traghetto ogni 20 minuti circa. La navigazione sul lago dura pochi minuti, ma regala grandi emozioni, sia agli adulti sia, soprattutto, ai bambini.

Inoltre, in ogni località da cui si parte, sono disponibili diversi parcheggi a pagamento e, in particolare, proprio a Sulzano. In alternativa, se non vuoi usare la macchina, puoi sempre salire su un treno (linea Brescia – Iseo – Edolo) e scendere sempre a Sulzano. Per ogni altra informazione o l’acquisto del biglietto, puoi visitare il sito ufficiale di Montisola.

MonteIsola

Come visitare Montisola

Il modo migliore per visitare Montisola è noleggiando delle biciclette. In sella alle due ruote, infatti, potrai raggiungere tutti i luoghi più belli del posto e goderti in totale relax la passeggiata. I negozi dove scegliere un modello adatto alle proprie caratteristiche abbondano, pertanto chiunque riuscirà a trovare la bicicletta migliore per godersi la vacanza.

Potrai attraversare i caratteristici e suggestivi borghi dei pescatori, percorrere strade immerse nel verde, tra campi di ulivi e fantastici panorami sul lago di Iseo, oppure sfidare la montagna circostante e raggiungere le altre isole di San Paolo e Loreto. La superficie di Montisola è di poco superiore ai 9 km e non presenta particolari difficoltà né sentieri aspri, pertanto la passeggiata in bicicletta risulterà molto gradevole e rilassante.

WEEKEND E VIAGGI

Cosa vedere a Montisola sul lago di Iseo

Una delle principali attrazioni di Montisola è il Santuario della Madonna della Ceriola, non soltanto luogo sacro di grande suggestione, ma anche il miglior punto panoramico di tutta l’isola. Da qui, infatti, godrai di una vista a 360° sia sul lago d’Iseo sia sul territorio della Franciacorta.

Per raggiungere il Santuario della Ceriola, puoi scegliere l’autobus oppure la bicicletta. In quest’ultimo caso, però, dovrai affrontare una faticosa salita di circa 3 chilometri, ma quando arriverai in cima, rimarrai senza parole. Il santuario, infatti, è il simbolo dell’unità civile del Comune di Monte Isola e una delle maggiori testimonianze dell’architettura barocca del XV secolo.

Una visita a Montisola non può prescindere dagli antichi borghi dei pescatori, tra i quali i più importanti sono Sale Marasino, Peschiera Maraglio, Carzano e Novale. Si tratta di luoghi ricchi di suggestione e molto pittoreschi, in cui potrai perderti e vivere un’esperienza molto affascinante, tra il lago, i boschi e i campi di ulivi.

In particolare, Peschiera Maraglio e Carzano si trovano proprio in riva al lago, dunque sono perfetti per chi vuole godersi un po’ di tempo in spiaggia. Novale, invece, si trova più in alto ed è costituito da un gruppo di case che forma una sorta di balconata da cui avrai una vista mozzafiato.

Infine, non puoi perderti The Floating Piers, l’installazione realizzata dall’artista Christo e che permette ai visitatori di camminare sull’acqua. Ancora oggi, è una delle principali attrazioni di Montisola e che richiama turisti da tutto il mondo.

LagodIseoPasserella

Un’esperienza enogastronomica a Montisola sul lago d’Iseo

Monte Isola non è soltanto celebre per le sue bellezze naturali e architettoniche, ma anche per alcuni prodotti tipici che, durante un soggiorno qui, vanno assolutamente provati. Tra i più apprezzati, ci sono il salame di Montisola, l’olio extravergine di oliva locale e le sardine essiccate.

L’isola è piena di piccoli ristoranti e trattorie e locande dove poter vivere una piacevole esperienza enogastronomica. Qui, fin dal 1700, le sardine essiccate sono uno dei piatti più tradizionali del posto e venivano usate anche come merce di scambio. Poi c’è il coregone, un pesce molto apprezzato e servito anche sottoforma di bottarga. In quest’ultimo caso, uno dei piatti più consigliati è lo gnocco, in grado di stemperarne il sapore forte e di creare un equilibrio davvero notevole.

Per quanto riguarda il salame, invece, si tratta di un prodotto poco grasso, ma molto salato e speziato. Non può mancare durante una degustazione o come antipasto durante un pranzo o una cena. Anche l’olio montisolano è un prodotto tipico e immancabile sulle tavole, dal gradevole sapore di carciofo, mandorla ed erbe aromatiche. A Montisola, infatti, sono presenti ben 17 mila ulivi, tanto che da qualche anno l’olio viene anche esportato sul continente.

Infine, per quanto riguarda i dolci, Montisola sul lago di Iseo offre un’ottima confettura di frutti di bosco e marmellate varie, prodotte sempre con frutta di stagione. La loro caratteristica è di risentire della dolcezza lacustre e di avere un sapore del tutto speciale. La spongada, invece, è un dolce molto antico di questa zona e che si trova nei forni locali. Si tratta di un impasto di farina, zucchero, miele, uova, lievito di birra, latte e un pizzico di burro ed è la compagna ideale di ogni colazione o merenda.

[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento