Skip to main content

Ecco la domanda fatidica per chi vuole mettersi in forma: per dimagrire meglio correre o camminare?

Alcune cose sono già note e facili da determinare: per esempio, in 15 minuti di corsa si bruciano più calorie rispetto a una camminata della stessa durata.

Ma questo può cambiare se guardiamo la cosa da un’altra prospettiva, ovvero: i chilometri percorsi.

Qui troverete alcune riflessioni, dato che anche noi ci siamo posti la questione: corsa o camminata?

per-dimagrire-meglio-correre-o-camminarePer dimagrire è meglio correre o camminare?

Correre è un tipo di attività che fa bruciare più calorie ogni minuto rispetto al semplice camminare, per via dell’intensità e della frequenza cardiaca . Verrebbe dunque da pensare che la corsa fa bruciare più calorie rispetto alla camminata.

Il punto però è che la domanda non è poi così banale, perché se si percorre, per esempio, un chilometro a piedi camminando, logicamente ci si impiega più tempo rispetto a quanto se ne perderebbe con una corsa.

 

per-dimagrire-meglio-correre-o-camminareIn altre parole, un chilometro di corsa ci fa bruciare più calorie al minuto ma stiamo meno minuti in moviemento. Se camminiamo, invece, tendiamo sicuramente a bruciare meno calorie al minuto ma i minuti di movimento aumentano!

Per cui, torniamo un po’ alla domanda di partenza: correre o camminare?

Sono in realtà molteplici i fattori che influenzano la quantità di calorie che bruciamo: la nostra età, il peso, il livello di allenamento, la superficie sulla quale camminare o correre, il ritmo con cui sostenere la nostra corsa.

Ciò che però è importante è la velocità, soprattutto se iniziamo a prendere in considerazione la distanza.

Il fattore velocità

Corsa o camminata: in entrambi i casi, se la velocità è di 8 km/h le calorie bruciate saranno le stesse.

Praticamente si tratta di una camminata troppo veloce per chi non è allenato e, allo stesso tempo, di una lenta corsetta.

per-dimagrire-meglio-correre-o-camminareLa questione si fa un po’ più complessa perché una volta raggiunta una certa velocità, l’aumento delle calorie che verranno bruciate al minuto non è così impattante se questa aumenta ancora.

La differenza stimabile la si vede confrontando un chilometro di camminata lenta e uno di corsa veloce. Ma la verità è che tra corsetta e corsa veloce non c’è tanta differenza se parliamo di bruciare calorie.

Questo perché il nostro corpo sente di essere vicino al limite, anche a causa della frequenza cardiaca, man mano che aumentiamo la velocità della corsa.

Dei piccoli incrementi di velocità richiedono un notevole sforzo, e nonostante i numerosi benefici della corsa, i risultati ottenuti non sono proporzionali a quegli sforzi fatti.

In conclusione: per dimagrire preferite la camminata sostenuta sulle lunghe distanze o una corsetta lieve, integrando la vostra corsa e camminata con altri esercizi, oltre che con un’alimentazione equilibrata.