Skip to main content

Potrebbe sembrare una moda, e forse in parte un po’ la è. Lo yoga, però, è una disciplina presa molto seriamente da chi la pratica, e che può portare grandissimi benefici sia al corpo che alla mente. Dato che mens sana in corpore sano, allora, meglio provare a capire se lo yoga sia lo sport fatto per voi – o noi per lo yoga!

Cos’è lo yoga, breve storia di una pratica proveniente dall’India

Lo yoga non nasce come uno sport, né tantomeno come metodo di aggregazione. La sua storia è lunga, ed ha le radici nel territorio indiano. Si tratta di una pratica che veniva portata avanti all’interno di alcune religioni tradizionali. Veniva imparata come metodo per meditare e raggiungere l’ascesi.

Nel corso del tempo lo yoga è molto cambiato, e le sue già numerose variazioni si sono ulteriormente moltiplicate. Questo è avvenuto anche a causa della sua trasformazione in un vero e proprio sport oltre che pratica meditativa, con interi centri per l’apprendimento dello yoga, in particolare nel mondo occidentale.

Se, infatti, in India si continua a sentire il contatto con la lunga tradizione dei vari tipi di yoga, in Occidente questo si è totalmente perso. Ciò, però, non vuol dire che la sua pratica non sia comunque di aiuto per la salute psicofisica, anzi. Ecco 5 motivi più uno per decidere di iniziare a praticare yoga.

Lezioni di gruppo di yoga

Lezioni di gruppo di yoga possono essere svolte in tutta Italia

Ragione 1 perché fare yoga: è un’ottima attività fisica

Fare yoga potrebbe sembrare facile, ma in realtà spesso è una faticaccia. A seconda del tipo di allenamento che si decide di fare, infatti, si potrebbe arrivare a doversi fermare per riprendere fiato. Questo perché diverse posizioni vanno ad attivare muscoli che non siamo abituati ad utilizzare in modo così intenso.

Anche se questo potrebbe fare un po’ di paura, in realtà un allenamento così particolare (e che, chiaramente, può essere “alleggerito” senza grossi problemi) permette di rendere il corpo più forte, resistente ed elastico. Inoltre, variare spesso le sequenze trasforma lo yoga in una pratica completa e divertente!

Motivo 2: è uno sport adatto a tutti

Anche se potrebbe non sembrare, lo yoga è uno sport estremamente inclusivo. Molte persone che hanno disabilità o diversità fisiche di vario genere decidono infatti di praticarlo. Questo perché è estremamente adattabile alle necessità di chiunque e in ogni caso porta grandi benefici.

Ma non solo: non tutti sanno che alcune problematiche croniche possono trovare sollievo proprio grazie allo yoga. Migliorare l’elasticità del proprio corpo può, ad esempio, dare sollievo in caso di mal di schiena o di dolori articolari particolarmente insistenti. Lo stesso vale per coloro che, invece, non soffrono per una malattia in particolare, ma svolgano una vita particolarmente sedentaria, come nel caso di chi fa lavoro d’ufficio.

Nel caso, ad esempio, si soffra di ipertensione o di eventuali malattie cardiache, lo yoga può rivelarsi un toccasana. Abbassando la pressione sanguigna, infatti, si può migliorare la qualità della propria vita.

Lo yoga è uno sport a volte anche impegnativo

Lo yoga è uno sport a volte anche impegnativo

Numero 3: con lo yoga si vive (e lavora) meglio

In generale, lo yoga rende la vita migliore da ogni punto di vista. Il lavoro che viene fatto nel corso di una sessione insegna al corpo a respirare meglio, e dunque a rilassarsi. Questo non è solo frutto della meditazione, che viene consigliata nel corso dello yoga, ma anche di un vero e proprio allenamento respiratorio che fa rilassare il corpo e può addirittura diventare una terapia per il covid-19.

La respirazione diventa uno strumento per acquisire una maggiore serenità e combattere lo stress. È stato inoltre provato che attraverso la pratica dello yoga si possano migliorare la concentrazione e la memoria. Questo vuol dire che si riuscirà a lavorare in modo molto più efficace e soddisfacente, allontanando nervosismi causati dall’insoddisfazione per sé stessi e la propria attività lavorativa.

Ricerche scientifiche come quelle portate avanti dalla Boston University School of Medicine hanno inoltre dimostrato che lo yoga allontana l’ansia e riduce le emozioni negative, diventando uno strumento utile nella lotta contro la depressione.

attività sportive

Motivo 4: aumenta la coscienza di sé e il proprio corpo

Tra tutte le cose che più vengono apprezzate dello yoga c’è sicuramente la coscienza di sé e del proprio corpo che riesce a sviluppare in tutti coloro che lo praticano. Uno sport molto incentrato sulla respirazione e sui movimenti lenti e le posizioni prolungate, infatti, riesce a ristabilire un forte rapporto con il sé, diventando un vero e proprio supporto alla propria crescita spirituale e psicologica.

Per questo motivo lo yoga è una pratica conciliabile con altri sport, come ad esempio la danza. Avere una maggiore coscienza dei propri muscoli e di quale sia la posizione assunta dal proprio corpo può infatti rivelarsi di enorme aiuto per questo genere di atleti.

Ragione 5 per cominciare a fare yoga: migliora il rapporto con gli altri

Lo yoga si può fare ovunque: a casa, in palestra, sulla spiaggia. Non richiede infatti alcun tipo di attrezzatura, se non al massimo un tappetino. Questo vuol dire che si può svolgere sia da soli che in compagnia, e già questo è un vantaggio perché con lo yoga è particolarmente facile fare amicizia.

Ma non è solo questo il motivo per cui gli yogi sviluppano amicizie sane ed equilibrate. Alla base dello yoga, infatti, c’è tutta una filosofia di autocoscienza e di comprensione di sé stessi e dei propri limiti che rende facile empatizzare con quelli degli altri e venire loro incontro. Questo riduce i conflitti anche con i propri familiari, ad esempio, perché pone in una posizione di ricerca di contatto e comprensione reciproca.

Si può fare yoga anche tra amici

Si può fare yoga anche tra amici

Di yoga non ce n’è uno solo!

Il motivo “extra” per decidere di diventare uno o una yogi è semplice: non esiste soltanto un tipo di yoga. Nel corso del tempo, come già detto, questa pratica si è molto diversificata, ed esistono tante sottocategorie di yoga adatte alle esigenze di tutti. Esistono versioni dello yoga più lente, come per esempio l’Hatha, oppure più veloci, come il Vinyasa o addirittura il cosiddetto “Power Yoga”.

Altre versioni, come il cosiddetto Viniyoga, si basano proprio sul fatto che ciascuno è diverso e può avere esigenze diverse. L’istruttore, quindi, guida l’allievo o l’allieva nella scelta dei flussi e delle posizioni più adatte a lui o lei.

Un’altra novità nel mondo dello yoga è rappresentata da quello prenatale, dedicato alle donne in gravidanza che desiderano migliorare l’elasticità del proprio corpo e praticare uno sport in sicurezza. Altre versioni, invece, sono dedicate alle donne più grandi, in quanto è stato provato che lo yoga ha degli effetti benefici anche sul loro corpo.

Opportunità per provare lo yoga in Italia

Allora ça va sans dire che ci sono ormai centinaia di opportunità per praticare lo yoga in tutta Italia. Queste diventano un ottimo modo anche per stare nella natura o conoscere nuove persone della zona. Se, invece, non ci si può spostare oppure non ce n’è nessuna nella propria area, non c’è da preoccuparsi: sono tanti anche gli eventi virtuali dedicati organizzati da istruttori certificati.

Per scoprirne di più, non resta che iscriversi alla prossima attività disponibile per migliorare il proprio benessere!