Skip to main content
5/5 - (1 vote)

Un tour della Cappadocia è un’esperienza unica, visto che si tratta di una delle regioni più affascinanti al mondo. Caratterizzata da grandi valli, chiese scavate nella roccia, paesini e, soprattutto, dai famosi camini di fata, è un luogo suggestivo e attraente, perfetto per un viaggio indimenticabile da vivere da soli o in compagnia.

Non è un caso, dunque, che, ogni anno, sono migliaia i turisti che, in tutte le stagioni, affollano la zona, desiderosi di scoprirne le antiche bellezze. Tra paesaggi lunari, grotte, montagne, deserti e piccoli villaggi, vivrai un’avventura unica nel suo genere, tra storia e cultura e alla scoperta delle origini dell’uomo.

I luoghi da visitare in questa zona della Turchia sono tantissimi e tutti ricchi di fascino. Dalla Valle di Ilhara al canyon dell’altopiano anatolico, dall’antico Monastero di Selime fino alla città di Konya, potrai scoprire posti antichissimi e che ancora oggi sprigionano mistero e attirano visitatori da tutto il mondo.

tour della cappadocia

Cappadocia: cenni storici

La Cappadocia deve il suo nome alla parola Katpatuka, ovvero “Paese dei cavalli”. I primi a vivere in questa zona furono gli Hatti, tra il 2500 e il 2000 a.C., seguiti dagli Assiri e, soprattutto, dagli Ittiti che ne fecero un importante snodo commerciale grazie alla presenza di giacimenti di sale e di arenaria rossa.

Le sue origini sono antichissime, perché risalirebbero a circa 50 milioni di anni fa, quando dai crateri dei vulcani uscirono quantità enormi di materiali che modellarono il paesaggio, rendendolo unico al mondo. Qui, per centinaia di anni, gli uomini costruirono città sotterranee e svilupparono le prime comunità attorno alle chiese e ai monasteri.

Proprio a causa delle diverse dominazioni che si sono susseguite nei secoli, la Cappadocia è sempre stata una regione multiculturale e in cui convivono diversi gruppi etnici. Oggi rappresenta una delle maggiori testimonianze della gloriosa e antica storia dell’Asia Minore e offre ai propri visitatori scenari e location mozzafiato.

Tour della Cappadocia: cosa vedere

Dopo Istanbul, la Cappadocia è la zona più visitata della Turchia, perché offre ai suoi visitatori tantissime attrazioni. I motivi per regalarti un tour in questo posto sono tanti, ma il principale è che potrai vivere un vero e proprio viaggio indietro nel tempo.

Una delle città più importanti da visitare durante un tour della Cappadocia, è Mustafapaşa, l’antica Sinasos. Qui potrai ammirare le caratteristiche case decorate e le chiese greche, respirando un’atmosfera del tutto particolare e fuori dal tempo.

I viaggiatori più sportivi possono mettersi alla prova con un percorso di trekking di circa 6 km attraverso il canyon di Soğanlı. L’esperienza si può concludere con la visita al monastero di Keşlik, uno dei luoghi più belli della Cappadocia e in cui potrai ammirare le chiese dell’Arcangelo e di Santo Stefano e goderti un suggestivo panorama dalla cosiddetta Rose Valley.

Altra attrazione imperdibile è il Museo all’aperto di Göreme, inserito, nel 1985, tra i Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco. Nelle sue vicinanze, si trova anche la Chiesa della Fibbia e anche questa è una zona adatta a chi pratica trekking. Il percorso è di circa 4 km e si snoda all’interno dellla valle di Ihlara e del suo canyon, dove scorre il fiume Melendiz. Potrai ammirare i resti del monastero di Selime, scavato interamente nella roccia e visitare la città sotterranea di Derinkuyu, arrivando a 55 metri di profondità.

Prima di lasciare la Cappadocia, devi assolutamente vivere l’esperienza di un volo in mongolfiera. Molte persone lo considerano il modo migliore per apprezzare le straordinarie bellezze di questa regione, tanto da richiedere una prenotazione molto in anticipo.

Nonostante i prezzi si aggirino intorno ai 200 euro a persona, è un’avventura assolutamente da provare, soprattutto perché viene organizzata quasi sempre all’alba, cosicché i paesaggi e gli scenari attorno a te si mostrino in tutto il loro immortale fascino.

Infine, puoi concludere il tour visitando il villaggio troglodita di Zelve, oggi abbandonato, la Valle dei Camini delle Fate di Paşabağ e la Valle dell’Amore. Ti troverai in scenari lunari, perfetti per un bel percorso di trekking tra la Rose Valley e la Red Valley.

WEEKEND E VIAGGI

Tour della Cappadocia con Meeters

Visitare la Cappadocia con un viaggio di gruppo è la soluzione ideale per non perdersi nessuna delle straordinarie bellezze naturali e architettoniche della regione. Insieme a Meeters potrai vivere un’esperienza unica e indimenticabile, scoprendo gli angoli più belli della Cappadocia e partecipando a interessanti attività.

La prima tappa sarà il Museo all’aperto di Göreme, dove potrai ammirare le caratteristiche chiese rupestri ricche di affreschi. Da qui, partirai alla volta di Uçhisar e della valle di Avcilar, conosciuta anche come Valle dell’Amore, dove scoprirai i famosi “camini delle fate” e ti inoltrerai nella città sotterranea.

Durante il tour, potrai anche visitare un laboratorio per la lavorazione e la vendita di pietre dure, oro e argento e assistere alla produzione dei tipici tappeti turchi. Infine, avrai la possibilità di partecipare a una cena caratteristica, in cui assaporare le specialità enogastronomiche locali.

Per tutte le informazioni sul tour della Cappadocia, visita il sito di Meeters e scopri i nostri viaggi organizzati. Potrai scegliere tra diverse esperienze all’insegna del divertimento e della socializzazione.

Lascia un commento