Separarsi a 50 anni: come trasformarlo in un’occasione di rinascita

Offerta Viaggio di Pasqua
5/5 - (3 votes)

Separarsi a 50 anni può sembrare un’esperienza di vita spaventosa. Certamente, dopo un lungo matrimonio o una lunga convivenza è difficile immaginare la propria vita in maniera diversa dalla coppia di cui si è fatto parte per tanto tempo. Ma spesso è necessario un divorzio o una separazione per riprendersi il proprio spazio, ritrovare la giusta dimensione della propria vita e prendersi nuovamente cura di sé. Ecco perché una separazione per le coppie over 50 può essere in realtà e per tanti motivi una rinascita.

Separazione over 50: le ragioni

separarsi-a-50-anni

Perché oggigiorno il divorzio sembra essere più frequente rispetto a una volta? Prima di tutto, viviamo più a lungo. Molte persone si chiedono se il loro matrimonio nel suo stato attuale vale la pena di essere trascinato per i prossimi 25-30 anni .

Quando una donna o un uomo ha abbastanza spazio emotivo per fare una revisione della propria vita, comincia a farsi domande serie su ciò che è importante per lei o per lui. Gli eventi della vita possono innescare riflessioni profonde: restare o andarsene? E questo capita più di frequente quando i figli hanno ormai lasciato la casa, la famiglia non è più il nucleo stretto di prima o c’è stata qualche ferita grossa all’interno della coppia. Diverse sono sono le motivazioni per chi sceglie di separarsi a 50 anni e tutte hanno piena dignità e ragion d’essere.

Mancanza di connessione emotiva a 50 anni

Una ragione fondamentale per le persone che vogliono uscire dal loro matrimonio è spesso questa: a 50 anni non sentono più una connessione emotiva con il loro coniuge o partner.

Le persone spesso fanno formalmente parte di una coppia, ma spesso con gli anni possono aver sviluppato modelli di routine di relazione e comportamento che creano distanza. Si alzano per andare al lavoro, tornano a casa e fanno tutto di nuovo, da capo.

Nei fine settimana, sono stati attivi nella vita dei loro figli o hanno interessi separati. Invece di rivolgersi l’uno verso l’altro, i coniugi si allontanano. Questo può essere un vero punto di crisi per un matrimonio o una coppia.

Scarsa comunicazione

La comunicazione è la chiave per sentirsi connessi. Il successo di una relazione non si trova in quali interessi si condividono, ma in come si comunica. Può esserci amore e passione, ma se manca la comunicazione è difficile andare avanti.

Le coppie tacciono, litigano ferocemente o si punzecchiano a vicenda. Quando ci si blocca in modelli di conversazione automatica, la coppia non comunica più davvero, moglie e marito sono disconnessi ed entrambi, solitamente, infelici.

Il punto importante è come vengono espressi i sentimenti. A volte si ha troppa paura del rifiuto o del giudizio, o di non sentirsi veramente ascoltati.

La relazione non soddisfa più i bisogni individuali

La linea di fondo in qualsiasi relazione è che entrambi, donna o uomo che sia, devono soddisfare i tuoi bisogni. In fondo, pensaci: solo tu sei responsabile della tua felicità nella vita.

Come dicevamo, a 50 anni ci può essere ancora tanto amore e stima reciproca nella coppia, ma se i bisogni individuali non vengono incontrati, ne va dell’identità personale, specie in una età in cui si è più consapevoli e maturi (e giustamente più esigenti).

Non compromettere il proprio spirito e i propri valori è una scelta che può causare una separazione, ma alla lunga ripagherà sempre. La tua vita è il tuo viaggio personale e devi onorarlo.

Separarsi a 50 anni: una nuova vita