Skip to main content
5/5 - (1 vote)

Ci sono viaggi che organizziamo da tutta una vita. Mete che giorno dopo giorno sogniamo di raggiungere. Monumenti e paesaggi di cui guardiamo le foto aspettando solo di trovarci al loro cospetto. Sono quelle destinazioni che ci sembrano così lontane da pensare che siano impossibili da raggiungere. Perciò quando finalmente riusciamo a partire, vorremmo che il viaggio durasse per sempre.

Il Marocco è una di queste mete, tanto esotica e ricca di suggestioni da illuderci di essere molto più distante dall’Italia di quanto in realtà non sia! Ecco perché abbiamo stilato per voi un tour del Marocco di 10 giorni, un’itinerario lungo che tocca tutti i maggiori punti di interesse per essere sicuri di trarre il meglio da questa vacanza in una terra magnifica!

1° giorno: Tangeri e Chefchaouen

Per il nostro tour in Marocco di 10 giorni, abbiamo organizzato un itinerario che parte dal nord del paese e lo percorre poi scendendo verso sud. La nostra prima tappa è quindi Tangeri, il porto più settentrionale del paese, affacciato sullo Stretto di Gibilterra e a soli 16 km dalla Spagna.

Tangeri è una città ricca di influenze, grazie ad un passato di conquiste e scambi culturali con fenici, greci, romani, cartaginesi, spagnoli, inglesi e portoghesi. La sua medina, la città antica, è quindi ricca di tracce del suo passato multiculturale e di edifici di grande fascino che hanno ispirato artisti da tutto il mondo. Il Palazzo del Sultano, la Ville Nouvelle e la Grande Moschea sono solo alcune delle tappe più belle da visitare.

Da Tangeri si può poi raggiungere Chefchaouen, una delle cittadine più caratteristiche e fotografate della nazione. La città è infatti famosa in tutto il mondo per la particolare colorazione blu di tutte le sue strade e dei suoi edifici. Intorno a questa sua caratteristica sono tante le leggende che circolano, ma ancora non ci è dato sapere la verità!

2° giorno: Rabat

La seconda giornata di viaggio ci porta a Rabat, la capitale del Marocco, ricca di storia e arte. Il centro storico, la medina, la Kasba degli Oudaïa e il quartiere fortificato sono i luoghi più belli in cui passeggiare alla scoperta dei ritmi e delle influenze di Rabat, non a caso dichiarati tutti patrimonio dell’Unesco.

La moschea di Hassan è un complesso rimasto incompiuto, ma che mantiene comunque il fascino e la maestosità del progetto originale. Quella che per il sultano Yacoub al-Mansour doveva essere la moschea più grande del paese, vanta oggi uno splendido minareto di mattoni rossi alto 44 metri, simbolo della capitale.

Altre tappe che vi consigliamo per la vostra sosta a Rabat sono il Mausoleo di Mohammed V, i Giardini di Bouknadel e la Necropoli di Chellah.

3° giorno: Casablanca

Tra le grandi città del Marocco, Casablanca è la più recente e meno ricca di storia. Fondata dai portoghesi come porto sull’Atlantico, è oggi il centro finanziario ed economico del paese, nonché la città con il più alto numero di abitanti.

Il suo carattere moderno la rende una tappa in cui trascorrere una giornata più tranquilla, magari all’insegna dello shopping e del buon cibo, tra i suoi tanti locali e ristoranti. Senza però saltare la visita all’edificio più importante della città, la Moschea di Hassan II, tra le più grandi al mondo e con un minareto che svetta sull’Oceano con i suoi 210 metri d’altezza.


 


4° giorno: Fez

Nel vostro tour in Marocco di 10 giorni non può certo mancare Fez, la capitale culturale del regno. Dedicate una giornate alla sua esplorazione e perdetevi tra le mille viuzze della sua medina, la più antica del Marocco e Patrimonio dell’Unesco.

L’economia di Fez si basa sull’artigianato e in particolare sulla lavorazione della pelle. Un’esperienza da provare è quindi la visita ad una delle tante concerie della città, un vero e proprio spettacolo di colori che però vi farà anche riflettere sulle condizioni lavorative degli artigiani.

Infine, concedetevi una visita anche al Palazzo Reale, con le sue impressionati sette porte di bronzo, incastonate tra piastrelle verdi e blu.

