Oman mare cristallino e paesaggi mozzafiato

Offerta Viaggi Ponte 1 Maggio
5/5 - (1 vote)

Tra le attrazioni che offre l’Oman, il mare è sicuramente una delle principali e più ricercate da chi vuole scoprire questo incantevole luogo dalla storia antica, dalle mille attrazioni e dai panorami mozzafiato. Le sue spiagge, infatti, offrono scenari incantevoli e servizi in grado di soddisfare ogni esigenza.

Tuttavia, l’Oman è molto altro, visto che offre anche deserti sconfinati, fiumi nascosti, cave antichissime e città futuristiche che si alternano in un panorama unico al mondo e in grado di stregare chiunque. Tutti i turisti troveranno in questa zona della Penisola Araba il modo per trascorrere giorni indimenticabili, a prescindere dal genere di vacanza che si vuole vivere.

Organizzare un viaggio in Oman significa partire alla scoperta di luoghi incredibili e di paesaggi e panorami da brivido. Salire lungo la montagna di Jebel Akhdar, tuffarsi nelle acque cristalline della regione di Musamdam, oppure partecipare a un’escursione nel deserto di Wahiba sono esperienze uniche e suggestive, impossibili da dimenticare.

oman mare

Quando andare in Oman

L’Oman è una zona molto particolare della Penisola Araba, perché è diviso in tre zone climatiche. A nord e a est, vige un clima di tipo mediterraneo, a sud e a ovest si sente l’influenza tropicale che, da giugno a settembre, causa l’arrivo di monsoni, mentre al centro c’è un clima desertico. Per questa sua particolarità, l’Oman vive, fondamentalmente, di due sole stagioni: l’estate che dura circa otto mesi ed è compresa tra marzo e ottobre e l’inverno che ne dura quattro, da novembre a febbraio.

Tuttavia, le temperature non sono certo paragonabili a quelle europee, perché durante l’inverno, la lancetta non scende sotto i 25° e registra punte di 30°. In estate, invece, le temperature tendono a variare con molta frequenza e tendono a superare anche i 40°. Soltanto le zone montane, soprattutto quelle sopra i 1.800 metri, offrono temperature più gradevoli e che si attestano sui 15°.

Alla luce di ciò, il periodo migliore per trascorrere delle vacanze in Oman è quello che che va da ottobre a fine aprile. In questo lasso di tempo, infatti, le temperature oscillano tra i 25° e i 30° e si prestano a ogni genere di vacanza, soprattutto quelle lungo la costa dove potrai godere di un mare da sogno.

OmanCammelli

Perché scegliere il mare dell’Oman

Grazie a oltre 1.700 km di coste che si affacciano sull’Oceano Indiano e il Mar Arabico, l’Oman è una delle maggiori destinazioni di chi ama il mare e i luoghi esotici. Il colore dorato della sabbia e l’acqua color smeraldo, rendono questo luogo un’attrazione imperdibile, anche per la presenza di moltissimi stabilimenti balneari, hotel e resort di lusso dove praticare diverse attività sportive.

Tra le spiagge più conosciute dell’Oman, quelle nei pressi di Muscat offrono tantissime opportunità di relax e divertimento. Potrai scegliere di praticare snorkeling, oppure di aggregarti a un’escursione presso le suggestive Daymaniyat Islands. Nella spiaggia di Al Qurm, per esempio, troverai ristoranti, negozi, chioschi e sarai a due passi dal centro città.

Spostandoci nella zona Salalah, troverai la spiaggia di Raysut, difficile da raggiungere ma che offre scenari davvero magici. È situata nella zona sud dell’Oman ed è caratterizzata da sabbia bianca e acque cristalline. Proprio per la sua posizione, è la meta ideale di chi vuole allontanarsi dal caos cittadino e godersi il contatto diretto con la Natura.

Infine, non puoi perderti i fiordi di Musandam, meta di tanti viaggi in Oman. La zona è caratterizzata dalla massiccia presenza di rocce a strapiombo sul mare e da un panorama mozzafiato. Proprio per queste caratteristiche, la zona è conosciuta anche come “la Norvegia d’Arabia” e può essere esplorare con le tipiche barche omanite, ovvero i Dhow.

oman mare

Cosa vedere in Oman

Oltre al mare, l’Oman ha tanto altro da offrire ai suoi visitatori, a cominciare dalla capitale Muscat. È una delle città più antiche di tutta la Penisola Araba e conserva preziosi reperti archeologici risalenti a millenni fa, ma offre anche strutture moderne come il famoso hotel Al Bandar.

