Skip to main content

Il lavoro si è fatto stressante e senti il bisogno di bellezza? La soluzione può essere più semplice di quanto sembri. Una quantità innumerabile di passeggiate panoramiche in Lombardia è pronta ad esser visitata, soprattutto in vista della bella stagione.

Si tratta di percorsi spesso molto semplici, facilmente praticabili sia da trekkers esperti che da esordienti. E non solo facili: soprattutto splendidi, e conosciuti per la loro particolarità e per gli splendidi paesaggi che permettono di scoprire.

La Green Way sul lago di Como è una delle passeggiate panoramiche in Lombardia più amate e semplici

La Green Way sul lago di Como è una delle passeggiate panoramiche in Lombardia più amate e semplici

Una “Green Way” per scoprire il lago di Como

Tra i percorsi panoramici preferiti dai lombardi c’è sicuramente la passeggiata al lago di Como, o Lario. Si tratta della “Green Way”, ovvero una camminata di più o meno 10 chilometri perfetta per chi vuole scoprire le vedute sul lago di Como dai paesi che lo attorniano.

Si tratta infatti di una strada che percorre la sponda occidentale del lago lombardo, e che attraversa 7 borghi, da Colonno a Cadenabbia. E non solo vedute naturalistiche: ciascuno di questi luoghi ha una propria storia e dei propri centri storici, all’interno dei quali si trovano antiche chiese e campanili, ma anche ville come quella che si trova a Balbianello.

Per arricchire ulteriormente il fattore panoramico della passeggiata, inoltre, si può fare una deviazione in modo tale da salire sul promontorio di Bellagio. In ogni caso, il lago di Como offre una serie di sentieri molto affascinanti per i suoi visitatori.

Il “balcone” panoramico nel parco del Curone

Il parco del Curone si trova nella Brianza lecchese, e costituisce un’Area Naturale Protetta ricca di opportunità di vedute panoramiche. Quella che sicuramente rappresenta uno dei punti più particolari del parco è Montevecchia Alta, che per la sua posizione privilegiata in termini di altezza fornisce una vista sul parco (e su Milano) di un certo fascino.

Una delle passeggiate panoramiche in Lombardia più affascinanti, poi, parte proprio da Montevecchia e arriva attraverso 180 gradini al Santuario della Beata Vergine. Da quell’altezza si potrà finalmente godere appieno di tutta la vista sull’area naturale.

Chiaramente, però, non sono solo questi i percorsi all’interno di tutto il parco del Curone. Al suo interno si trovano infatti ben undici sentieri che percorrono tutti i paesi presenti al suo interno. Alcuni di essi sono dei veri e propri percorsi per bambini, come nel caso del Sentiero dei Proverbi.

Una passeggiata panoramica in Lombardia verso il rifugio sul monte Bolettone

Quella di passeggiare sul monte Bolettone è una proposta più naturalistica rispetto a quella precedente. L’idea, infatti, è quella di prendere il sentiero che da Albavilla, Lecco, porta verso la vetta del monte. Lungo la camminata, che d’altronde dura un’oretta, si può godere della natura dell’Alta Brianza, con alberi quali faggi e larici, per poi trovare in cima la vista sulle Alpi e il lago Lario.

E non solo: tutti i paesi dell’area, d’altronde, vengono inclusi nel panorama, con l’unico “costo” di una salita abbastanza dolce. In cima si trova inoltre un rifugio dove è possibile riposare a rifocillarsi dopo lo sforzo, per poi ripartire.

Tra panorami e piatti tipici: Montecampione

Nel bresciano, nello specifico in Val Camonica, si può invece fare un tipo di esperienza ugualmente affascinante dal punto di vista paesaggistico, ma che include anche un aspetto enogastronomico.

Si parla infatti del sentiero di facile percorrenza che va dalle abitazioni di Montecampione fino al Rifugio Il Bait. Lì si potranno gustare piatti della tradizione, ma allo stesso tempo godere dal panorama sulle montagne e su tutta l’area.

Se, invece, si preferisce fare un giro più a contatto con il verde ma ben segnalato, si può sempre decidere di percorrere il sentiero del Grand Tour di Montecampione. Si tratta di un percorso di poco più di sette chilometri che circumnaviga il paese, offrendo occasione per respirare aria fresca e godere del panorama circostante.

Dall'Antica Strada Valeriana si può vedere anche il lago d'Iseo

Dall’Antica Strada Valeriana si può vedere anche il lago d’Iseo

Esperienza per grandi e piccini alla scoperta degli arcosauri

Anche in questo caso nel bresciano, l’antica Strada Valeriana è una via acciottolata che riserva diverse sorprese. Prima tra tutte la possibilità di scoprire nella località Zone il sito paleontologico che include le orme degli arcosauri. Questi animali non erano altro che gli antenati dei dinosauri, il che rende l’esperienza naturalistica ancora più affascinante sia per gli adulti che nel caso si viaggi con bambini.

Più in generale, il percorso è abbastanza lungo, in quanto è di circa 24 chilometri, e per questo in molti decidono di dividerlo su più tappe oppure di “restringerlo” optando soltanto per alcune sezioni. Va da Pilzone d’Iseo e Pisogne, ed attraversa borghi medievali (come Vesto, Massenzano e Tassano) e paesaggi in egual misura, tra cui un intero primo passaggio a fianco del lago d’Iseo.

A livello panoramico, si possono trovare diversi scorci sulle vallate circostanti, ma non solo. Dai borghi medievali, infatti, si possono vedere la penisola di Montecolo e il monte Isola.

Il sentiero del Tracciolino sulla “Decauville”

Quello del Tracciolino è un sentiero molto particolare, in quanto ricalca il percorso dell’antica ferrovia, che si chiamava Decauville, e che congiungeva le dighe di Codera e di Val di Ratt.

Un’esperienza sicuramente dalla suggestione non indifferente, in quanto oltre ai panorami sulla Bassa Valchiavenna e il Pian di Spagna si può fare l’esperienza di entrare in una galleria ferroviaria e percorrerla a piedi. Per questo la si consiglia anche alle famiglie con bambini, pur considerando che ci sono dei tratti un po’ più impervi.

Il Monte Generoso offre paesaggi spettacolari e racchiude la storia delle trincee

Il Monte Generoso offre paesaggi spettacolari e racchiude la storia delle trincee

Un viaggio tra le trincee del Monte Generoso

Quando si parla di passeggiate panoramiche in Lombardia, poi, bisognerebbe comunque tenere in considerazione che esistono anche dei sentieri più particolari, non solo di bellezza naturalistica ma anche dal valore storico non indifferente. Quello del monte Generoso è uno di questi.

Il sentiero delle trincee è uno che si trova al confine con la Svizzera, nella foresta del monte Generoso (Como). Si parte dalla Dogana di Valmara per poi salire dodici livelli di trincee, e lungo il percorso si possono vedere paesaggi splendidi sui laghi di Como e Lugano. Il ritorno, invece, ripercorre la via dei contrabbandieri.

Fare passeggiate panoramiche in Lombardia con amici è la scelta migliore che tu possa fare

Fare passeggiate panoramiche in Lombardia con amici è la scelta migliore che tu possa fare

Passeggiate panoramiche in Lombardia, tanta scelta

Insomma, la scelta non finisce nemmeno qui. Le passeggiate panoramiche di Meeters sono un’opportunità per fare una fuga in mezzo alla natura così come per scoprire molto di più sul territorio.

Ma quel che conta forse ancora di più è la compagnia: con Meeters hai l’opportunità di trasformare questo genere di attività nella natura in una modalità per fare amicizia con persone nuove che condividono la tua stessa passione.