5° giorno: Meknès e Volubilis

Meknès è la più piccola delle quattro storiche città imperiali del Marocco, insieme a Fez, Marrakech e Rabat. Ciò però non diminuisce assolutamente la sua importanza e la sua bellezza. È infatti incastonata tra colline verdi e rigogliose, rinomate per la coltivazione di olive e frutta.

Nel vostro itinerario non può mancare la medina e la Place el-Hedim, il cuore della vita quotidiana della città. Da qui poi si può raggiungere in pochi minuti il Mausoleo di Moulay Ismail che purtroppo non è aperto al pubblico, ma che si può ammirare dell’esterno con il suo inconfondibile colore ocra.

Da Meknès si può poi raggiungere il sito archeologico romano di Volubils. La località, di grande valore storico, comprende una basilica, un arco di trionfo e i resti di acquedotti e terme.

6° giorno: Merzouga

La sesta tappa del nostro tour in Marocco di 10 giorni è Merzouga, non proprio una città, ma piuttosto un’oasi nel deserto. La località si trova nei pressi delle dune di Erg Chebbi, uno dei luoghi di maggiore fascino del Sahara.

Merzouga è il punto di partenza perfetto per quanti desiderano avventurarsi nel deserto, che sia in sella ad un dromedario o a bordo di una comoda jeep. Un’esperienza che comunque si decida di viverla, è fortemente consigliata a tutti. E per concludere, non lasciatevi sfuggire l’occasione di dormire in uno dei campi tendati sotto le stelle.

7° giorno: Gole del Todra

Dopo una nottata trascorsa tra le dune del deserto, per la settima giornata di viaggio vi aspetta un’altra escursione unica, quella alle Gole del Todra.

Queste gole altro non sono che canyon scavati dal corso del fiume Todra, nel cuore della catena montuosa dell’Alto Atlante. Le pareti raggiungono anche altezze di 160 metri e sono per questo meta privilegiata da tantissimi alpinisti.

È questa un’escursione che viene spesso omessa negli itinerari di viaggio ma che vi consigliamo di inserire nel vostro, per scoprire un’altra faccia di questa splendida nazione, autentica e ancora incontaminata.

8° giornata: Essaouira

Essaouira è tra le località più caratteristiche del Marocco, considerata quasi un ritrovo bohémien . La cittadina infatti è ricca di gallerie d’arte ed è stata in passato eletta a musa ispiratrice di tanti grandi artisti, come Jimi Hendrix.

Essaouira, con le sue case bianche, si apre sull’Oceano Atlantico, regalando ai visitatori un lungomare punteggiato di locali alla moda e botteghe più tradizionali, in perfetto equilibri tra di loro.

Se siete amanti dello sport, Essaouira è poi un località devota al surf, grazie alla sua posizione favorevole.

9° giornata: Marrakech

Ultima città imperiale del tour, Marrakech è l’anima multiculturale del Marocco. Per secoli ha rivestito il ruolo di crocevia di popoli, lasciandosi influenzare senza mai perdere il suo carattere più tradizionale.

La Jamaa el Fan, la piazza principale della medina, incarna perfettamente lo spirito della città, accogliendo giorno e notte folle di artisti d’ogni genere, dai danzatori agli addestratori di animali, provenienti da ogni parte del mondo. Lo stesso vale per i souk di Marrakech, un grande mercato a cielo aperto che si snoda tra le viuzze della medina, dove potrete trovare veramente di tutto.

Tra i grandi edifici più belli della città spiccano la Moschea della Koutoubia, in stile islamico almohade, e le Tombe Saadiane, un complesso archeologico davvero maestoso che racchiude stili molto diversi tra di loro.

10° giornata: Ourzarate

Il tour del Marocco di conclude con Ourzarate. Nata come semplice oasi nel deserto, è stata per secoli la stazione di porta per tutte le carovane che si avventuravano fino a Timbuctu. Il nucleo si è poi negli anni sviluppato in una vera e propria città, diventando poi la capitale del cinema marocchino.

Questa città, incastonata tra le vette delle montagne e le dune del deserto, è stata infatti set di tantissimi film come Lawrence d’Arabia, Il Gladiatore e La Mummia. Punti d’interesse sono oggi il Museo del Cinema e i Cinema Studios Atlas.

Questi erano i nostri consigli per un tour in Marocco di 10 giorni. Se vi è piaciuto il nostro itinerario, scoprite anche il viaggio di gruppo in Marocco organizzato da Meeters e preparatevi ad un’avventura unica nella vita!

 

Lascia un commento