Skip to main content

Per chi ama il turismo, i viaggi da fare prima dei 40 anni sono diversi e offrono destinazioni di ogni genere. Dalle capitali europee fino ai luoghi più esotici del mondo, regalarsi una vacanza speciale prima di compiere 40 anni può rappresentare il compimento di un percorso di vita.

Viaggiare è importante per chiunque, perché ci permette di esplorare altri luoghi, conoscere nuove culture e interagire con popolazioni straniere. In questo modo, possiamo capire meglio il mondo e il nostro ruolo all’interno del grande ingranaggio della vita.

Tuttavia, si potrebbe dire che a ogni viaggio corrisponde un’età. Quelli che facciamo da ragazzi non saranno mai gli stessi che faremo una volta cresciuti. Il motivo principale è che le nostre esigenze cambiano, adattandosi al percorso che abbiamo intrapreso.

Per questo motivo, ci sono delle mete che risultano ideali da visitare prima dei 40 anni, in modo tale da poterle apprezzare a pieno. Alcune perché offrono servizi e attrazioni ai più giovani, altre perché si possono affrontare soltanto in determinate condizioni fisiche.

viaggi da fare prima dei 40 anni

Viaggi da fare prima dei 40 anni: il Cammino di Santiago

Per capire meglio quanto detto finora, basta pensare al famoso cammino di Santiago. Si tratta di uno degli itinerari turistici più amati e percorsi del mondo. Tuttavia, è uno di quei viaggi che richiedono preparazione fisica e un pizzico d’incoscienza, cose che superata una certa età, in molti tendono a perdere.

La meta del cammino di Santiago è la cattedrale di Santiago di Compostela. Qui sono conservati i resti dell’apostolo San Giacomo Maggiore, uno dei protagonisti del percorso di evangelizzazione della Spagna.

Per raggiungerla, esistono diversi itinerari, a seconda da dove si parte. Tra questi, i più battuti sono il cosiddetto “cammino francese” o “cammino interno” e il “cammino del Nord”. Entrambi si sviluppano per circa 800 chilometri, all’interno dei quali ci sono 32 tappe.

Prepararsi al cammino di Santiago è una delle esperienze più suggestive e affascinanti che si possono vivere nella vita. Il suo carattere spirituale, infatti, lo ha trasformato in un vero e proprio pellegrinaggio alla ricerca di sé stessi e della fede.

Inoltre, la possibilità di incontrare altri viaggiatori con cui condividere anche solo una parte del percorso, permette un costante incontro tra culture, popolazioni e tradizioni diverse. Per questo motivo, spesso il cammino di Santiago diventa molto di più di un semplice viaggio, trasformandosi in un’occasione di arricchimento personale.

Le meraviglie di Petra

Un altro itinerario che richiede un certo grado di fatica e preparazione è quello che porta fino a Petra, in Giordania. Si tratta di una delle tante meraviglie archeologiche del Medio Oriente, un’antica città abbandonata nell’VIII secolo e riportata alla luce nel 1800.

Ciò che rende unica Petra è la sua conformazione, con i suoi edifici intagliati direttamente nella roccia. Attorno, si può godere di paesaggi straordinari, in grado di lasciare a bocca aperta qualsiasi turista.

Proprio per la sua collocazione in pieno deserto, raggiungere Petra non è semplice. Bisogna, infatti, attraversare una stretta gola e un canyon lungo oltre un chilometro e mezzo. L’unica alternativa alla camminata a piedi è il cavallo, con cui si può compiere parte del percorso.

Visitare Petra è faticoso, ma ne vale assolutamente la pena. Nonostante il caldo, le salite e i chilometri di camminate, lo spettacolo per gli occhi è davvero straordinario. Godere dei tesori e delle bellezze che la città nasconde, ripaga di tutte le difficoltà logistiche.

viaggi da fare prima dei 40 anni

Viaggi da fare prima dei 40 anni: il Grand Canyon

Se ami i panorami desertici, il Grand Canyon è una meta che non puoi farti sfuggire. Situato nell’Arizona settentrionale, è uno dei luoghi più visitati al mondo, soprattutto tra maggio e settembre.

A dimostrazione della maestosità del posto, il Grand Canyon raggiunge le 10 miglia di diametro (circa 15 km), 1 miglio di profondità (oltre 1,5 km) e una lunghezza di 277 miglia, ovvero 445 km. Si tratta di una delle più importanti testimonianze delle antiche ere geologiche e offre uno spettacolo naturale unico al mondo.

La zona viene suddivisa in tre settori: il South Rim, il North Rim e il West Rim. Il primo è il luogo dove si trova il Grand Canyon Village ed è una delle più visitate. Il secondo è molto amato dai turisti solitari in cerca di pace e tranquillità. L’ultimo, invece, offre il famoso Skywalk, ovvero la piattaforma trasparente che permette di vivere un’esperienza davvero incredibile.

Ai turisti, il Grand Cayon offre itinerari suggestivi e affascinanti e scorci e paesaggi mozzafiato. Il sito è considerato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e offre tantissimi luoghi da scoprire. Tuttavia, per affrontare il cammino, bisogna essere in forma e pronti a percorrere chilometri e chilometri in un’atmosfera quasi lunare.

Per questo motivo, è fondamentale organizzare e pianificare un itinerario preciso e completo ed equipaggiarsi in modo adeguato. Tra sentieri, mulattiere, grotte e crepacci, visitare il Grand Canyon è una sfida da affrontare con la necessaria preparazione.

Un safari in Africa

Tra i viaggi da fare prima dei 40 anni, non può mancare il safari in Africa. Ancora oggi è considerata una delle vacanze più emozionanti e coinvolgenti che si possano affrontare.

Rispetto al passato, poi, la sua conformazione è cambiata parecchio e non si tratta più di seguire branchi di animali nella savana, ma di immergersi in luoghi davvero unici e suggestivi.

Anche le destinazioni si sono moltiplicate e tra le più gettonate ci sono il Parco del Serengeti, in Tanzania, il Masai Mara in Kenya e il Parco Nazionale Kruger in Sud Africa. Invece, se vuoi vivere un’esperienza ancora più “locale”, puoi raggiungere il Parco Nazionale di Liwonde, in Malawi o il Parco Nazionale di Hwange, nello Zimbabwe.

Potrai ammirare branchi di elefanti o di leoni, ma anche zebre, leopardi e tante altre specie che ormai rischiano l’estinzione. Inoltre, godrai di paesaggi e panorami unici al mondo, in cui la bellezza della Natura sovrasta qualsiasi tentativo di insediamento umano.

Se vuoi partecipare a un safari in Africa, il periodo migliore da scegliere è quello che va da giugno a ottobre. Si tratta, infatti, dei mesi della stagione secca, durante la quale gli animali sono spinti a radunarsi attorno alle fonti d’acqua e possono essere fotografati senza difficoltà.

viaggi da fare prima dei 40 anni

Viaggi da fare prima dei 40 anni: la Scozia

Come detto all’inizio, anche l’Europa offre molto per una vacanza da vivere prima dei 40 anni. In particolare, una delle mete più affascinanti è la Scozia, in grado di offrire molti ai turisti, tra città e zone rurali.

Un tour in Scozia non può che partire da Edimburgo, la capitale. Si tratta di una città bella e affascinante e che offre attrazioni sia nel cuore del centro sia nei suoi misteriosi e suggestivi dintorni.

Tra le attrazioni principali, il Castello di Edimburgo è meta di migliaia di visitatori ogni anno. Costruito nel 1100, è arroccato in cima a una collina da cui si domina l’intera città. Per visitare il Castello ci vogliono circa due ore e si passerà dalla stanza delle armi alle fortificazioni, dalla Cappella di St. Margaret al Palazzo Reale.

Tra gli altri luoghi da visitare a Edimburgo, il parco di Holyrood, che ospita una delle residenze estive della Regina Elisabetta e le rovine dell’antica Abbazia. Merita una visita anche il museo di Arte Moderna di Edimburgo, anch’esso caratterizzato da uno splendido giardino all’inglese.

Infine, se cerchi un’esperienza enogastronomica, non puoi rinunciare a un pranzo o una cena al The Scotch Whisky Experience. Qui, oltre a gustare piatti tipici scozzesi, potrai ammirare la straordinaria collezione di whisky e partecipare a visite guidate nelle cantine.

Le Highlands scozzesi

Se, invece, ami le bellezze naturalistiche, le Highlands scozzesi rappresentano un’attrazione impareggiabile. Sono considerate tra i simboli della Scozia stessa e meta, ogni anno, di migliaia di turisti in cerca di emozioni. Si tratta, infatti, di una regione ancora selvaggia e incontaminata, luogo di mitiche battaglie e miti millenari.

Tra i luoghi più visitati delle Highlands, c’è il lago di Loch Ness, famoso per la leggenda di Nessie e il castello di Eilean Donan. Del primo sappiamo, ormai, quasi tutti, anche se il mistero del mostro rimane insoluto. Il castello, invece, è una fortezza risalente al 1200 che si erge su un’isola e che si raggiunge attraverso un suggestivo ponte di pietra.

Infine, per respirare a fondo l’atmosfera delle Highlands, puoi fare un salto a Inverness, capoluogo della Regione. Si tratta di una delle principali cittadine della zona, molto caratteristica e dove si trovano molte attrazioni, tra cui l’Inverness Museum and Art Gallery con la sua splendida collezione di oggetti vichinghi, la Cattedrale di St. Andrews, il ponte di Ness Bridge e la famosa Church Street, cuore pulsante del centro storico.

Se anche tu vuoi conoscere i migliori viaggi da fare prima dei 40 anni, visita il sito di Meeters e scegli l’esperienza più adatta alle tue esigenze.