Skip to main content

L’Italia è un paese strepitoso, culla per secoli dell’arte e della cultura a livello mondiale, ospita ancora oggi capolavori che non hanno eguali. Ma anche dal punto di vista naturalistico, il Belpaese non ha niente da invidiare a nessun’altro paese, soprattutto a livello di mare e spiagge.

Bagnata per tre quarti dalle acque del Mar Mediterraneo, ospita due grandi isole e una miriade di piccole isolette e quindi una quantità sconfinata di località balneari mozzafiato. È stato difficile, ma abbiamo selezionato per voi le 14 spiagge più belle in Italia, vediamole insieme!

Le spiagge più belle del nord Italia

Il nord Italia non è solo freddo e montagne, ma ci riserva alcuni dei paradisi caraibici nostrani più spettacolari tra tutti!

Baia dei Saraceni – Liguria

spiagge più belle in Italia

La Liguria svetta al primo posto tra le spiagge italiane più premiate con la bandiera blu, un riconoscimento conferito alle località balneari con le acque più pulite e meglio gestite anche a livello di servizi offerti.

La Baia dei Saraceni è una delle spiagge più amate della regione, compresa nel territorio costiero tra Finale Ligure e Vaigotti. L’ingresso è gratuito, del resto la sosta in questo luogo è davvero impagabile. L’azzurro delle acque e il verde della vegetazione vi riempiranno gli occhi e il cuore!

Cala Violina – Toscana

spiagge più belle in Italia

Sulle coste della Maremma grossetana in Toscana, ci si imbatte in un luogo da sogno, nascosto al centro di due promontori montani: Cala Violina. Il nome di questa caletta è dovuto alla sua particolare sabbia bianca, formata da minuscoli granelli di quarzo che sembrano risuonare non appena si posano i piedi sopra.

La spiaggia si trova all’interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino e questo assicura un paesaggio incontaminato e puro e un mare pulito e cristallino. Tuttavia, per poter fare il bagno e passare la giornata in questa cornice da favola è necessario prenotare: vi possono accedere non più di 700 persone al giorno e il costo d’accesso è di 1 euro.

Spiaggia delle Due Sorelle – Marche

spiagge più belle in Italia

La spiaggia delle Due Sorelle si trova nella Riviera del Conero, all’interno dell’area marina protetta omonima. Le Due Sorelle sono i due alti e candidi faraglioni che emergono dalle acque azzurre a pochi passi dalla costa. La spiaggia si apre ai piedi del Monte Conero ed è costituita da un acciottolato bianco. Il luogo è così magico da essere naturalmente esclusivo: è infatti raggiungibile solo via mare con traghetti che partono da Numana. I sentieri percorribili a piedi sono invece sconsigliati per l’alto rischio di frane.

Costa dei Trabocchi – Abruzzo

La Costa dei Trabocchi è un tratto di litorale abruzzese meraviglioso, che ha ispirato e catturato persino Gabriele D’Annunzio. I trabocchi sono delle grosse strutture, delle palafitte che emergono dalle acque, come dei ragni giganti. Non si conosce con precisione né il loro scopo, né l’epoca di costruzione, ma senza dubbio riesco a rendere il panorama naturale di questa costa ancora più suggestivo. Tra le spiagge più belle della zona, ancora poco conosciute dal turismo di massa, spiccano la spiaggia di Ripari di Giobbe, o le calette del Golfo di Venere.

Le spiagge più belle d’Italia nascoste tra i mari del sud

Addentrandoci nel sud Italia troviamo scorci così belli da essere delle vere e proprie opere d’arte create dalla natura. Ma prima di viaggiare verso le isole, scopriamo cosa offrono Campania e Puglia.

Marina di Camerota – Campania

La spiaggia di Marina di Camerota si trova in Campania, all’interno della splendida Riserva naturale del Cilento. Come tante altre località in questa lista, è un luogo totalmente selvatico, bello proprio perché non si tratta dell’ennesimo stabilimento balneare troppo frequentato. Per raggiungere Marina di Camerota infatti è necessario percorrere dei lunghi sentieri immersi nella natura, molto panoramici, ma anche impegnativi.

Torre Sant’Andrea – Puglia

La spiaggia di Torre Sant’Andrea in Puglia si distingue per gli immensi faraglioni che sovrastano le acque smeraldine. A pochi chilometri da Otranto, il territorio è ricco di grotte, insenature e calette e per la purezza dell’acque è stato insignito della bandiera blu.

Questa zona è divisa in zone più piccole, una delle quali presenta un piccolo arenile sul quale si può sostare e che quindi viene preso d’assalto dai turisti nella stagione estiva e in primavera. Altre zone invece sono più difficoltose da raggiungere e sono privilegiate dagli amanti del trekking (sei tra loro? Scopri le escursioni nella natura organizzate da noi di Meeters!). Qui si trovano comunque delle calette accessibili con la bassa marea.

Le spiagge più belle in Sicilia

Raccontate dai più grandi scrittori di questa terra, da Camilleri a Pirandello, le spiagge della Sicilia sono famose in tutto il mondo per la loro aspra bellezza.

