Passeggiate a Bologna: 5 sentieri in mezzo alla natura

5/5 - (1 vote)

Bologna, la città universitaria per eccellenza, non è solo palazzi gotici e portici. Circondata dai colli e dalle montagne più famose dell’Emilia Romagna, è in realtà una città ricca di verde, una vera e propria porta sulla natura in cui è possibile compiere esperienze ricche di fascino, a piedi o in bicicletta, per staccare la mente e ricaricare lo spirito. Che siate cittadini o semplici escursionisti di passaggio, scoprite con noi quali sono le più belle passeggiate a Bologna, tra parchi, monti e percorsi storici!

La Via degli Dei: dall’Emilia Romagna alla Toscana

Tra i percorsi che si sondano da Bologna, la Via degli Dei è senza dubbio l’escursione più famosa e praticata. La sua fama non è affatto recente, ma anzi le sue origini sembrano risalire addirittura all’epoca etrusca.

La rivalutazione del percorso è avvenuta però solo intorno agli anni ’80 su iniziativa di alcuni escursionisti che desideravano dare nuova vita agli antichi sentieri che collegavano l’Emilia Romagna alla Toscana, in particolare Bologna e Firenze.

Il sentiero è lungo poco più di 120 km e tocca il Santuario della Madonna di San Luca, Sasso Marconi, l’area del Contrafforte Pliocenico, la Madonna dei Fornelli, il Passo della Futa, la Pieve di Sant’Agata, fino a San Piero a Sieve e a Fiesole.

Non fatevi spaventare dalla lunghezza: il percorso non è affatto complesso e non è riservato solo ai trekkers più esperti, ma chiunque può avventurarsi. Il territorio che attraversa è per lo più montano e boschivo, quindi d’ estate offre una buona protezione dal caldo e dal sole. Lungo la via vi imbatterete poi anche in importanti testimonianze storiche e camminerete proprio sull’antica pavimentazione romana.

Per quanto riguarda il nome, la Via degli Dei attraversa un territorio punteggiato da montagne quali il Monte Adone, il Monte Venere e il Monte Luario, che portano tutti i nomi di divinità romane.

Per partecipare al trekking di gruppo lungo la Via degli Dei organizzato da Meeters, cliccate su questo link!

Percorsi verso il Santuario della Madonna di San Luca

Chiunque conosca un minimo Bologna o la abbia visitata almeno una volta, saprà bene quanto tutta la città sia legata ad un luogo in particolare: il Santuario della Beata Vergine di San Luca.

La basilica sembra vegliare e proteggere la città dall’alto del Colle della Guardia e non è affatto difficile scorgerla da diversi punti il tutto il centro storico. Le escursioni che conducono al santuario sono tantissime e tutte molto apprezzate e frequentate. Vogliamo quindi proporvi qui due trekking in particolare, vediamoli insieme!

Dal centro storico

Anche dal centro storico di Bologna è possibile raggiungere San Luca con una passeggiata davvero caratteristica. Questa infatti parte da Porta Saragozza, attraversa tutta via Saragozza percorrendo il portico più lungo al mondo: bene 666 archi per 3796 m!

La camminata non è eccessivamente faticosa, ma vi ritroverete a percorrere degli scalini in salita e se non siete troppo allenati, potreste trovare necessario delle pause di tanto in tanto. Una volta in cima potrete visitare la Basilica e la sua cripta e godere di una vista senza pari su Bologna!

Il santuario è poi un luogo molto gettonato per trascorrere le domeniche e la Pasquetta, magari con un buon pic nic!

Il Sentiero dei Bregoli

Altra passeggiata molto suggestiva che conduce a San Luca è il Sentiero dei Bregoli. In questo caso non si parte dalla città di Bologna, ma dai suoi dintorni, ovvero dal comune di Casalecchio di Reno.

Il punto di partenza è quindi la Chiesa di San Martino, all’interno del Parco della Chiusa, una vasta area che un tempo comprendeva i giardini di due ville nobiliari e che è oggi di grande importanza naturalistica.

Dal parco sino a San Luca si possono scorgere anche i rifugi antibomba risalenti alla seconda guerra mondiale, oltre a panorami davvero unici. Il Sentiero dei Bregoli è molto amato dai bolognesi che ogni anno, soprattutto a Pasquetta, ne approfittano per una piacevole gita all’ aria aperta. Inoltre, proprio in questo periodo dell’anno si svolge qui la Via Crucis sino al Colle della Guardia.

Meeters ha in programma proprio al Parco della Chiusa uno splendido tour in bicicletta tra i suoi sentieri, cliccate sul link per scoprire tutti i dettagli dell’evento!

Camminate tra i parchi e le ville di Bologna

All’interno della stessa città di Bologna ci sono tanti itinerari diversi che si rivolgono agli appassionati di trekking e di ciclismo.

Chi cerca solo un’area verde in cui rilassarsi e sentirsi completamente fuori dalla città, sa che i Giardini Margherita in via Castiglione sono un punto perfetto per stare in natura, magari dedicarsi alla lettura o a prendere il sole. Ci sono però anche altri parchi cittadini ben più grandi e in cui intraprendere sentieri ricchi di sorprese!

Da Villa Ghigi a Ronzano

Quello di Villa Ghigi in via San Mamolo è un parco immerso tra colline, antichi frutteti, boschi e piccoli fiumiciattoli. La villa che gli dà il nome è purtroppo da tempo disabitata e inaccessibile, ma al centro di un progetto di restauro e rivalutazione.

Il parco è gestito dalla Fondazione Villa Ghigi che lo ha trasformato in un centro di educazione ambientale e in cui quindi anche i bambini possono trovare attività interessanti da svolgere.

Il trekking che conduce da questo parco all’Eremo di Ronzano è una passeggiata davvero semplice, adatta ai meno esperti e ai bambini. In tutto è lunga 6 km da percorrere in circa un’ora e mezza con dislivelli di soli 200 metri.

Da Villa Spada ai 300 scalini

Quello dei 300 scalini è un altro dei percorsi più cari ai bolognesi, un piccolo angolo di natura sconosciuto ai più purtroppo, ma denso di fascino.

Anche questa via ci conduce dal centro ai colli, partendo da Villa Spada in via Saragozza, sede del Museo del Tessuto e della Tappezzeria. Dopo un tratto all’interno del parco della villa, dovrete intraprendere poi via Casaglia e dopo breve vi ritroverete proprio all’inizio dei 300 scalini.

Da quassù il panorama su Bologna sarà davvero mozzafiato e, inoltre, alla vostra sinistra potrete ammirare il Santuario di San Luca vicinissimo a voi!

Termina qui la nostra guida alle passeggiate a Bologna. Se vi sono piaciuti i nostri consigli continuate a seguirci e unitevi a Meeters per escursioni e gite all’aria aperta in compagnia di nuovi amici!

Che ne pensi di questo contenuto?

Grazie per il tuo feedback!
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento