Viaggiare in solitaria 5 Consigli

Da un voto a questo post

Le cose della vita che sono più belle a volte le viviamo da soli. Ed è un bene: ci permette di trovare il bello in noi stessi, mentre la maggior parte delle volte ci ritroviamo a condividerlo con altre persone. Certi ricordi, però, vale la pena averli solo per sé, perché rendono la nostra esperienza di vita davvero unica. Per questo viaggiare in solitaria è fantastico: ci fa sentire capaci di grande autonomia e libertà. Ci fa crescere superando le nostre paure e ci rende più felici.

Le idee per il primo viaggio in solitaria

Per chi però fosse inesperto, non c’è da sentirsi in colpa se si ha un certo timore di viaggiare in solitaria, anzi. Sono tante le paure che abbiamo per colpa dei nostri pregiudizi su quanto possa essere noioso o poco sicuro non avere nessuno accanto. Per non lanciarsi nella scoperta in modo troppo avventato, allora, ci sono delle modalità per prepararsi a viaggiare in solitaria.

viaggiare in solitaria

Inizia poco alla volta

Un buon modo per approcciarsi al mondo del viaggio da soli è senza dubbio quello di cominciare lentamente. Tra i consigli che molti danno c’è quello di provare prima con piccole gite in giornata e attività come quelle sportive o nella natura.

viaggiare in solitaria

Una volta fatta una esperienza di questo tipo, tutto sarà già più facile e si sarà pronti a viaggi più importanti. Per i primi ci si potrebbe unire a un viaggio di gruppo organizzato, così da non doversi preoccupare della preparazione di nulla e avere comunque un insieme di persone sconosciute ma amichevoli al proprio fianco.



Viaggia in ostelli o in luoghi dove è facile incontrare altri viaggiatori solitari

Per non rimanere del tutto da soli e rischiare di annoiarsi, poi, c’è sempre la possibilità di scegliere di dormire in ostelli o altre modalità di alloggio alternative. Certo, si perde un po’ di comfort, ma si apre un grandissimo ventaglio di possibilità. Così si mantiene la libertà di potersi spostare autonomamente, ma avendo anche l’opportunità di stare in compagnia di qualcuno nel corso della propria avventura.

ostello ostelli viaggiare in solitaria

La paura così se ne va serenamente e si può passare il proprio tempo al meglio con i vantaggi dell’essere per conto proprio e allo stesso tempo l’opportunità di conoscere persone nuove nel corso della propria vacanza.

Trova dei modi per restare in sicurezza

Una volta che si decide di viaggiare in solitaria davvero, riconoscendo tutto il bello di questo tipo di esperienza, bisogna poi pensare al fattore sicurezza. In tal senso i migliori consigli sono quelli che riguardano la pianificazione degli spostamenti in solitaria, la scelta di fidarsi sempre di persone che offrono prodotti sicuri (non accettando, ad esempio, passaggi da chi non si conosce) e tutte le possibili raccomandazioni basate sul buonsenso. Ma non solo.

destinazioni misure panorami sogno treno parte centro luoghi partenza fine causa crociera scoperta

Non tutte le persone sanno che un ottimo modo per evitare problemi quando ci si trova in viaggio in solitaria è quello di cercare fin da prima di partire quali siano le aree peggio frequentate ed evitare di visitarle di sera.

.

L’importanza di viaggiare leggero

Un altro fattore che cambia la vita di chi fa un viaggio in solitaria è quella di iniziare a viaggiare leggero. Soprattutto quando si è da soli, infatti, avere troppi pesi può essere molto problematico, perché in caso ci si senta male o non si abbiano più le forze per portare un bagaglio particolarmente pesante ci si trova con fin troppa autonomia e poco aiuto.

una ragazza con uno zaino da viaggio da portare come bagaglio a mano in aereo

Da quando si comincia a organizzare viaggi in solitaria senza troppi pesi, infatti, la vita sorride e si riesce a cogliere il bello della libertà senza rischiare di perdere nulla in giro per il mondo. Non c’è bisogno di travel coaching per scoprire questo tipo di segreti, ma sono dei consigli utili a molti perché la valigia – e non l’utilissimo zaino – è ancora l’oggetto più associato ai viaggi.

Goditi la possibilità di decidere ogni parte del viaggio in solitaria

Dopo aver fatto tutti i passaggi precedenti, si potrà finalmente fare un viaggio davvero bello e divertente come pochi. Proprio per questo, che si vada in giro per l’Italia o per il mondo, bisogna riuscire in una cosa che non è facile a tutti: si tratta di godersi il momento.

viaggiare in italia o in europa
viaggiare da soli con gruppi organizzati

Che sia una vacanza al mare o un tour culturale, un viaggio di necessità o in giro a provare cibo diverso dal solito, qualunque insomma sia il posto, dobbiamo imparare a godere al massimo del momento. Cominciare a fare meditazione può essere di aiuto se abbiamo bisogno di imparare a vivere appieno le esperienze. Comunque si arrivi alla meta, però, l’importante è essere felici.

Viaggiare in solitaria per la prima volta con Meeters

La community di Meeters è esperta nell’aiutare coloro che vogliono viaggiare da soli nel corso di esperienze organizzate. Per questo motivo con una semplice iscrizione al sito chiunque potrà trovare quello che fa più al proprio caso e cominciare una esperienza davvero unica nel suo genere.

membership Meeters: iscriviti ora!

Che ne pensi di questo contenuto?

Grazie per il tuo feedback!
[social_buttons nectar_love="true" facebook="true" twitter="true" pinterest="true" linkedin="true" style="default"]
Lascia un commento