Skip to main content
Da un voto a questo post

Uno zaino pieno di vestiti pesanti, cappelli, guanti e calzettoni a prova di neve o meglio portarsi dietro un bel bikini perché consapevoli di star partendo per un viaggio ai Caraibi? I viaggi di gruppo organizzati da fare in inverno sono qualcosa a cui non tutti pensano, complice anche la voglia di passare il natale e le festività ad esso contigue.

Perché non approfittare delle festività natalizie per un bel viaggio di gruppo intorno al mondo? Ecco, questa è una cosa che in molti si sono sicuramente detti senza però saper scegliere le destinazioni migliori. Si sa, i gruppi sono difficili da accontentare ed i viaggi che si possono fare per creare ricordi con i propri amici sono ancora di più.

A tal proposito arriviamo proprio noi di Meeters, pronti per aiutarvi a scegliere che esperienze vivere durante il periodo invernale.
La nostra esperienza nel creare eventi di ogni tipologia, al fine di far stringere nuove amicizie a persone che vanno insieme in vacanza.

Detto questo andiamo alla scoperta dei migliori itinerari da seguire per chi vuole fare un viaggio o un tour durante il periodo invernale.

Alla scoperta della Lapponia

tour tipologia tutti viaggio di gruppo viaggi gruppo vacanze itinerario deserto parti stati uniti luoghi itinerari itinerario

Cosa c’è di meglio da fare durante il periodo invernale che farsi aiutare da un accompagnatore alla ricerca di babbo natale?

La lapponia è una delle regioni più settentrionali al mondo ed è il luogo perfetto per andare a gustarsi le meraviglie dei luoghi freddi, tra aurore boreali, foreste innevate e atmosfere rarefatte.

Intorno al sessantaseiesimo parallelo anche le vacanze più “tradizionali” diventano momenti per scoprire la cultura del luogo, magari se accompagnati da una guida capace.

Quali sono le cose più interessanti da vedere in Lapponia? Senza dubbio farsi un bel giro nel parco nazionale di riferimento, in base alla nazione in cui ci si trova (Lapponia svedese, norvegese e finlandese sono naturalisticamente molto simili tra loro, per cui una vale l’altra da questo punto di vista).

Le aurore boreali sono assolutamente da non perdere e, se possibile, perché non andare a fare qualche cose più avventurosa tra motoslitte e slitte trainate da cani?

La terra del ghiaccio e del fuoco

gruppo viaggi isole tour vacanze tipologia tour tutti partenze esperienze capodanno viaggi di gruppo organizzati ricordi viaggio di gruppo destinazioni

Volete un viaggio di gruppo organizzato in grado di far innamorare ogni viaggiatore? Le proposte che parlano dell’Islanda sono solitamente imperdibili perché permettono a chi proviene da un paese come l’ Italia di andare alla scoperta di una delle nazioni più incredibili del mondo.

Spiagge nere che bagnano un mare gelido? In Islanda c’è; un safari nella gelida desolazione di una terra dove cascate e geyser si alternano senza soluzione di continuità? In Islanda è possibile. Tra le cose più assurde che si possono fare perché non esplorare una caverna di cristallo posizionata sotto dei ghiacciai? E perché non inseguire l’aurora boreale lungo la strada ad anello più importante della nazione?

Ecco, questi pensieri da noi enumerati probabilmente bastano per convincere qualcuno ad andare a cercare un viaggio organizzato con itinerario proprio nella terra del ghiaccio e del fuoco.

Le bellezze naturalistiche degli Stati Uniti

corso modi portogallo maniera parte aurora boreale volta cappadocia asia turchia capitale giappone tanzania pacchetto

Avete voglia di andare a vedere diversi dei parchi naturali più belli al mondo? Basta andare negli Stati Uniti, una delle nazioni con maggiore concentrazioni di posti incredibili da vedere.

Dal deserto del Nevada a parchi naturali grandi come regioni italiane, il tutto con un senso della scala assolutamente fuori da ogni umana ragione (specie per chi è vissuto magari nelle isole italiane, molto più “piccole” per dimensioni e per offerta naturalistica.

Qual è l’itinerario perfetto per chi vuole visitare i grandi parchi americani? A nostra detta le tappe imperdibili sono più o meno le seguenti: la Monument Valley, il Grand Canyon, l’Antelope Canyon e la Death Valley con nel mezzo tappe “intermedie” non meno interessanti tipo il Joshua Tree National Park o lo Zion National Park.

Un giro in medio oriente

gruppo viaggi capodanno ponti arcipelago visite compagnia guide parti durata partenza città

Un altra lista di papabili tappe per un viaggio di gruppo organizzato da fare durante i mesi invernali, con il proprio partner o con un gruppo di amici abituato a partenze internazionali, è senza dubbio il medio oriente.

Andare in Giordania per esplorarne le meraviglie archeologiche, ad esempio, è un buon modo per dare senso agli sforzi profusi, così come è buona anche Dubai come tappa, magari per chi vuole fare un bel bagno sulle spiagge più lussuose di quel frammento di mondo.

Andare in medio oriente permette di bypassare le problematiche della stagione fredda in favore di altro: motivazioni abbastanza importanti per certe tipologie di turisti e viaggiatori. Chi non vuole affrontare troppi fusi orari possono approfittare delle meraviglie della Turchia, dalla Cappadocia alla bellezza di Instanbul.

Tutti gli altri faranno bene a informarsi sulle bellezze dell’Oman, con il suo deserto infinito o Israele, che di scorcio in scorcio mostra panorami ricchi di storia e cultura da scoprire.

Toccare il cielo

gruppo viaggi viaggio viaggi di gruppo viaggio di gruppo tour

Chi ha voglia di vere avventure cosa può fare durante il periodo invernale? Una scelta che secondo noi è veramente di un’altro livello è quello di andare in “montagna”.

Non le alpi, che avete capito: perché non andare a visitare qualche vetta dell’Himalaya? Esistono diversi tour operator che realizzano viaggi di gruppo per i più avventurosi che vogliono esplorare le vette più alte del mondo e che possono rappresentare un’interessante opportunità per chi vuole arrivare a toccare il cielo con un dito.

Attenzione che non parliamo solo e unicamente di Everest ma anche di cime che possono essere avvicinate anche da chi non ha grandissima esperienza nel mondo dell’alpinismo. Un perfetto esempio di ciò può essere dato dai tour che portano i turisti alla scoperta del campo base del monte Annapurna, a circa cinquemila metri di altezza partendo da Katmandu.

Un’altra opzione, questa ancora più estrema e esosa economicamente è scoprire le vette e le meraviglie nascoste tra le Ande sudamericane. Qui dipende molto dalla disponibilità economica del singolo turista poiché i tour solitamente si pagano molto cari.