Vivere nel qui e ora, ovvero cogliere l’attimo della felicità

4.8/5 - (6 votes)

Vivere nel qui e ora è l’unico modo per gestire al meglio la propria vita, senza farsi influenzare dagli eventi passati o dalle speranze per il futuro. Nella società moderna ci troviamo, spesso, nella condizione di non riuscire a goderci il momento, perché sempre affannati o impegnati a fare qualcosa.

Responsive Banner

Tra lavoro, famiglia, amici e tempo libero, non riusciamo più a ritagliarci un momento per noi stessi. Assaporare la vita in tutto il suo significato, comprendere il nostro presente e sfruttare ogni attimo a nostra disposizione ci rende più forti e consapevoli di chi siamo e di cosa stiamo facendo della nostra esistenza.

Riuscire a trovare il modo per vivere nel qui e ora è la strada migliore per non veder volare via la nostra vita, senza essere capaci di governarla. Dobbiamo liberarci di ogni catena che ci tiene legati al passato e non farci condizionare dai possibili eventi futuri.

Chi non si è mai trovato/a in vacanza ma con la testa al lavoro o a qualcosa che si è lasciato incompiuto prima di partire? Questa è la situazione perfetta per spiegare quanto sia diventato difficile godersi il momento e apprezzare ogni cosa che abbiamo attorno.

Vivere condizionati dal passato o in attesa che accada qualcosa è il modo migliore per sprecare la vita. Assaporarne ogni attimo dovrebbe essere, invece, il nostro obiettivo di tutti i giorni. Come diceva il poeta latino Orazio “Carpe Diem”, cogli l’attimo e vivere nel qui e ora è la concretizzazione di questo straordinario pensiero.

vivere nel qui e ora

Cosa significa vivere nel qui e ora

Il significato del vivere nel qui e ora nasce dalla locuzione latina “Hic et nunc”, un concetto di vita che sottolinea quanto sia importante riuscire a vivere il proprio presente liberi da ogni condizionamento legato al passato o al futuro.

Per vivere nel qui e ora è necessario essere consapevoli del proprio momento e di ciò che si sta facendo. Soltanto in questa condizione, potrai sfruttare al massimo le tue capacità e avrai più possibilità di trovare un equilibrio nella vita.

D’altronde, il significato di libertà non è legato soltanto alla possibilità di fare quello che più ci piace, ma anche al non avere legami che ci tengono prigionieri del nostro passato o del futuro. Vivere nel qui e ora significa essere liberi e capaci di comprendere ogni aspetto della nostra vita, così da poterla cambiare in meglio.

Trovare il modo per vivere nel qui e ora ti permette di assaporare il tuo presente e di capirne le varie sfumature. In questo modo, riuscirai a trarne il meglio per te e per chi ti circonda. Tutto ciò che devi fare è accettare il momento che stai vivendo e rimanere saldamente ancorato/a al presente.

9k=

Perché è importante vivere nel qui e ora

Ci sono diverse ragioni per cui è importante vivere nel qui e ora e sono tutte legate al modo di vivere la tua vita. La prima è che concentrandoti sul presente, i problemi si trasformano in normali situazioni da affrontare, prive di qualsiasi elucubrazione mentale che li possa trasformare in scogli insuperabili.

Il problema, infatti, non è altro che uno stato della tua mente, legato, il più delle volte, a un tuo specifico pensiero mai rivolto al presente, ma sempre al passato o al futuro. La conseguenza è che i problemi condizionano la tua vita quotidianamente, proprio a causa della tua incapacità di restare saldo/a al presente.

Un altro fattore favorevole del vivere nel qui e ora è risultare più bravi ed efficienti sia nella vita personale sia in quella lavorativa. Quante volte ti sarà capitato di lavorare condizionato/a da brutti pensieri e da preoccupazioni? Il risultato è abbattere le tue performance e ottenere meno di quanto sperato.

Vivere nel qui e ora ti permette di rimanere ancorato al momento e, dunque, di sfruttarne ogni attimo per realizzare ciò che ti piace di più e ti dà maggiori soddisfazioni. Restare seduto qualche minuto ascoltando la Natura attorno a te, mentre il sole sta tramontando, ti permetterà di assaporare ogni attimo e di sentirti meglio, in pace con te stesso/a e con chi e cosa ti circonda.

Il terzo motivo, forse il più importante, è che il presente è l’unico momento in cui puoi essere davvero felice. Nessuno, infatti, è felice pensando al passato o al futuro, perché sono soltanto ricordi e illusioni. Goderti l’attimo, assaporare a fondo ciò che ti piace è l’unica strada per raggiungere la felicità.

Tornando all’esempio di sopra, se ti piace passeggiare tra la Natura, è proprio questo il momento di essere felici, godendoti il cinguettio di un uccello o un tramonto e senza pensare ad altro. Liberare la mente e permetterle di assimilare gli stimoli del presente è l’unico modo per raggiungere la felicità, seppur breve.

Inoltre, tra i vantaggi pratici del vivere nel qui e ora c’è quello di eliminare i cosiddetti “pensieri spazzatura”. Essi, infatti, occupano la nostra mente per buona parte della giornata, condizionandoci, facendoci prendere decisioni sbagliate e impedendoci, appunto, di essere felici.

La principale conseguenza di questo processo depurativo è migliorare non solo la salute mentale ma anche quella fisica. Riuscire a vivere il tuo presente appieno e senza condizionamenti aiuta ad abbattere lo stress, a rafforzare il sistema immunitario e a farti sentire meglio in mezzo agli altri, perché più consapevole di te stesso/a.