Tiberina: scopri l’isola segreta al centro di Roma

Offerta Viaggi Ponte 1 Maggio
Da un voto a questo post

Roma, la città eterna, è famosa in tutto il mondo per i suoi monumenti storici e le sue meraviglie architettoniche. Tuttavia, ciò che molti non sanno è che nel cuore del centro storico di Roma si trova un’isola antichissima, un tesoro nascosto che aspetta solo di essere scoperto. In questo articolo, ti guiderò alla scoperta di questa meraviglia sconosciuta e ti racconterò la sua storia affascinante.

Tiberina: scopri l’isola segreta al centro di Roma

Quando si parla di Roma, le menti delle persone vanno subito al Colosseo, ai Fori Imperiali, a Piazza Navona o alla Fontana di Trevi. Ma come chiunque abbia trascorso anni ad esplorare ogni angolo della Città Eterna vi dirà, Roma nasconde gemme inaspettate e sorprendenti in ogni suo vicolo e piazza. Una di queste gemme è l’Isola Tiberina, un’oasi segreta nel cuore pulsante della città.

Situata al centro del fiume Tevere, l’Isola Tiberina ha una storia che risale a più di 2000 anni fa. La sua forma peculiare, simile a una barca, e il suo significato storico e culturale ne fanno uno dei tesori meno conosciuti di Roma.

massimo virgilio TtITZVl8410 unsplash

Storia

Le origini dell’Isola Tiberina sono avvolte nella leggenda. Si dice che sia nata dalla caduta dei fasci di grano appartenuti a Tarquinio il Superbo, l’ultimo re di Roma, gettati nel fiume dal popolo romano in segno di protesta. Oltre alle leggende, la sua storia è profondamente legata alla medicina. Nel 293 a.C., dopo una terribile pestilenza, un tempio dedicato al dio della medicina, Esculapio, fu costruito sull’isola. Le acque del Tevere erano considerate curative, e l’isola divenne un luogo di guarigione.

Architettura e luoghi di interesse

Camminando sull’isola, non potrete non notare il Ponte Fabricio, il ponte più antico di Roma ancora in uso. Collega l’Isola Tiberina al rione Sant’Angelo. Sull’altro lato, il Ponte Cestio collega l’isola al rione Trastevere.

Una delle principali attrazioni dell’Isola Tiberina è la Basilica di San Bartolomeo all’Isola. Fondata nell’anno 1000, la chiesa ospita le reliquie di San Bartolomeo Apostolo. All’interno, gli altari laterali sono dedicati ai martiri dei vari paesi, un omaggio silenzioso a coloro che hanno dato la loro vita per la fede.

Vivere l’Isola Tiberina oggi

Dopo anni di esplorazione, posso dire con certezza che non c’è niente come una passeggiata serale sull’Isola Tiberina. I vicoli acciottolati, i piccoli negozi, le gelaterie e i ristoranti creano un’atmosfera magica, lontana dalla frenesia della città. Durante l’estate, l’isola ospita anche un festival cinematografico all’aperto, offrendo una panoramica unica sulla vita romana.

Se siete alla ricerca di autenticità, visitate i ristoranti e le trattorie dell’isola. Potrete assaporare la vera cucina romana in un ambiente che sembra sospeso nel tempo.

massimo virgilio o7ah1hPPYvo unsplash

Conclusione

L’Isola Tiberina è un luogo che ogni amante di Roma, sia esso un turista o un residente, dovrebbe scoprire. E’ un tuffo nel passato, un luogo di pace e meditazione nel cuore caotico di Roma. Per chi, come me, ha trascorso anni a camminare per le strade di questa città, l’isola rappresenta un luogo di rifugio, una pausa dal tempo.

Roma è una città di straordinaria bellezza, e l’Isola Tiberina è una delle sue perle nascoste. Se volete davvero conoscere e sentire l’essenza di Roma, fate un salto in questa piccola isola e lasciatevi trasportare dalla sua magia.

Partecipa all'Orange Party
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento