Skip to main content

L’Italia è un paradiso naturalistico che dal nord al sud dispiega una varietà incredibile di panorami. Borghi fuori dal tempo, cime a picco sul mare, splendide opere architettoniche, laghi sconfinati, spiagge dai colori stupefacenti e ancora vigneti, cascate, grotte e boschi.

Viaggiare in lungo e in largo per il Belpaese è sempre una scoperta e ancor più bello è farlo in sella ad una moto, con il vento tra i capelli e un euforico senso di libertà a farci da guida. Scegliere la destinazione può esser difficile vista la grande quantità di bellezze da scoprire, ecco perché abbiamo stilato per voi una lista degli otto viaggi in moto più belli da compiere in Italia.

Su e giù tra alpi e pianure

viaggi in moto

Alcuni tra i viaggi in moto più spettacolari e particolari d’Italia attraversano le regioni settentrionali, inerpicandosi sulle Dolomiti e costeggiando il mare.

1. Il Sellaronda attorno alle Dolomiti

Il Sellaronda è uno dei percorsi leggendari del nostro paese, uno di quelli che tutti i centauri vogliono calcare almeno una volta nella vita. È un viaggio immersivo nella natura, tra boschi e cime innevate, che si snoda sempre più in alto lungo quattro passi attorno alle Dolomiti, toccando diverse altezze e pendenze, diventando così sempre più impegnativo. Si parte dal passo Campolongo, si attraversa il passo Gardena e il passo Sella (con l’11% di pendenza) per giungere infine al passo Pordoi a 2239 metri d’altezza.

2. Tra le Langhe e il Monferrato

Un percorso più tranquillo e meno impegnativo rispetto al precedente, ma non per questo meno emozionate. L’itinerario che attraversa il Piemonte lunghe le Langhe e il Monferrato è più adatto ai romantici, a chi si vuole perdere tra paesaggi ameni fatti di colline, vigneti e piccoli borghi rurali che sembrano vivere dentro un dipinto. Tra una sosta enogastronomica e l’altra, alcune delle migliori tappe sono Asti, Nizza Monferrato, Roccaverano (dove ammirare il Chiostro del Bramante), Barolo e infine Govone.

3. Le strade bianche toscane

viaggi in moto

Quello denominato “delle Crete Senesi” o “delle strade bianche” è un percorso off-road lungo 200 km di strade polverose che attraversano la Toscana, immerse in un verde quasi surreale. Sterrati, non asfaltati appunto, che vi condurranno a borghi medievali (a proposito, sapete quali sono i borghi più belli della Toscana?), toccando Siena, Montalcino e Asciano fino alla valle del Chianti. Un percorso che richiede anche una certa prudenza, essendo condiviso con pedoni e ciclisti.

4. Cinque terre e due ruote

Cinque terre ovvero Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, cinque borghi marinareschi fortificati a picco sul mare in Liguria. Quello che attraversa queste località, partendo da Deiva Marina per arrivare a La Spezia è uno dei sentieri più belli da affrontare su due ruote, sia per le buoni condizioni della strada, sia per la varietà di panorami che sembrano sospesi in un passato magico.

WEEKEND E VIAGGI

Coast to coast e isole

Arrivati al sud e sulle isole, non si possono non battere i sentieri a picco sul mare, fatti di colori, odori e panorami che solo l’Italia può vantare. Ridurre la scelta a solo quattro itinerari è stata dura, ma non rimarrete delusi da questi percorsi.

5. Lungo la Costiera Amalfitana

Più di 100 km a picco sul mare, il percorso lungo il litorale della costiera Amalfitana che porta da Pompei a Salerno è uno dei più amati per i panorami splendidi in cui immerge il motociclista. Questo tragitto attraversa infatti alcune delle località più belle della Campania, facendo tappa a Sorrento, Positano, Amalfi e Vietri sul Mare. Lungo il percorso sono numerose le soste da fare, per visitare per esempio la Riserva Naturale della Valle delle Ferriere o la Terrazza dell’infinito presso Villa Cimbrone a Ravello, con i suoi busti e i giardini da favola.

6. I colori del Salento

viaggi in moto

Chiedete a chi vi è stato e vi dirà che litoranea che attraversa il Salento è la strada panoramica più bella che abbia mai percorso. 50 chilometri da Santa Maria di Leuca a Otranto, immersi nella storia, nella natura e nelle prelibatezze gastronomiche. Da non perdere Castro, con le sue grotte, le fortezze cinquecentesche e il castello, le acque termali di Santa Cesarea Terme e i ricci di Porto Badisco. Un viaggio che vorreste non finisse mai e che potreste proseguire lungo la costa alla scoperta di tutti gli altri borghi e delle spiagge turchesi di questa terra.

7. La Targa Florio e il circuito delle Madonie in Sicilia

La Targa Florio è la più antica tra le gare automobilistiche di durata, declinata poi anche nella sua versione motociclistica. Dagli anni ’30 questa corsa si snoda per un circuito conosciuto per le innumerevoli curve e i continui saliscendi lungo le Madonie. Sicuramente uno tra i viaggi in moto che ogni centauro dovrebbe provare! I percorsi sono in realtà tre: quello corto, quello medio e quello lungo. Quale privilegiare spetta solo a voi, sappiate che tutti toccano località dove è impossibile non fermarsi, non solo il Parco delle Madonie con le sue bellezze naturalistiche, ma anche città storiche come Petralia Soprana, Castelbuono e Cefalù.

8. L’anima della Sardegna

viaggi in moto OrgosoloLa Sardegna è la meta ideale per un viaggio che tocchi panorami mozzafiato, con spiagge e acque di una bellezza ultraterrena, e allo stesso tempo paesaggi aspri e selvaggi dove sembra che l’uomo non vi abbia mai messo piede. Due sono i percorsi migliori per entrare in contatto con la vera anima dell’isola. Il primo è quello che attraversa la Costa Verde e che da Oristano scivola giù verso Arbus e le dune di Piscinas; il secondo è quello che attraversa la Barbagia, abbraccia il Gennargentu e vi porta a Oliena, Orgosolo, Mamoiada e Nuoro, dove fare il pieno di tradizioni.

Se questi itinerari hanno stuzzicato la tua voglia di viaggi, dai un’occhiata alle gite organizzate che puoi trovare su Meeters, per non perdere fantastiche opportunità di viaggio.