Skip to main content

Si parla molto di vivere uno stile di vita sostenibile: ma come trasportare questa filosofia anche nel tempo libero? Come viaggiare in modo sostenibile?

Spegnere le luci, non sprecare il cibo, evitare di creare spazzatura: quando partiamo alla scoperta di posti nuovi, sia locali che internazionali, è bene portare con noi delle buone abitudini, che magari già adottiamo nel quotidiano, per essere più ecologici.

Ecco allora alcuni consigli e trucchi per viaggiare in modo più sostenibile, sia che si tratti di un’esperienza di trekking di un giorno sia di un viaggio più lungo e più lontano, ma sempre a contatto con le bellezze della natura.

come-viaggiare-in-modo-sostenibile

Portare con sé la propria borraccia o termos

Un’abitudine quotidiana che portiamo con noi in vacanza è sicuramente il piacere di un caffè o di un tè caldo. Di solito cerchiamo di sederci e godercelo in tazza, ma altre volte, specie se in viaggio o durante un’escursione, siamo di fretta, disorganizzati e non abbiamo questa possibilità. Tutto questo può portarci a cedere e a comprare un caffè da asporto.

Stessa cosa accade, in misura ancora più significativa, per l’acqua: il turismo è uno dei principali generatori di rifiuti per le comunità locali. Dunque è bene dare il proprio contributo per evitare di produrre altra plastica.

Per cercare di risolvere questo problema è ottimo avere con sé il proprio termos, per il caffè o altre bevande calde, e una borraccia per l’acqua, da riempire a ogni fontana o in ogni luogo in cui l’acqua corrente sia potabile (in Italia per fortuna questo accade quasi dappertutto)

come-viaggiare-in-modo-sostenibile

Sostenere l’economia locale

Spesso i soldi spesi per il turismo non vanno ai business locali o alle comunità che abitano i luoghi che visitiamo, ma ai grandi operatori turistici globali e corporativi.

Spesso sottovalutiamo l’impatto positivo che il turismo può avere su una destinazione locale.

Proviamo allora a cambiare le nostre abitudini quando viaggiamo per capire come farlo in maniera più sostenibile:

Imposta immagine in evidenzascegliere di mangiare e comprare prodotti tipici locali, alloggiare presso strutture a conduzione familiare, in luoghi che compiono scelte ecologiche, o viaggiare con i fornitori di trasporti locali o affidarsi a organizzazioni che privilegiano il rapporto diretto con il territorio. Questi sono solo alcuni esempi, ma possono fare davvero la differenza, oltre a migliorare la qualità del vostro viaggio rendendolo più autentico e unico.

come-viaggiare-in-modo-sostenibileCosa fare in hotel?

Se decidete di alloggiare in hotel, ricordate di mettere in atto alcuni accorgimenti, come riutilizzare per più giorni gli asciugamani forniti dalla struttura appendendoli anziché lasciarli sul pavimento (segno universale che desiderate vengano lavati).

Allo stesso modo, lasciare il cartello “non disturbare” sulla porta della vostra stanza ridurrà il lavaggio inutile della biancheria (non è necessario lavare le lenzuola ogni giorno!), l’utilizzo dell’aspirapolvere o dei detersivi e prodotti per la pulizia.

Portate con voi i vostri prodotti da bagno per l’igiene personale, come  lo spazzolino da denti, per ridurre l’uso singolo delle bottiglie di plastica o delle saponette confezionate singolarmente.

E, laddove l’acqua è potabile, non usate le bottiglie d’acqua di plastica fornite gratuitamente.

come-viaggiare-in-modo-sostenibileCosa fare con i mezzi di trasporto?

Rispetto a qualsiasi altro modo di trasporto, volare, purtroppo, produce la maggior quantità di carbonio per passeggero.

Quindi, ogni volta che possiamo e se il tempo lo permette, cerchiamo di prendere l’autobus o il treno – che può essere anche un ottimo modo per visitare le città durante il viaggio, scegliere destinazioni più vicine ma suggestive e inesplorate, dare più valore a un tempo di scoperta più lento e ragionato.

Se però dovete volare, specialmente se si tratta di un lungo viaggio, scegliete un volo senza cambi. Non solo è un risparmio di tempo, ma un volo diretto sarà sempre più efficiente dal punto di vista del carburante.

Anche l’uso della macchina batterà sempre il volo dal punto di vista dell’impronta di carbonio: perché non condividere l’auto con i compagni di viaggio? Sarà divertente e decisamente più ecologico.