Skip to main content
5/5 - (3 votes)

Un tour in Islanda è un’esperienza unica, ideale per chi vuole conciliare attrazioni architettoniche e storiche con straordinarie bellezze naturalistiche. La terra del ghiaccio e del fuoco, come viene anche chiamata l’isola, è un luogo ricco di suggestione e di luoghi in cui si possono ammirare autentici capolavori della Natura, in primis l’aurora boreale.

Non a caso, l’Islanda è stata il set della serie tv “Il trono di spade”, proprio grazie alle sue caratteristiche uniche che l’hanno resa famosa in tutto il mondo e meta privilegiata di turisti desiderosi di perdersi tra foreste, vulcani, spiagge, montagne e ghiacciai.

Sbarcando su questa splendida terra, ti troverai subito immerso/a in un’atmosfera magica e irreale. Le città a dimensione umana, le vaste zone dove la vegetazione cresce indisturbata, gli scenari incredibili e i panorami e paesaggi da brivido ti rapiranno, facendoti sentire fuori dal mondo.

tour islanda

Tour in Islanda: la capitale Reykjavik

Un tour in Islanda non può prescindere da una visita alla capitale Reykjavik. Agli occhi dei suoi visitatori, la città si presenta piccola ma moderna, molto cambiata rispetto a quando era soltanto un borgo di pescatori.

Una delle principali attrazioni che offre Reykjavik, è l’Harpa, un’avveniristica struttura che, oltre a ospitare concerti ed eventi culturali, funge anche da centro congressi. Poco lontano, si trova la Cattedrale Hallgrimskirkja, considerata il simbolo della città e da cui si può godere di una vista mozzafiato su tutta la città.

Un altro edificio simbolo di Reykjavik è il Raohus, ovvero il Municipio. Al suo interno, si trova uno splendido plastico che rappresenta tutta l’Islanda. L’area esterna, invece, è caratterizzata dal suggestivo laghetto Tjornin, dove potrai ammirare  i cigni che vi dimorano.

Se vuoi andare alla scoperta della storia di Reykjavik, puoi concederti una passeggiata nella “città vecchia”, dove tra vicoli e strade caratteristiche, potrai visitare antiche botteghe di artigiani, ristoranti tradizionali e piccoli locali alla moda.

Infine, non puoi negarti una passeggiata sul lungomare della capitale, dove potrai scattare una fotografia al Solfar, una grande scultura in metallo che raffigura una nave vichinga stilizzata. Inoltre, da qui avrai una vista ideale sulla baia e sul monte Esja che, al tramonto, ti regalerà colori ed emozioni uniche.

Vulcani e Geyser

Come accennato all’inizio, le principali attrazioni dell’Islanda si trovano fuori città, tra le sconfinate terre selvagge dell’isola. In particolare, non puoi perderti lo spettacolo che regalano i vulcani e i geyser presenti sul territorio.

A circa 40 chilometri da Reykjavik si trova il vulcano Fagradalsfjall, uno dei più visitati dai turisti e che, nel 2021, è tornato a eruttare dopo oltre 900 anni di inattività. È il luogo ideale per un’escursione di ben 8 chilometri, tra sentieri e piccoli avvallamenti che regalano scenari incredibili.

Un altro vulcano molto conosciuto è l’Eldfell. Situato sull’isola di Heimaey, è il punto ideale da cui potrai goderti le scogliere a picco sul mare e scattare qualche foto alle colonie di pulcinelle di mare che vivono su questo suggestivo isolotto considerato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Naturalmente, non può mancare una tappa al vulcano Eyjafjöll, protagonisti pochi anni fa di una violenta eruzione che ha causato una nuvola di fumo talmente densa da bloccare diversi aeroporti in tutta Europa.

Infine, lo spettacolo dei geyser, un evento unico al mondo, causato dall’intensa attività geotermica e vulcanica del territorio islandese. Si tratta di piccole “esplosioni” che generano getti d’acqua alti fino a 30 metri e che riempiono l’aria del caratteristico odore dello zolfo.

tour islanda

Tour in Islanda: le cascate

Tra le straordinarie bellezze naturalistiche che offre l’Islanda, le cascate sono considerate un vero patrimonio inestimabile. Quelle da visitare durante un viaggio di gruppo sono parecchie, a cominciare dalle cascate di Gullfoss. Sono tra le più conosciute del Paese, perché fanno parte del cosiddetto “Circuito d’Oro”, tra gli itinerari migliori per chi vuole regalarsi un tour in Islanda.

Con i loro 32 metri di altezza, sono tra le più imponenti cascate del mondo. Tuttavia, la loro principale caratteristica è che le acque si gettano all’interno delle gole di Gulfoss, provocando un rumore quasi assordante. Sono visitabili percorrendo un sentiero che offre punti panoramici davvero suggestivi.

Nei pressi di Landeyjahofn, invece, si trovano le cascate di Seljandsfoss, le cui acque effettuano uno spettacolare salto di 40 metri. Ciò che le rende uniche, è la possibilità di passarci attraverso e vivere, così, un’esperienza emozionante e molto scenografica.

Poco lontano, ci sono le cascate di Skogafoss, luogo molto frequentato da chi ama avventurarsi in uno stimolante e impegnativo percorso di trekking. Inoltre, sono diventate famose anche per la loro vicinanza al già citato vulcano Eyjafjöll e per la presenza della splendida piscina naturale di Seljavallalaug, luogo in cui ci si può concedere un bagno ristoratore.

Lungo la Ring Road, la strada che attraversa tutta l’Islanda, si trovano, invece, le cascate di Dettifoss. Considerate le più potenti d’Europa, vantano una portata d’acqua media di 200 metri cubi al secondo.

Per ammirare uno spettacolo ancora più suggestivo, puoi raggiungere il Parco Naturale di Skaftafell e visitare le sue cascate con ghiacciai. Con i suoi quasi 8500 metri quadrati e lo spessore di 1 chilometro è un posto davvero unico al mondo, dove potersi dedicare anche al trekking.

Infine, puoi concludere il tuo itinerario con le cascate di Godafoss, conosciute anche come “cascate degli dei”. Il nome ha origine dalla splendida location dove si trovano, ovvero un antiteatro naturale in cui sgorgano tante altre piccole cascate.

WEEKEND E VIAGGI

Tour in Islanda: le spiagge nere

Trattandosi di un’isola, il tuo tour in Islanda non può prescindere dalle splendide spiagge presenti lungo la sua costa. Si tratta di luoghi pieni di fascino e magia, a cominciare dalle scogliere di Dyrholaey. Sono tra le più conosciute e importanti dell’Islanda e dimora di tante specie di uccelli marini, tra cui le gabbianelle di mare.

Ciò che, tuttavia, rende le spiagge islandesi uniche al mondo è il colore della sabbia che, in diversi tratti, è nera. Una delle più famose è, appunto, la Black Beach. Si tratta di una spiaggia che si trova a Reynisfjara e che è caratterizzata dalla presenza di alcune singolari formazioni basaltiche esagonali.

Un’altra spiaggia da visitare è quella di Jokulsarlon, frutto dell’azione del ghiacciaio di Vatnajokull e che si presenta come una laguna profonda circa 200 metri. È una delle più particolari dell’Islanda, perché caratterizzata da un suggestivo paesaggio polare, dove potrai incontrare le foche e ammirare gli iceberg che galleggiano in mare.

Per concludere il tuo viaggio in Islanda, niente è meglio di Diamond Beach, l’ideale punto di incontro tra la spiaggia di Jokulsarlon e la spiaggia nera. Qui, oltre a goderti il mare e la sabbia, potrai ammirare lo spettacolo degli iceberg che si spiaggiano, lasciando tanti piccoli “diamanti” sulla sabbia.

Se vuoi vivere le straordinarie emozioni di un tour in Islanda, visita il sito di Meeters e scopri i nostri viaggi organizzati. Potrai scegliere tra tanti pacchetti di vacanze dinamiche e stimolanti, perfette per divertirti e socializzare.

Lascia un commento