San Vito Lo Capo

spiagge più belle in Italia

Fare una cernita tra le spiagge più belle della Sicilia è davvero un’impresa ardua. Il territorio è ricco di località da sogno e tra queste spicca il comune di San Vito Lo Capo. La cittadina comprende nel suo territorio la Riserva dello Zingaro, un’area protetta ancora incontaminata e selvaggia, di una bellezza pura devastante, conosciuta non solo per la natura aspra, ma anche per i fondali limpidi e le grotte sottomarine. Al suo interno si trovano cale e calette, con uno spazio ristretto su cui sdraiarsi, ma in cui è impossibile non volersi immergere per un bagno. Tra queste segnaliamo Cala Capreria, Cala del Varo e Cala della Disa.

Scala dei Turchi

spiagge più belle in Italia

La fama della Scala dei Turchi non è certo immeritata. Stiamo parlando infatti di uno dei luoghi naturali più scenografici d’Italia, nel cuore della provincia di Agrigento: una vasta parete rocciosa di un bianco perlaceo a picco su un mare color smeraldo.

La grande falesia di marna bianca, che si può ammirare già dal largo, ha una forma sinuosa, modellata dal vento e dal mare nel corso dei secoli. Il nome invece deriva dal fatto che probabilmente il luogo veniva utilizzato da turchi, saraceni e arabi per nascondere le imbarcazioni e progettare saccheggi in lungo e in largo per la costa.

Spiaggia dei Conigli – Lampedusa

spiagge più belle in Italia

Sempre nella splendida provincia di Agrigento, sull’Isola di Lampedusa, si trova la Spiaggia dei Conigli, considerata da tanti la spiaggia più bella al mondo e denominata da Modugno “la piscina di Dio”. Scambiarla per una località caraibica è facile, grazie all’accostamento di una sabbia bianchissima e di un mare d’un turchese accecante.

Raggiungerla è un po’ faticoso: non aspettatevi una località ben servita con bar e cibo a volontà. L’attrattiva del luogo deriva proprio al suo essere incontaminato dall’azione dell’uomo. L’aerea è poi giustamente protetta ed è luogo di adozione per tante specie animali terresti e marini, tra cui le tartarughe.

Cala Rossa – Favignana

spiagge più belle in Italia

Cala Rosa è uno dei paradisi naturalistici più sensazionali d’Italia. La spiaggia si trova sull’isola di Favignana, la maggiore delle isole Egadi. Le acque cristalline e turchesi si aprono all’interno di una cava di tufo, creando un contrasto unico tra il mare, le rocce e la macchia mediterranea, che danno al luogo un sapore selvaggio irresistibile. Lo spazio a disposizione per sdraiarsi non è tantissimo e la spiaggia è molto frequentata, quindi il consiglio è di recarsi lì il mattino presto per poter godere di questo panorama unico.

Le spiagge più belle in Sardegna

Come la Sicilia, anche la Sardegna presenta delle coste così paradisiache che da sole potrebbero occupare tutte le posizioni della nostra classifica delle spiagge più belle in Italia. Abbiamo però selezionato quattro tra le spiagge più belle in Italia e che dovrebbero essere meta obbligata per chiunque si rechi nell’isola!

Cala Goloritzé

spiagge più belle in Italia

È impossibile visitare Cala Goloritzé e non innamorarsene perdutamente. Designata come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco sin dal 1995, questa spiaggia si trova nel territorio di Baunei, in provincia di Nuoro, nel Golfo di Orosei. La spiaggia si apre su un tratto di baia sovrastato da un alto pinnacolo, da rocce e da boschi molto amati dagli appassionati di trekking e di arrampicate. Il luogo è selvaggio ed è raggiungibile percorrendo un sentiero immerso nella natura, abbastanza impegnativo, ma panoramico, ideale per scattare foto di un angolo davvero incredibile del nostro paese.

Cala Spalmatore – La Maddalena

spiagge più belle in Italia

Un nome particolare quello di questa spiaggia che nasce dall’abitudine dei pescatori di fermarsi proprio in questa cala per “spalmare” di pece il fondo delle loro imbarcazioni. Cala Spalmatore di trova nella parte nord-orientale dell’isola de La Maddalena, attraversata da un lungo pontile dove ancora oggi trovano riparo tante barche.

Completamente immersa in una cornice di macchia mediterranea, queste acque sono il luogo prediletto degli amanti dello snorkeling (ti piace praticare sport immerso nella natura? Scopri la nostra proposta!), e dall’alto del suo promontorio è possibile ammirare tutta l’isola e in lontananza Caprera.

Porto Giunco

spiagge più belle in Italia

Tra le spiagge più belle in Italia non può mancare Porto Giunco, un paesaggio che sembra strappato alla tela di un’artista, ma che è tanto reale da lasciare senza fiato. La particolarità di questa spiaggia, nel territorio di Villasimius, è la sua finissima sabbia bianca dalle sfumature rosa, derivante dall’erosione del granito rosa molto diffuso nella zona. Svetta sul mare una torre di avvistamento di epoca spagnola.

Su Giudeu

spiagge più belle in Italia

Su Giudeu è un luogo straordinario, situato nel territorio di Domus de Maria, nel Sulcis Iglesiente. Come nella maggior parte della Sardegna, anche qui vi troverete in un luogo dove sembra che l’uomo non vi abbia mai messo piede. Natura aspra, arbusti di ginepro, sabbia e rocce candide, acqua azzurra e alte dune. Sono questi i fattori che determinano la bellezza del luogo, meta non soltanto di bagnanti, ma soprattutto di appassionati di immersioni, pesca subacquea e  bird watching. La baia è infatti la casa di numerose specie animali, tra cui i fenicotteri.