Tra le principali attrazioni del Governatorato di Muscat, non puoi perderti la Grande Moschea del Sultano Qaboos e la Royal Opera House, centri nevralgici della vita religiosa e culturale di tutto il Sultanato. Passeggiando in città, respirerai a fondo la suggestiva atmosfera locale, tra grandi mercati, botteghe artigiane e la spettacolare vista del porto di Mutrah.

Un’altra città ricca di fascino è Nizwa, a circa due ore da Muscat. Si tratta di una località fortificata che funge da accesso alle zone desertiche del Paese. Al suo interno, potrai visitare uno dei souq più grandi e belli dell’Oman, dove si vende ogni genere di prodotto e di merce. Inoltre, ogni venerdì si tiene il tradizionale Mercato del Bestiame, momento perfetto per immergersi nelle tradizioni del posto e viverne a fondo l’atmosfera.

Nella parte a sud si trova, invece, Salalah, ultima città prima di arrivare al confine con lo Yemen. Per secoli, questa località è stata il fulcro del commercio dell’incenso e un importante luogo di ritrovo per i mercanti provenienti da ogni direzione. Oggi è sede di strutture turistiche all’avanguardia come il Crowne Plaza ed è conosciuta soprattutto per le spiagge incontaminate dove, un tempo, sorgevano le torri di vedetta.

Trattandosi dell’Oman, non può certo mancare il deserto di Wahiba Sands. Si tratta di una distesa di sabbia di oltre 12.000 km² in cui ancora dimorano comunità di beduini che allevano i dromedari. Si tratta di un’esperienza davvero suggestiva, soprattutto per i giochi cromatici che i raggi del sole creano insieme alle dune di sabbia. Prima di lasciare il deserto, non puoi negarti un bagno tra le acque della Wadi Bani Khalid, una delle più grandi oasi del posto e che ti lascerà a bocca aperta.

WEEKEND E VIAGGI

Cosa fare in Oman

Trascorrere una vacanza in Oman ti darà l’opportunità di vivere esperienze davvero uniche. Tra queste, una delle più gettonate è il safari nel deserto di Wahiba Sands, facilmente raggiungibile dalla capitale Muscat. Durante il safari, attraverserai questa immensa distesa di sabbia tra paesaggi e scenari da brivido e, infine, potrai rilassarti e rifocillarti nella splendida oasi di Wadi Bani Khalid, un autentico paradiso terrestre.

Se ami la Natura, l’Oman offre tantissime occasioni per praticare trekking ed escursioni. La più bella è, senza dubbio, quella che ti porterà alla scoperta dei Monti Hajar. In particolare, potrai ammirare la Jebel Shams, la famosa “Montagna del Sole”, con il suo suggestivo canyon che ti lascerà a bocca aperta.

In caso preferissi il mare, puoi partecipare a un’escursione alle isole Daymaniyat. Dichiarate Riserva Naturale Protetta dall’UNESCO, sono il posto ideale dove praticare diving e snorkeling e scoprire gli straordinari fondali marini della zona.

Infine, non può certo mancare una Crociera in Dhow nel Musandam, grazie alla quale scoprirai i fiordi e ti godrai il meraviglioso mare di questa zona dell’Oman. A bordo di queste caratteristiche barche, potrai ammirare paesaggi e panorami incredibili e partecipare a escursioni tra la Natura.

oman mare

Vacanze in Oman: alcune importanti informazioni

Prima di organizzare un viaggio in Oman, è necessario essere al corrente di alcune fondamentali informazioni. Innanzitutto, per entrare nel Paese è necessario il passaporto che deve avere una validità residua di almeno 6 mesi e almeno 2 pagine vuote consecutive.

Inoltre, è obbligatorio munirsi di visto e la richiesta può essere effettuata direttamente online, dal sito della Royal Oman Police. Infine, capitolo vaccinazioni: non sono obbligatorie, ma è sempre consigliabile vaccinarsi contro le punture degli insetti, in particolar modo delle zanzare. Nel Paese, infatti, non sono rari i casi di febbre dengue, causata dalla specie “Aedes Aegypti”.

Partecipa all'Orange Party
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento